Scopri

Ibiza

L'isola del divertimento e della natura sorprendente
Meta di vacanza al sole per eccellenza e regina del divertimento estivo, Ibiza si svela nel suo splendore anche negli altri periodi dell’anno. Riserva e parco naturale, l’isola gode di un ecosistema unico e paesaggi incantevoli. Vi dimorano oltre 200 specie di uccelli, tra cui spiccano aironi e fenicotteri, facilmente avvistabili nelle loro migrazioni da luglio a ottobre e da febbraio a maggio.
 
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
 
A ridosso delle spiagge la salinità del terreno favorisce una vegetazione di piante sempreverdi, mentre le colline sono ammantate di boschi di sabine e pinete. A fine gennaio, grazie al mite inverno mediterraneo, iniziano a fiorire le prime varietà di mandorli. L’inizio precoce della primavera si avverte ovunque e regala scenari indimenticabili. Ibiza offre ai suoi visitatori una straordinaria bellezza endemica dal grande valore ecologico, grazie alla sua biodiversità ambientale. Una passeggiata in bicicletta è uno dei modi migliori per scoprirne questo aspetto, sia all’interno che sulla costa. Quasi tutti i sentieri transitati da chi oggi percorre a piedi i più reconditi angoli di Ibiza, sono stati un tempo utilizzati da taglialegna, carbonai o abitanti delle montagne.

Molti i luoghi che meritano di essere visitati. Il Cascinale di Balàfia, a Ibiza, è un piccolo complesso di sette case arabeggianti, nei pressi dell’abitato di Sant Llorenç, a nord dell’isola. Uno scorcio straordinariamente affascinante e tranquillo.
 
Sa Talaia - Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Imperdibile l’escursione ad uno dei punti più elevati di Ibiza, Sa Talaia (475 metri), lungo una ripida salita tra pittoresche case rurali e boschi di pini e sabine.
Un altro dei punti di attrazione di Sant Josep de sa Palaia, dove sorge una stupenda chiesa medievale, è il ballo folcloristico tipico di Ibiza, chiamato ball pagés. La danza in sé stessa, i vestiti maschili e femminili, e i gioielli con i quali si adornano queste ultime sono un vero e proprio spettacolo.
 
Torre di Es SavinarFoto: Sisterscom.com, Shutterstock
Altri punti panoramici sono la Torre di Es Savinar, conosciuta anche come la Torre del Pirata, situata a 200 metri di altezza nella Punta de Oliva, di fronte agli isolotti di es Vedrà ed es Vedranell, e la Cima del Puig de Sa Capelleta, da dove si può vedere l’Isola di Formentera.
 
La Marina - Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Il quartiere della Marina, nei pressi del Porto di Ibiza, è formato da una fitta rete di viuzze su cui si affacciano case imbiancate a calce e ove trovano spazio negozi tradizionali di artigianato, boutique di griffe e moda adlib, tipica dell’isola e in cui predomina il color bianco.
 
Cala d’Hort - Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Ad Ibiza si trovano resti archeologici di importanza mondiale, come il villaggio rurale punico-romano di Ses Païses de Cala d’Hort. Emblematiche tracce di storia il villaggio fenicio di Sa Caleta e la città fortificata Dalt Vila, entrambi dichiarati Patrimonio dell’Umanità.
Il sottosuolo delle Isole Baleari custodisce bellezze degne di quelle della superficie. Le grotte sono autentiche cattedrali naturali di pietra cesellata dall’acqua durante millenni.

 
Cosa mangiare ad Ibiza
I piatti della cucina di Ibiza sfruttano al meglio i prodotti presenti sull'isola come: il pesce, i molluschi e le verdure coltivate in loco.
Tra i pesci i protagonisti delle ricetto sono il tonno e la razza. Da degustare c'è il tonyina a l’eivissenca (tonno con con pinoli, uva passa e uova) e la borrida de ratjada (razza, patate e mandorle).
Il piatto di carne più famoso è il sofrit pages (carni diverse, insaccati e patate) e l'arroz de matanzas (risotto  con  diversi tipi di carne).
Tra i dolci da provare c'è il budino greixonera, la torta flaò di formaggio e menta e le orelletes.
 
 
 

Testo di Eugenio Sorrentino
Pubblicato su Avion Tourism Magazine
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Video: www.ibiza.travel 
Copyright © Sisterscom.com - Riproduzione vietata
Aggiornamento ottobre 2018, giugno 2021
 
 
 
Enti del Turismo
www.ibiza.travel 
www.spain.info
 
 
Dove dormire a Ibiza
Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
 

Ibiza accoglie i visitatori dell'isola in strutture dotate di ogni confort per offrire un confortevole soggiorno.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 

STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
QUARTIERI
Hotel nei quartieri
 
 
 
AEROPORTO
Hotel vicino all'aeroporto
 
 
HOTEL NEI DINTORNI
 
DOVE ANDARE
Monumenti
Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
MURA DI DALT VILA 
Antiche mura della città di Ibiza, erette nel sec. XVI per proteggerla dalle incursioni dell’alleanza turco-francese, i cui lavori si protrassero per quarant’anni. All’interno, si conserva un ragguardevole lascito storico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.
Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
CATTEDRALE DI IBIZA
Tempio gotico dedicato alla Vergine Maria i cui lavori di costruzione, laddove sorgeva un antico tempio arabo, iniziarono nel sec. XIII e si conclusero nel sec. XVIII.
 
BALAFIA
Sant Joan de Labritja
Situato a Sant Joan de Labritja, Balàfia è un complesso architettonico rurale con case e torri di difesa, di origini arabe, in cui si respira tuttora l’atmosfera dei tempi dell’Ibiza musulmana.
EL PUIG DE MISSA
Santa Eulària des Riu
Antica fortezza eretta a cavallo tra i secc. XVI-XVII, a Santa Eulària des Riu, cinta da mura munite di torri di difesa in pietra e a pianta circolare e svettante in cima ad una collina da dove il visitatore gode di un’incantevole veduta.
 
TORRE DE ES SAVINAR
Sant Josep de sa Talaia
Antica torre di difesa eretta antistante gli isolotti di Es Vedrà ed Es Venadrell, nei pressi di Cala d’Hort, a 200 metri sul livello del mare, in ottimo stato di conservazione. D’indicibile bellezza le vedute dall’alto.
 
Musei
 
Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA (MACE)
Ronda Narcís Puget, s/n Eivissa
Inaugurato nel 1969 quale museo pioniere nel suo genere in Spagna, le sue origini risalgono alla Biennale di Ibiza, inaugurata nel 1964, allorquando gli organizzatori decisero di accorpare le opere premiate alla collezione del museo.
MUSEO PUGET
Calle Sant Ciriac, 16. Dalt Vila
I suoi dipinti restituiscono un’immagine della vita rurale dell’isola, della città di Ibiza e dei suoi dintorni, dei costumi e dei riti isolani del XX sec.

 
 
Escursioni
Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
MERCATINO DI ES CANAR A IBIZA
Continua a rappresentare l’essenza dell’Ibiza hippy. Tutti i mercoledì da aprile a ottobre viene montato questo grande bazar all’aria aperta dove i personaggi e gli oggetti variopinti suscitano ancora grande curiosità.
Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
MERCATINO DI NATALE A IBIZA
Già della fine di novembre, i paesi e le città delle Baleari si trasformano in un bello scenario natalizio. Ad Ibiza, il mercato offre i suoi prodotti: oggetti di artigianato e di addobbo festivo, giocattoli artigianali, gioielli e bigiotteria, abiti, borse, complementi ed articoli di arredo natalizio di tutti i tipi.  La Salsa di Natale è il dessert tipico di Ibiza. È liquida e ricorda il tradizionale torrone.
 
Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
TRAMONTO A SANT ANTONI DE PORTMANY
Ibiza. Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
FORMENTERA
 
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio