Scopri

Gran Canaria

Gran Canaria, un continente in miniatura 
Gran Canaria è un piccolo continente in miniatura, con una grande varietà di paesaggi molto particolari, in mezzo ad un arcipelago enormemente diverso. Per questo motivo l’Unesco ha dichiarato l’isola Riserva della Biosfera, per sostenere in prima linea la conservazione delle perle naturali che compongono lo stupendo puzzle di paesaggi molto differenti.
 
Panorama dall'alto della spiaggia di Amadores
 
Giardino botanico
Riserva naturale
La metà del territorio di Gran Canaria fa parte di questa Riserva. L’isola ospita il parco tematico della rara e magica flora della Macaronesia, marchio che contraddistingue il patrimonio di piante e fiori cresciuti in modo completamente diverso dal resto del pianeta e conservatosi per secoli. Creato nel 1952 dallo svedese Eric Sventenius, che decise di raccogliere tutta la flora delle isole Canarie, questo straordinario tesoro di varietà botanica, è conservato gelosamente in un giardino vicino alla gola di Guiniguada.
 
La Caldera di Tejeda
Un’altra particolarità di Gran Canaria è proprio la sua speciale configurazione geomorfologica. Un’immensa depressione d’origine vulcanica, la Caldera di Tejeda, sorge nel centro dell’isola e dà origine ad una rete di drenaggio di acque pluviali che scorrono lungo i canaloni fino a sboccare nel mare.
 
Panorama dalla Caldera di Tejeda
Nella zona sud occidentale di Gran Canaria, che per secoli ha mantenuto ancora intatto il suo paesaggio naturale, si trovano grandi boschi di pino canario, un albero dalle caratteristiche particolari che lo rendono unico al mondo. L’entroterra è tutto da scoprire, con scenari naturali unici, percorrendo i Caminos Reales, antichi sentieri di transumanza.
 
Dune di sabbia sull'oceano
La biodiversità dell'isola
Gran Canaria è un’isola di forti contrasti. Dal litorale fino ad un’altitudine di 300 metri dominano gli ambienti aridi. I canaloni e le valli sono ricoperte da palmeti, tamerici e salici. La costa comprende ampi delta sommersi, colate vulcaniche sul fondo del mare, grandi scogliere e distese di sabbiaTutto ciò si traduce nella ricchissima biodiversità di un ambiente abitato dalla tartaruga boba, il tursiope ed il grampo (due specie di delfino)
 
Playa del Inglès
Le spiagge
Un quarto dei 236 km di costa offre spiagge paradisiache, sempre riscaldate dal sole. Alcune molto rinomate e frequentate, come la lunga lingua di sabbia dorata che parte da Playa del Inglès e arriva fino al gran faro di Maspalomas, costeggiando un deserto di dune che bagna la costa sud dell’isola. La parte meridionale vanta un’infinità di piccole spiagge ideali per le famiglie, che godono di un ottimo clima praticamente nell’intero arco dell’anno.
 
Il capoluogo, Las Palmas de Gran Canaria, a nord, è particolarmente orgoglioso della spiaggia di Las Canteras, che s’estende nel cuore della città. Una spiaggia urbana chilometrica che richiama una moltitudine di persone a fare il bagno o a cavalcare le onde con la tavola da surf.
 
La spiaggia di Las Canteras a Las Palmas de Gran Canaria
 
Gran Canaria è uno dei luoghi che gode del miglior clima di tutta l’Europa. La temperatura dell’acqua (tra i 18 gradi in inverno ed i 22 del resto dell’anno), e le ottime condizioni del mare e del vento permettono di praticare gli sport nautici durante tutto l’anno.
 
I surfisti sulla spiaggia di Las Palmas al tramonto
Gli sport nautici
Ci sono zone perfette per il windsurf e kitesurf, tanto che l’isola è di fatto la seconda casa dei migliori windsurfisti. L’isola offre venti ideali per la vela, correnti marine che portano grandi banchi di pesci vicino alla costa e fondali spettacolari.
 
Las Palmas
Il capoluogo Las Palmas è ricco di testimonianze storiche, a cominciare dalla casa museo di Cristoforo Colombo.
 
Panorama dalla Cattedrale di Sant'Anna
Da ammirare la Collegiata di Santa María la Mayor, una delle opere architettoniche più importanti dell’arte mudejar aragonese, e la Cattedrale, formata da tre navate con crociera, in stile gotico all’interno, nel quale spiccano le colonne, a forma di palma, e con esterno neoclassico.
 
Testo di Eugenio Sorrentino
Foto: Sisterscom.com,
Shutterstock
Copyright © Sisterscom.com
Riproduzione riservata
Pubblicato su Avion Tourism N39
Video: www.grancanaria.com
 
 
 
Enti del Turismo
www.grancanaria.com - www.spain.info
DOVE ANDARE
Monumenti e Musei 
VEGUETA
Il quartiere popolare di Vegueta comprende gli edifici più emblematici della città, così come i musei più importanti. Il centro è dominato dalla Cattedrale di Santa Ana che fu costruita a partire dal secolo XVI, affiancata dalla Plaza de Santa Ana, nella quale si trovano gli edifici storici più importanti: Casas Consistoriales, in stile Neoclassico, il Palacio Episcopal, che si distingue per lo stupendo balcone con parapetto in reticolato del primo trentennio del secolo XVII, la Casa Regental, uno dei pochi esempi del Rinascimento nella città, e infine l’Archivio Storico Provinciale. Dietro la Cattedrale sorge la Plaza del Pilar Nuevo.
TRIANA
Nel quartiere di Triana, la vera protagonista è la strada commerciale Calle de Triana, che riunisce un insieme di edifici di alto valore storico ed artistico. Uno degli edifici emblematici di questo quartiere è il Teatro Pérez Galdós, d’ispirazione italiana. Nella famosa calle Pérez Galdós, l’Edificio Quegles, risalente al 1900, è considerato uno degli elementi architettonici più rappresentativi di Las Palmas de Gran Canaria. Nel Parco di San Telmo si trova l’Eremo di San Telmo, un chiosco in stile Modernista. Spostandosi nel centro della città s’incontra il Parque Doramas che, al suo interno, custodisce giardini con esemplari di fiori autoctoni.
 
ISLETA
Nel quartiere della Isleta sorge uno dei parchi più famosi della città: il Parco Santa Catalina. Qui, ogni anno, si celebrano grandi eventi come il Carnevale di Las Palmas de Gran Canaria e il Festival Musicale Internazionale. Nel Parco di Santa Catalina si trova anche il Museo della Scienza, nell’Edificio Elder, e l’Edificio Miller, dove vengono frequentemente organizzate attività culturali. Per ammirare veramente tutta la bellezza paesaggistica della città, il visitatore può spostarsi nella zona residenziale di Tafira, dove è possibile osservare l’architettura Canaria. 
CASA DE COLON
Colón, 1
Il Museo Casa de Colon è un complesso architettonico che include l'antica Casa del Governatore dell'isola, ora con più di 500 anni di età. Le sale del museo sono principalmente dedicate al nuovo mondo e al ruolo svolto dalle Isole Canarie nella scoperta dell'America. Dipinti del XV e XVI secolo si trovano appesi alle pareti insieme a diverse opere avute in prestito dal Museo del Prado di Madrid. La Casa di Colombo ospita anche seminari, conferenze, corsi e premi per la ricerca.
www.casadecolon.com
 
LA PINTADA MUSEO CUEVA E PARCO ARCHEOLOGICO
C/ Audiencia nº 2, Gáldar
La Pintada Museo Cueva e Parco Archeologico si propone di assicurare la conservazione, la ricerca e la promozione di uno dei giacimenti più singolari dell'isola di Gran Canaria. La presentazione espone una selezione dei materiali archeologici recuperati dai diversi scavi mostrando anche la storia e l'evoluzione dell'insediamento, dall'origine alla distruzione fino all'inizio dei nuovi lavori. Al termine della proiezione il pubblico è invitato a visitare il villaggio pre-ispanico di Agaldar.
www.cuevapintada.com
MUSEO CANARIO
Doctor Verneau, 2, Vegueta
La collezione archeologica è costituita da resti appartenenti alla popolazione preistorica e storica di Gran Canaria e comprende inoltre alcuni elementi provenienti da altre isole dell'arcipelago delle Canarie. L'origine di questa collezione risale al 1879, quando il fu fondato il Museo delle Canarie, ed è oggi ancora in crescita grazie agli oggetti lasciati al museo in deposito da privati e istituzioni pubbliche. La collezione archeologica, che comprende una quantità innumerevole di oggetti, è la più grande dell'arcipelago.
www.elmuseocanario.com
 
Escursioni
SPIAGGIA LAS CANTERAS
A Las Palmas de Gran Canaria spicca una delle spiagge più vivaci di tutte le capitali spagnole: Las Canteras, una distesa di tre chilometri di sabbia dorata fiancheggiata da un bellissimo viale marittimo, sul quale si affacciano bar, pub, discoteche, terrazze, gelaterie e chioschi. Dal 1989 ondeggia sulla spiaggia la bandiera blu, riconoscimento distintivo concesso dall’Unione Europea. 
SPIAGGIA EL CONFITAL
La Playa El Confital si apre ai piedi delle montagne come prolungamento del mare. La sua costa vanta la migliore onda destra di tutta l’Europa per la pratica del surf. Sull’altro versante, nelle Ciccer, si trova l’Auditorium Alfredo Kraus, il palcoscenico dei principali concerti musicali, festival internazionali e congressi internazionali. 
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo l'intramontabile New York. Per chi preferisce restare in Europa, proponiamo le affascinanti città di Vienna  e Sofia. Fatti incantare anche da Abu Dhabi o dalla magica Teheran. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!