Scopri

Napoli

Scopri
Napoli
Un piccolo universo che si lascia scoprire un pò alla volta.
La città, che si affaccia su una baia, racchiude 2.500 anni di storia e luoghi straordinari nella cornice di una terra tra le più affascinanti del mediterraneo.
 
Piazza del Plebiscito, isola pedonale davanti al Palazzo Reale, è il simbolo del rinnovamento di Napoli. Di particolare bellezza, all’interno del Palazzo, il monumentale scalone di accesso al piano nobile, dove è possibile visitare la sala del trono, il teatro di corte e gli altri fastosi ambienti di corte.
 
 
Santa Lucia è il nome della zona di lungomare di Napoli di fronte al Castel dell'Ovo dove sono situati gli alberghi più esclusivi e rinomati della città. Castel dell'Ovo sorge sull'isolotto di Megaride, che divide le due baie sul lungomare di Napoli: quella del porto e quella della Riviera di Chiaia (Mergellina). L’isolotto fu il primo insediamento dei coloni greci fondatori del primo nucleo abitato dell’antica Partenope. Alle zone interne e più alte del castello, con la suggestiva terrazza panoramica, si accede attraverso la rampa di epoca Normanna.
 
 
Nel breve tratto tra il porto, Piazza Plebiscito e Via Toledo, si trova il cuore della città, con il monumento più rappresentativo: il Castello Maschio Angioino, costruito alla fine del XIII secolo. Dopo il Maschio Angioino si trovano i Giardini del Palazzo Reale e il Teatro San Carlo, il più antico teatro europeo e uno dei maggiori teatri lirici italiani.
 
 
Galleria Umberto I
Galleria Umberto I
Di fronte all'entrata del Teatro San Carlo c'è uno dei quattro ingressi della Galleria Umberto I in stile Neo-Rinascimentale, inaugurata nel 1892, costituita da quattro bracci con struttura in muratura e copertura in ferro e vetro. La Galleria collega il San Carlo e il Palazzo Reale con Via Toledo, che è stata per molto tempo la principale strada cittadina.
 

 
La città di Napoli è dominata dalla Collina del Vomero, sulla cui sommità si trovano il Castel Sant'Elmo e la Certosa di San Martino, da cui si gode un magnifico panorama sulla città e sull'intero Golfo di Napoli. Il Castello è sede di importanti eventi culturali e mostre. La Certosa ospita il Museo Nazionale, con importanti collezioni di pitture, sculture, manoscritti, mappe cartografiche, manufatti artigianali e artistici, modelli navali, vetri, porcellane e una interessante sezione dedicata all'arte del presepe.
 
Reggia di Capodimonte
Reggia di Capodimonte
Il Parco di Capodimonte, sulla collina omonima, è lo spazio verde più esteso della città di Napoli. All’interno del Parco sorge la Reggia di Capodimonte, una delle più importanti pinacoteche d'Italia, con la ricca Galleria dell'Ottocento e la Raccolta di Porcellane e Ceramiche della Real Fabbrica di Capodimonte.
 
Posillipo
Posillipo
Posillipo è il promontorio di rara bellezza che chiude ad ovest il territorio della città di Napoli e si prolunga verso il mare dividendo la Baia di Napoli da quella di Pozzuoli. Le sue gialle pareti di tufo ripide sul mare digradano dolcemente verso il centro della città, offrendo una affascinante e multiforme combinazione di scorci panoramici sulla costa.
 
Marechiaro è il piccolo ed affascinante borgo marinaro rivolto verso il centro del Golfo di Napoli e il Vesuvio.
 
Nisida è una piccola isola di origine vulcanica che si trova di fronte al versante di Posillipo che guarda i Campi Flegrei, chiamato Coroglio, a cui è collegata da un istmo lungo circa 300 metri. Alle spalle della collina di Posillipo si trova infine il litorale di Bagnoli, estremo lembo occidentale della città di Napoli, dove sorgela Città della Scienza.
 
Via San Gregorio Armeno
Il presepe di Napoli
Via San Gregorio Armeno è la celebre strada degli artigiani del presepe, famosa in tutto il mondo per le innumerevoli botteghe dedicate all’arte presepiale. La via e le botteghe possono essere visitate durante tutto l’anno ed il visitatore è così ricondotto ogni volta alla magica atmosfera natalizia. Vi si può trova tutto per il presepe: dai pastori di terracotta dipinti a mano a quelli alti 30 cm con abiti in tessuto cuciti su misura, e naturalmente la Sacra Famiglia, con il corredo di bue ed asinello, e i Re Magi. Accanto a vere e proprie opere d’arte, si trovano oggetti kitsch, ovvero statuette di politici e Vip del momento.
 
La festa di San Gennaro
La festa di San Gennaro

A Napoli il 19 settembre è il giorno in cui si ricorda il martirio di San Gennaro. La Festa, che ricorda il miracolo della liquefazione del sangue, è una cerimonia popolare di grande impatto visivo ed emozionale. L'intera popolazione si incontra nelle strade e nei vicoli per poi raggiungere il Duomo dove si svolge l'evento con la liquefazione del sangue del Santo. Le donne napoletane pregano con grande teatralità mentre attendono che il sangue, custodito in due balsamari vitrei, compia il miracolo della liquefazione.

 
Una visita della Napoli sotterranea è un’esperienza suggestiva che aiuta comprendere la storia millenaria della città. Sotto le strade cittadine, ad oltre 40 metri di profondità, si estende un vasto e suggestivo intrigo di caverne, cisterne, cunicoli e pozzi.
 
Dove dormire a Napoli
 
Napoli è una città accogliente ed offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate di ogni confort.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 

STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
 
 

Testo di Eugenio Sorrentino
Foto: Sisterscom.com,
Shutterstock
Video: www.incampania.com
Copyright © Sisterscom.com
Pubblicato su Avion N33; N63 - Aggiornamento giugno 2018
 
 
 
Ente del Turismo

www.inaples.it 

www.eptnapoli.info

www.comune.napoli.it 

www.incampania.com

Dove andare
Monumenti
PALAZZO REALE

Piazza Plebiscito, 1

Il Palazzo Reale di Napoli è il principale museo napoletano del Rinascimento, del Barocco e del Rococò. Nel 1601 il Conte Lemos decise di costruire una residenza moderna, aperta in porticati e logge, ampia e decorata, secondo un gusto classico. Affidò i lavori a Domenico Fontana che li terminò nel 1644. Nella metà del XIX secolo Gaetano Genovese realizzò l'imponente facciata e il particolare giardino pensile. Largo di Palazzo e Piazza del Plebiscito sono ancora oggi centri del potere dello Stato, qui si trovano infatti le sedi del Comando Militare e della Prefettura. 

www.palazzorealenapoli.it

PIO MONTE DELLA MISERICORDIA
Via dei Tribunali, 253
Storico palazzo progettato dall’architetto Francesco Antonio Picchiatti.
Al suo interno si trova la chiesa Barocca, a pianta ottagonale, dove ammirare la grande tela di Caravaggio “Le sette opere della Misericordia” esposta sull'altare maggiore, un vero e proprio capolavoro.
Nelle cappelle laterali sono invece custoditi dipinti di Battistello Caracciolo, Fabrizio Santafede, Luca Giordano, Giovan Vincenzo D’Onofrio detto il Forlì e Giovan Bernardo Azzolino.
 
 
 
CATTEDRALE DI SANTA MARIA ASSUNTA

Via Annunziata, 34

Realizzato in epoca Angioina, l'edificio religioso della Basilica subì vari interventi, anche a seguito di terremoti e incendi, che ne modificarono l'aspetto originario. Alla fine del Settecento, interessante fu l'intervento di Luigi Vanvitelli e del figlio Carlo, riconoscibile nella facciata e nelle colonne. All'interno, assolutamente da vedere sono le 44 colonne Corinzie che raccordano la navata alle cappelle laterali e le varie opere d'arte.

 
TEATRO SAN CARLO
E' il teatro lirico di Napoli tra i più famosi e prestigiosi al mondo. Fondato nel 1737, può ospitare 1386 spettatori ed ha un'ampia platea a cui si aggiungono cinque ordini di palchi disposti a ferro di cavallo  e un ampio palco reale, un loggione ed un palcoscenico. Affacciato su Via San Carlo il teatro si sposa con le  opere architettoniche del periodo, come le grandi regge borboniche presenti a Napoli e i suoi dintorni.

 

 
Musei
MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE

Piazza Museo, 19

Il Museo Archeologico Nazionale è il più importante museo archeologico d'Europa grazie ad una ricca collezione di monete, una sezione Egizia e una serie di sale che ospitano pezzi di notevole rilevanza. Tra questi, da non perdere, sono il grande mosaico che raffigura "La battaglia di Alessandro a Isso", il “Toro Farnese”, il gruppo dei Tirannicidi, le Tavole di Eraclea e le sale del Tempio di Iside. Si tratta di sculture, pitture parietali, mosaici, armi, terrecotte, vasi, oggetti in osso e avorio e monili.

CITTÁ DELLA SCIENZA

Via Coroglio, 104

La Città della Scienza, una struttura di circa 12,000 mq, è affacciata direttamente sul Golfo di Pozzuoli ed ospita alcuni laboratori e un ampio planetario. Nei grandi capannoni industriali, che risalgono alla metà dell'800, lo “Science Centre“ offre ai visitatori un viaggio emozionante ed interattivo nel mondo della scienza e della tecnologia con originali chiavi di lettura, esperienze, riferimenti all'arte ed alla cultura del nostro tempo. 

www.cittadellascienza.it

 
MUSEO MADRE

Via Settembrini, 79

Il Museo Madre, nel centro storico di Napoli, è ospitato nell'ottocentesco Palazzo Donnaregina che nel 2005, su opera dell'architetto portoghese Álvaro Siza Vieira, fu restaurato e adibito a museo. 7,200 mq di area espositiva ospitano installazioni, collezioni permanenti e mostre temporanee dedicate all'arte contemporanea. E' custodita anche una collezione permanente con opere di Francesco Clemente, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Giulio Paolini, Richard Long, Sol LeWitt, Mimmo Paladino, Richard Serra, Domenico Bianchi, Rebecca Horn e Jeff Koons.

www.madrenapoli.it

COMPLESSO ARCHEOLOGICO CARMINIELLO AI MANNESI

Vico Carminiello ai Mannesi - Pendino

I resti del Complesso Archeologico del Vico Carminiello ai Mannesi, area archeologica romana risalente all'età imperiale, sono venuti alla luce nel 1943 a seguito dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. L'edificio, che forse faceva parte di un complesso residenziale del I sec. d.C., al piano inferiore ospitava presumibilmente ambienti di servizio, mentre al piano superiore sono riconoscibili una vasca rettangolare e una vasca più piccola con fontana centrale. A sud dell'edificio si trovava invece la zona termale.

 

 
Escursioni
VESUVIO
POMPEI
 
CAPRI
PROCIDA
 
ISCHIA
POSITANO
 

Destinazioni che puoi trovare nelle vicinanze
Aeroporti nelle vicinanze di Napoli
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo AmmanFaroRoma, Tangeri e Johannesburg Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!