Scopri

Metz

La città della luce
La città sulla Mosella assume un fascino particolare di notte quando migliaia di luci la trasformano nella "Ville Lumiere". Una città che vanta tre millenni di storia, dominata dalla maestosa cattedrale gotica di Saint-Etienne, da ammirare di giorno per il suo tessuto urbano e i tanti esempi d’arte e architettura, assolutamente da non perdere di notte quando più di 13mila luci la illuminano trasformandola nella “ville lumière”.
 
La città di Metz illuminata
 
Questa è Metz, valorizzata in età romana e medievale, passata per quasi mezzo secolo dalla monarchia francese all’impero tedesco che ne fece un’autentica fortezza, e tornata alla Francia solo nel 1918. Attraversata dalla Mosella, la città si offre al visitatore con un ricco patrimonio da scoprire nella parte monumentale ma non solo.
 
La Cattedrale di Saint-Etienne, con una navata alta quasi 42 metri (la terza in Francia dopo quelle di Parigi Beauvais e Amiens), è il punto di partenza o di arrivo di ogni giro turistico. La tour de Mutte, il campanile che si trova su un fianco della cattedrale, è il punto panoramico che consente una visione a 360 gradi. L’elegante insieme di vetrate artistiche, tra cui spiccano quelle disegnate da Marc Chagall, rende suggestiva la luce che filtra all’interno dell’edificio conferendo all’ambiente un’atmosfera di grande emozione.
 
La Cattedrale di Saint-Etienne a Metz
 
A poca distanza si trova l’Esplanade, una passeggiata con terrazza che offre una bella vista sul fiume, dove si trovano la Basilica di Saint Pierre aux Nonnains, la più antica chiesa di Francia; la Cappella dei Templari, unica chiesa a pianta ottogonale presente in Lorena; l’Arsenale, centro della musica inaugurato nel 1989 dotato di eccezionale acustica; il Palazzo di Giustizia, fatto costruire da Luigi XVI, davanti al quale sorge la casa natale del poeta Paul Verlaine.
 
Il Ponte Moyen a Metz
 
Il centro storico di Metz si diparte da Place Saint-Louis proseguendo verso la Mosella, dove dal Ponte Moyen si può godere una stupenda veduta insieme ai riflessi dell’abitato sulle acque del fiume. Tre le due sponde le antiche costruzioni religiose e civili.
 
La stazione di Metz
 
Il quartiere imperiale, sorto su un grande anfiteatro e rappresentato da un quartiere interamente costruito in arenaria rosa o grigia, testimonia il periodo di dominazione tedesca. Molto particolare l’architettura della stazione che richiama quella di una chiesa. Il Museo della Corte d’Oro conserva le testimonianze del passato di Metz, dalle origini galliche alle antichità romane fino all’alto Medioevo.
 
Dove dormire a Metz
 

Metz offre diverse e particolari possibilità di soggiorno tra hotel, appartamenti, ostelli.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.

 
STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
 
NEI DINTORNI
Hotel nelle località dei dintorni
REGIONE
Hotel nella regione
 
AEROPORTI
Hotel vicino agli aeroporti
 
 
Testo di Federica Fusco
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock

Riproduzione riservata. Copyright © Sisterscom.com

Pubblicato su Avion Tourism N23.

Aggiornamento Luglio 2019.

Video: www.tourisme-metz.com

 

 

Ente del Turismo

www.tourisme-metz.com

www.atout-france.fr

Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo Tel AvivBuenos Aires, Kharkiv, Stoccarda e LondraScopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!