Scopri

Nantes


Le acque dell’antica ‘via regia’ il più lungo fiume di Francia, la Loira, la circondano prima di sfociare nell’ampio delta sull’Atlantico Occidentale. Oggi è semplice arrivare a scoprire le meraviglie dei Castelli della Loira iniziando da Nantes. Accogliente dinamica e creativa città, un tempo cuore pulsante della Bretagna, oggi capitale del Dipartimento della Loira Atlantica, Nantes sorprende il visitatore per il suo ricco passato storico, ma anche per la sua effervescenza artistica rivolta al futuro, soprattutto nell’ambito del design. Dalla ‘terrasse’ della modernissima Tour de Bretagne - che si staglia nel cielo per un’altezza di 144 metri, si può ammirare il panorama a 360 gradi della città sorseggiando un aperitivo a Le Nid, seduti su poltroncine a forma di gusci d’uovo. E da lì, percorrendo con lo sguardo la città, la  potenza ducale appare in tutta la sua maestà nel Castello dei Duchi dove vide la luce Anna di Bretagna, due volte regina di Francia, moglie di Carlo VIII e poi di Luigi XII. A lungo gelosa della sua indipendenza politica, la Bretagna fu annessa alla Corona con il secondo ‘mariage’ della Duchessa. Il Castello ha un sapore rinascimentale, ispirato alle costruzioni italiane che Anna tanto amava, il primo della serie delle residenze regali lungo la Loira.
 
 
Oggi è sede del Museo di storia  di Nantes, che racconta con puntualità lo sviluppo economico e commerciale della città dato da cantieri navali, industrie di biscotti, di lavorazione dello zucchero. Zucchero che proveniva dalle Antille, dove venivano scaricati gli schiavi che i mercanti nantesi prelevavano con le loro navi dall’Africa: una pagina di storia inquietante, che la città ha voluto esorcizzare oggi con la creazione del Memoriale dell’abolizione della schiavitù. Il Quartiere Feydeau, ex isola nel cuore di Nantes, testimonia l’operatività degli armatori nantesi, nel periodo degli scambi commerciali con le isole d’America con i suoi eleganti edifici in tufo e granito, sempre però con funzionali magazzini al piano terra. Un’opulenza rara si manifesta nell’ottocentesco Passaggio Pommeraye, dal nome del suo ideatore, una galleria in stile Neoclassico, articolata su ben tre piani, unica in Francia, un tempo elegante ritrovo della borghesia nantese, ricca di negozi che invitano allo shopping.
 

 
Personaggi come Jules Verne videro la luce a Nantes e ne aumentarono la fama. E la città ha voluto rendere omaggio al suo illustre cittadino con la creazione di macchine uscite dalla fantasia dello scrittore tanto caro ai ragazzi: il Carrousel des Mondes Marines è una sorta di giostra formata da giganteschi granchi, enormi pesci pirata, sottomarini, un mondo sommerso che fa rivivere l’atmosfera dei più amati romanzi di Verne. E il Grande Elefante dall’altezza di 14 metri collega il Carrousel allo spazio delle famose Macchine dell’Isola, dove vengono costruite macchine semoventi che ripropongono le creature fantastiche di Verne, gioia per grandi e piccini. Le bellezze paesaggistiche fanno di Nantes un luogo romantico, anche per le sue vaste aree verdi con oltre 100 tra parchi e giardini (è stata dichiarata la città più verde di Francia per il 2013). Il vicino Atlantico le regala venti dall’intenso profumo di salsedine, che assieme alle foreste rendono l’aria tra le più pulite e balsamiche del continente. L’atmosfera dei suoi caffè, delle sue brasserie Belle époque, il sapore dei suoi biscotti di antica tradizione, il bouquet del suo vino più famoso, il Muscadet, la vivacità culturale degli studenti che affollano la sua famosa Università, la presenza di artisti internazionali del disegn che popolano delle loro opere il percorso dell’Estuario percorribile anche ‘en velo’ ne fanno una delle capitali europee del bel vivere.

Di Anna Glik
Foto: Sisterscom.com Shutterstock
Pubblicato su Avion Magazine N45

Copyright © Sisterscom.com
All rights reserved
 
Ente del Turismo
www.nantes-tourisme.com
DOVE ANDARE
Monumenti
PASSAGE POMMERAYE
Quartiere Graslin
Un passaggio coperto di grande valore architettonico. Costruita nel 1843 questa scenografica galleria, rappresenta lo stile Belle Èpoque ed è stata set di alcuni noti film, come “Lola”, “Una camera in città”. All’interno negozi e boutique per uno shopping interessante. 
GRAND ÉLÉPHANT AND GALERIE OF THE MACHINES DE L’ILE
Parc des Chantiers, boulevard LeÅLon Bureau
Interessante laboratorio di macchine semoventi, monumentali strutture meccaniche. Si può salire sul più imponente, il “grande elefante”, per ammirare da 14 metri di altezza la città intorno. Situata nell’antico magazzino portuale, è dotata di ristoranti, bar, discoteca, e una Galleria d’arte moderna, la HAB Galerie.
www.lesmachines-nantes.fr
LIEU UNIQUELU - LA TORRE LU
2 Quai Ferdinand Favre
Il restauro eseguito nel 1998 della storica fabbrica di biscotti “Petits Beurres”, trasformata nel Lieu Unique (Luogo Unico) è stato portato a termine con l’apertura al pubblico della torre “Il Lieu Unique”. Luogo di manifestazioni con aree relax, ristorante, bar e sala lettura. Al piano superiore si gode una vista panoramica di Nantes dal Gyrorama, macchina originale degna di Jules Verne, azionabile dai visitatori. La fabbrica è il simbolo della storia industriale della città nel XIX e inizio XX secolo.
www.lelieuunique.com
 
CATHÉDRALE SAINT - PIERRE ET SAINT-PAUL
Place Saint-Pierre
Nel cuore del quartiere medievale Bouffay, non lontano dal castello, si erge la chiesa Gotica con le volte più alte di quelle di Notre Dame di Parigi. All’interno una tomba in marmo di Carrara di Francesco II, ultimo duca di Bretagna, con la moglie Margherita de Foix. La tomba fu commissionata allo scultore Michel Colombe nel 1507 in onore dei genitori dalla figlia Anna alla morte del padre. Sul lato nord della Cattedrale la Porta di San Pietro consente di immaginare la vecchia città fortificata con le sue mura.
CHÂTEAU DES DUCS DE BRETAGNE - MUSÉE D’HISTOIRE DE NANTES
4, Place Marc - Elder
Testimonianza del passato con supporti multimediali che illustrano la storia della città. La passeggiata intorno alle mura offre prospettive inedite sulla città, sulla corte e il giardino dei fossati. La residenza ducale del XV secolo ospita il nuovo Museo di Storia di Nantes che propone mostre temporanee e programmi culturali. Piacevole la sosta nel ristorante della torre detta del “Vieux Donjon” o lo shopping nella libreria boutique.
www.chateau-nantes.fr
 
Musei
 
MUSÉE JULES VERNE 
3, Rue de l’Hermitage.
Un’imponente casa borghese del XIX secolo ospita il museo Jules Verne. Lo scrittore è nato a Nantes nel 1828. Questo museo a lui dedicato nel 1978 per il 150° anniversario della sua nascita, riunisce manoscritti, plastici e oggetti personali.
www.julesverne.nantes.fr
MUSEE DE BEAUS ARTS - CAPPELLA DELL’ORATORIO  
10, Rue Georges - Clémenceau/Place de l’Oratoire
Il museo è ordinato attorno ad un vasto e luminoso patio centrale. L’ampia architettura del museo permette la presentazione cronologica di una collezione armoniosa che è la vera storia della pittura occidentale dal XIII al XIX sec. e delle pratiche artistiche dal XX sec. ai nostri giorni.
www.museedesbeauxarts.nantes.fr
 
Escursioni
ESTUAIRE NANTES
La gita lungo l’Estuario. Da ammirare opere perenni di artisti di fama internazionale, disseminate per tutto il parco che si estende per circa 60 Km. Le opere hanno un valore simbolico: una casa sospesa a 15 metri, un pendolo che oscilla sul lato di un vecchio cementificio, un giardino stella, un giardino sul tetto di una base sottomarina e i famosi “anelli” di Buren nel porto di Nantes. Si può percorrere in treno, in autobus o bicicletta.
www.estuaire.info - www.loire-a-velo.fr
CLISSON
La città medievale di Clisson si trova nel cuore della famosa regione vinicola di Muscadet nella Valle della Loira. Partendo da Nantes si possono ammirare paesaggi naturali e fermarsi a fare una passeggiata lungo i vigneti o in una cantina per assaggiare i vini. Arrivati a Clisson si puà visitare la città, un piccolo borgo con strade storiche, architetture e un castello.
 
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo AmmanFaroRoma, Tangeri e Johannesburg Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!