Scopri

Crotone

Scopri
Crotone
Crotone, la perla della magna Grecia
In volo verso un meraviglioso angolo di Calabria lambito dalle limpide acque del Mar Ionio, con il suo territorio ricco di armoniose colline e immense distese verdi. Crotone, perla della Magna Grecia, grazie alle infinite bellezze della sua terra e delle sue coste, è un patrimonio culturale tra i più ricchi.
 
Colonna del tempio della dea Hera Lacinia
In un continuo richiamo tra l’antico e il moderno, Crotone è capace di fare rivivere i suoi antichi splendori attraverso un suggestivo itinerario turistico-culturale. Basti pensare che questa città millenaria fu scelta dal matematico Pitagora di Samo (intorno al 532 a.C.) come centro ideale dei suoi molteplici studi e attività ispirati dall’alto ingegno. Crotone, nota per la proverbiale ospitalità, è terra di antichi sapori, di mare e di sole.

Dal promontorio di Capo Colonna, posto a sud della città di Crotone, una serie ininterrotta di scorci mozzafiato accompagnano lo sguardo. Sul tratto crotonese della costa Jonica, il Parco dell’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto è definito il più grande acquario del mondo a cielo aperto. Una straordinaria bellezza incontaminata, dove forme e colori rendono lo scenario quanto mai attraente, con un susseguirsi di panorami mozzafiato, fatto di una ricca vegetazione caratterizzata da una rarità come il giglio marino. Ma il vero patrimonio è costituito dai fondali, rifugio per le più svariate specie marine.
 
Santuario della Madonna Nera di Capo Colonna
Capo Rizzuto
Capo Rizzuto è un buon punto di partenza per andare alla scoperta delle suggestioni naturalistiche e delle tracce antiche di storia e cultura locali. Da lì, infatti, si raggiunge facilmente Capo Colonna con i resti del Tempio Greco. Visitare una piccola chiesina che sorge sulla stessa area è semplice come scoprire che da quel luogo di culto parte ogni anno la processione propiziatoria che porta per mare la statua della Vergine Nera di Capo Colonna.
 
Più nascosto invece troviamo il Museo Greco Romano con i tesori ritrovati in mare, composti da monete, imbarcazioni, otri, tessuti. Sotto il mare di Capo Colonna ondeggiano i rossi coralli. Andando oltre si ammira lo spettacolo delle vigne coltivate nella sabbia e la ginestra bianca piccola e profumata di selvatico.
Il Parco Archeologico di Capo Colonna racchiude tutta l’area sacra del promontorio, dove sorgeva il maestoso Tempio Dorico a pianta rettangolare dedicato alla dea Hera Lacinia, protettrice delle donne, dei pascoli e della fertilità, di cui rimane solo una delle 48 colonne.
 
Lo splendido lungomare è il tratto di via Cristoforo Colombo ed è stato ultimato nel 2002,  divenuto da subito il centro della vita notturna del crotonese, soprattutto nella stagione estiva e, dopo le 20.00, il tratto diventa isola pedonale chiusa al traffico. Da qui si accede facilmente al “porticciolo” turistico.
 
La fortezza di Capo Rizzuto
Nella frazione Le Castella del comune di Isola Capo Rizzuto a circa 30 km da Crotone, la fortezza aragonese di Le Castella è ciò che rimane di una vasta area fortificata. Situata su di una piccola penisola sul mare la fortezza ha subito, nel corso dei secoli, varie modifiche architettoniche. Di notevole valore sono le monumentali cave di blocchi e di rocchi di colonna di età greca (VI-III secolo a.C.) sulla Punta Cannone e nell'area del porto. Da esse sono stati presumibilmente estratti i rocchi delle colonne del Tempio di Hera Lacinia, posto sul promontorio di Capo Colonna.
Fortezza aragonese di Le Castella
 
 
La cucina Calabrese
La Calabria è terra di gastronomica millenaria, ricca di sapori e profumi che riflettono le varietà e l’abbondanza dei prodotti tipici locali. 
Pasta rigorosamente fatta a mano, favolosi insaccati preparati seguendo antiche ricette, conserve di frutta e verdura, sono la testimonianza di tradizioni tramandate nel tempo. I prodotti del territorio offrono pesce delle coste, gustosi formaggi, pregiati vini DOC e IGT, gustose carni di allevamenti di razze autoctone senza dimenticare le eccellenze riconosciute in tutto il mondo come le cipolle di Tropea, dolci e saporite, la liquirizia di Rossano, il profumato e raro bergamotto, e il caciocavallo silano
 
 
 
Dove dormire a Crotone
 

Crotone offre diverse e particolari possibilità di soggiorno tra hotel, appartamenti, ostelli.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.

 

STELLE
Hotel per stelle
STELLE
Hotel per stelle
 
LUOGHI DI INTERESSE
Hotel nelle aree turistiche
AEROPORTI
Hotel vicino agli aeroporti
 
 

 

Testo di Angela Trivigno
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Copyright © Sisterscom.com
Pubblicato su Avion Tourism N44 - Aggiornamento giugno 2018
 
 
 
Uffici Turistici
DOVE ANDARE
Monumenti
CINTA MURARIA
Nel 1541 il vicerè Don Pedro De Toledo ordinò la fortificazione della città di Crotone con la ricostruzione delle mura medioevali. Furono usati i resti della città greca e avanzi di case dirute. La nuova cinta muraria, in forma poligonale, fu costituita da cinque baluardi e tre porte una delle quali segrete. Nel 1867 l’Amministrazione Comunale decise di abbattere una delle tre porte e parte delle mura per formare i portici e uno stradone panoramico verso il mare, l’attuale Viale Regina Margherita.
CASTELLO FORTEZZA DI CARLO V
Possente fortilizio bastionato a pianta poligonale costituisce una delle più importanti e massicce costruzioni militari dell’Italia Meridionale. Rappresenta una tipologia unica essendo l’unico esempio di Castello arroccato non già in cima a un’altura, ma intorno al colle, che ingloba e racchiude sul modello dell’acropoli greca. Nel corso degli anni fu poi modificato nella sua forma e in parte demolito perdendo la sua importanza strategica-militare.
 
DUOMO DI CROTONE
Al centro della città di Crotone il Duomo è stato edificato nel IX secolo, poi ristrutturato nel ‘500 e nel ‘700 soprattutto all’esterno. Gli interni sono di pregevole ed elegante fattura ma le particolarità sono costituite dalla fonte battesimale con base zoomorfa, dal coro interamente di legno, dall’organo settecentesco e dal quadro della Madonna di Capocolonna o Madonna Nera a cui tutta la città è devota.
PALAZZI NOBILIARI
Si trovano a ridosso della cinta muraria: Palazzo Olivieri Susanna (1526) in vico Montalcini, Palazzo Sculco in via Ducarne con deliziosi balconi ad arco, Palazzo Barracco sito in piazza Castello ora sede della Confcommercio. Palazzo Berlingieri in stile Neoclassico in piazza Umberto I, risalente al 1880, Palazzo Albani nell’omonima piazza dedicata ad Eugenio Albani, per molti anni sindaco della città. Palazzo Giunti in via Fosso e Palazzo Maljda in via Suriano.
 
Musei
MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE
Piazza Castello
Il Museo Archeologico Nazionale di Crotone è tra i più ricchi e fortunati della Calabria per l’abbondanza di materiali esposti e per l’intrinseco valore storico ed artistico degli stessi. Organizzato su due piani e giardino espositivo all’ingresso i reperti sono esposti in ordine cronologico dalla fase preistorica in avanti.
SITO ARCHEOLOGICO DI CAPOCOLONNA
Dieci chilometri a sud di Crotone sul promontorio di Capocolonna si trova il Parco Archeologico che raccoglie circa 30.000 mq di terreno adibito a scavi. Tra le aree sacre più note dell’intero bacino del Mediterraneo, si possono ammirare i resti dell’antico splendore di un grande Santuario ellenico dedicato alla dea Hera Lancinia. L’ingresso è caratterizzato dal Museo Archeologico, struttura a tre padiglioni incassati nel terreno per ridurre l’impatto ambientale. Oggi del maestoso tempio rimane una sola colonna superstite con stilobate, in stile Dorico alta 8,5 mt con 20 scanalature piatte, ed il poderoso basamento composto su 10 livelli di blocchi squadrati.
Escursioni
PAPANICE
Papanice è la frazione di Crotone dove è possibile visitare la Chiesa della Pietà e ammirare una tela dell’800 raffigurante la Madonna della Pietà, restaurata recentemente nel 2007. Importante anche la Chiesa di San Pietro e Paolo all’interno della quale si possono vedere una fonte battesimale del ‘500 ed un crocefisso ligneo del ‘600 oltre ad una tela denominata “La Gloria di San Pantaleone” opera di un’artista locale, Gisella Arrigo.
AREA MARINA PROTETTA E AQUARIUM
L’Area Marina Capo Rizzuto occupa una superficie di circa 15mila ettari di mare, la maggiore d’Italia per ampiezza. Si estende nel tratto costiero a sud di Crotone per 36 km, tra Capo Donato e Barco Vercillo, e per una profondità di 100 metri verso il mare aperto. L’Aquarium, ubicato a Capo Rizzuto, nella piazza del Santuario della Madonna Greca, è composto da 22 vasche dalla capienza totale di 20.000 lt circa. E' possibile ammirare flora e fauna dell’area protetta e fondali a bordo di una motonave dal fondo trasparente.
Aeroporti nelle vicinanze di Crotone
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo l'intramontabile New York. Per chi preferisce restare in Europa, proponiamo le affascinanti città di Vienna  e Sofia. Fatti incantare anche da Abu Dhabi o dalla magica Teheran. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!