Scopri

Monastir

Incantevoli attrazioni
Sulla punta di una piccola penisola rocciosa che delimita il Golfo di Hammamet sorge Monastir, una delle mete vacanziere più accoglienti della Tunisia. La zona turistica per eccellenza si sviluppa a nord, dove si trova la striscia balneare di Skanes con una lunga serie di alberghi e resort. E' sufficiente costeggiare la strada panoramica per scoprire generose spiagge di sabbia fine e la magnifica Marina Cap-Monastir.
 
 
Monastir venne fondata dai Fenici come città portuale, successivamente il grande Giulio Cesare si accampò qui prima di preparare la grande battaglia di Tapso nell’anno 46 a.C.
 
Vista dell'antica fortezza di Ribat al tramonto a Monastir
Questa bellissima città è sicuramente nota come città di mare e anche per essere un’importante città universitaria tunisina. La sua posizione su un promontorio le ha conferito nel tempo un ruolo strategico sia per l’industria sia per il turismo del paese; non mancano quindi grandi strutture alberghiere e negozietti di souvenir sparsi per la città. E, nelle stradine lastricate della medina, si trovano i souks dove fare shopping tra spezie profumate e oggetti d'artigianato come borse di pelle, coperte o cesti intrecciati ma anche tappeti di Kairouan, gioielli in argento, vassoi in rame, vasi di terracotta o ceramica multicolore in stile tunisino.
 
Ribat di Harthema
Ribat di Harthema
Principale attrattiva di questa deliziosa cittadina è il famoso Ribat di Harthema, un monastero islamico fortificato, edificato nel 796 come fortezza: si tratta del primo esempio di Ribat nel continente africano. Oggi il cortile è utilizzato per rappresentazioni teatrali e per spettacoli serali, dopo che nel 1976 il regista Franco Zeffirelli girò nel Ribat alcune scene del film “Gesù di Nazareth”.
 
 
Mausoleo di Bourguiba
Le Moschee
Da non perdere poi la Grande Moschea risalente al IX secolo, collocata accanto al Ribat, ricostruita nell’XI secolo. Altro importante edificio è la Moschea Bourguiba costruita nel 1963, a ovest della Marina, nel centro della città. Questo edificio, formato da tre cupole (due verdi e una dorata) e due minareti che segnano l’ingresso al complesso, è di fatto il Mausoleo di Bourguiba, primo presidente della Tunisia, e nonostante sia di epoca recente, è stata costruita secondo schemi tradizionali. La sala della preghiera è ornata con 86 colonne di marmo rosa e può ospitare fino a 1.000 fedeli.
 
Couscous
Le specialità gastronomiche
Nella medina, vicino alle spiagge e sulle banchine della marina, si trovano numerosi  ristoranti in cui degustare le specialità gastronomiche locali.
Da provare è il couscous con i piccoli pesci charkaw e il marqet khodra, agnello cotto a fuoco lento con fave verdi e verdure di stagione.
A Monastir tutti i prodotti della pesca come le spigole, orate, polpi e calamari sono preparati alla griglia o fritti con deliziose spezie locali.
 
Le antiche rovine di Cartagine
Le escursioni 
Nei dintorni di Monastir è possibile visitare il sito archeologico di Lemta e le grandi città storiche di Sousse, Mahdia e Kairouan. Da non perdere il grande anfiteatro romano di El Jem, uno dei monumenti più belli della Tunisia.
Inoltre, da Monastir si possono effettuare affascinanti escursioni, visitando:
 
  • l’antica Neapolis, famosa per le ceramiche introdotte dagli Andalusi nel XV secolo,
  • la Vecchia Pupput e Medina, costruita per la prima volta dagli Arabi nel X secolo; 
  • la capitale Tunisi, con il Museo del Bardo, antico palazzo del XIX secolo con saloni di esposizione e gallerie ricche di oggetti archeologici e storici riguardanti la storia della Tunisia. Il Bardo è il museo che raccoglie la più grande collezione di mosaici romani che esiste al mondo;
  • Cartagine, grande sito archeologico con le Terme di Antonino Pio
  • il famoso villaggio bianco e azzurro di Sidi Bou Said
  • Port El Kantaoui, suggestivo porto conosciuto come la “Portofino” della Tunisia, la zona più alla moda della costa.
 
 
Dove dormire a Monastir
 

Monastir è una città accogliente ed offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate di ogni confort.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 
STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
QUARTIERI
Hotel nei quartieri
 
LUOGHI DI INTERESSE
Hotel nelle aree turistiche
 
AEROPORTO
Hotel vicino all'aeroporto
 

Testi di Luca Lembi
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Video: www.discovertunisia.com
Copyright © Sisterscom.com
Pubblicato su Avion Tourism N44,N67
Aggiornamento giugno 2018
 
 
Ente del Turismo
Scarica l'articolo di Monastir
in versione digitale
Scopri la città, le principali attrazioni turistiche, i più importanti musei da visitare e i tour da non perdere, selezionati per te dalla Redazione di Avion Tourism.
DOVE ANDARE
Monumenti e Musei
RIBAT
In posizione strategica per la città, il Ribat di Monastir è stato costruito a nord-est su un’alta collina dominante e risale al VII secolo. Dalla Torre di guardia si vede il mare e il territorio della città. Costruito dal governatore Hartham per ordine del Califfo di Baghdad è diventato centro di rifugio e devozione ed ha acquisito un’importanza culturale.
MOSCHEA BOURGUIBA
È stata costruita nel 1963 e presenta una linea architettonica in linea con le tradizioni. La Moschea Bourguiba è situata a qualche chilometro dalla vecchia città dove si trovano le vestigia della città Ruspina. La Moschea di Hanafi Bourguiba è dedicata al primo presidente della Tunisia, Habib Bourguiba. La sala di preghiera può ospitare fino a mille persone.
MUSEO DELLE ARTI ISLAMICHE
Fondato nel 1958, il Museo delle Arti Islamiche attira ogni anni circa 100 mila visitatori. Occupa la parte meridionale del Ribat che contiene circa 300 opere divise su 16 vetrine, tra questi i frammenti di un intagliato del Minbar della Grande Moschea di Kairouan, i tessuti copti dell’Egitto e stele funerarie di marmo ma anche altri reperti tra cui un astrolabio in rame.
 
 
Escursioni
SIDI BOU SAID
Una tappa caratteristica per conoscere da vicino i sapori e i colori di questa terra è Sidi Bou Said, un pittoresco paesino dai colori bianco blu, noto come villaggio degli artisti, pieno di graziosissimi vicoli, cortili fioriti e porte decorate. Negozi con prodotti di manifattura artigianale e locali dove degustare piatti locali da terrazze con vista mozzafiato.
SOUSSE
Una visita alla vicina Sousse, terza città del paese. Alte palme, antiche fortezze e bastioni che si affacciano su spiagge di sabbia. Una città storica-moderna con la medina, dalle alte mura di pietra di fronte al mare, souk, vicoli e quartieri moderni con viali, il porto, negozi e intrattenimenti. Vicino alla città si trova il porticciolo Port El Kantaoui costruito in stile tunisino d’ispirazione arabo-andalusa.
MAHDIA
Una gita alla città di Mahdia che conserva le vestigia del suo passato guerriero. Nel giorno del mercato, le ricamatrici espongono le loro opere di velluto, fili d'oro e perle fini. Da visitare la medina, la porta fortificata e la fortezza sul punto più alto della penisola, con una stupenda vista. Immancabili la passeggiata a dorso di dromedario  oppure una escursione a bordo di moto fuoristrada a quattro ruote.
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo l'intramontabile New York. Per chi preferisce restare in Europa, proponiamo le affascinanti città di Vienna  e Sofia. Fatti incantare anche da Abu Dhabi o dalla magica Teheran. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!