Scopri

Casablanca

Ricco patrimonio artistico e culturale in armonia con modernità e tradizioni del passato
Casablanca è una città poliedrica che unisce le spiccate tradizioni dell’Islam ai fasti della modernità. Situata sulla costa dell’Oceano Atlantico, con una popolazione di quasi 4 milioni di abitanti, Casablanca è la più grande città del Marocco.
Il viaggio a Casablanca è un’occasione per conoscere i diversi aspetti del Marocco. Il mito di Casablanca nasce al cinema, con il celebre film hollywoodiano interpretato da Ingrid Bergman e Humphrey Bogart. Oggi resta poco della della vecchia città musulmana.
 
La città di Casablanca vista dal mare
 
 
Palazzo della Giustizia in Piazza Mohammed V 
La vecchia Medina
 
Un tempo, la vecchia medina di Casablanca era circondata da bastioni che si estendevano fino all’antico souk el-Kebir. Le poche tracce rimanenti si trovano intorno a Place Mohammed V, ma sono sufficienti a rendere idea della grandezza con cui era stata concepita. 
 
La medina nuova di Casablanca si estende nella parte sud-orientale della città, dietro il palazzo reale e boulevard Victor Hugo. I francesi ne progettarono la costruzione a partire dal 1923 in modo tale da integrare le nuove popolazioni di origine rurale che si erano insediate nella periferia meridionale della città.
 
Il Mahakma del Pascià, edificio di marmo, pietra e legno composto da ben sessanta sale, autentica opera d’arte costruita nel 1948 per servire da tribunale musulmano e da sala di ricevimento del Pascià di Casablanca, è attuale sede della corte giuridica islamica. In essa si trovano tutte le forme architettoniche e i motivi decorativi tipici dell’arte ispano-moresca.
 
La Moschea di Hassan II
 
 La Moschea di Hassan II
La Moschea di Hassan II
L’edificio più grandioso di Casablanca  è la Moschea di Hassan II, una costruzione colossale che, per dimensioni, è il secondo tempio musulmano del mondo, dopo la moschea della Mecca. Una gigantesca opera d’arte che sembra galleggiare sulle acque dell’Oceano.
 
I vari materiali per costruire la moschea furono fatti arrivare dalle diverse regioni del Paese: il legno di cedro dal Medio Atlante, i marmi da Agadir (oltre che da Carrara in Italia), i graniti da Tafraoute, le zellij, piccole piastrelle di ceramica smaltate, da Fès. Gli enormi lampadari furono invece realizzati in Italia a Murano.
L’aula centrale, sospesa su enormi palafitte e sormontata da un soffitto apribile, può accogliere più di 25.000 fedeli, il piazzale antistante la moschea ne può contenere quasi centomila. Il minareto a pianta quadrata è alto 200 metri e sulla sommità vi è montato un laser il cui raggio indica la Mecca.
 
 
Vari gli itinerari per andare alla scoperta dei punti più suggestivi di Casablanca. Partendo dal Faro di El-Hank si può passeggiare lungo il Boulvard de la Corniche, costeggiato da una serie ininterrotta di spiagge, piscine, caffè, alberghi e piccoli ristoranti, meta preferita dagli abitanti di Casablanca per una “promenade”.
La “Sqala”, un bastione fortificato del XVIII secolo, offre una splendida veduta panoramica sull’Oceano Atlantico. A nord dell’antica medina, a fianco della tomba di Sidi Beliouth, protettore della città, si trova una fontana con acqua considerata miracolosa: secondo la leggenda, chiunque la beva, fa ritorno a Casablanca.
 
La cucina marocchina
È una cucina varia che ha subito le influenze berbere, moresche, mediterranee e arabe nel corso della sua lunga storia. Nelle città reali di Fèz, MeknèsMarrakech, Rabat e Tétouan i diversi cuochi perfezionarono le ricette nelle rispettive cucine creando nel tempo la base di ciò che oggi conosciamo come cucina marocchina.
Tra i piatti più conosciuti c'è il cuscus di origine berbera, il bstalh (o bestilla), il tajine, la rafisa, il shua (ovvero il barbacue alla marocchina), il tanjia e l'harira una zuppa servita con i datteri. Tra i dolci  c'è il kaab el ghzal un pasticcino ripieno di pasta di mandorle e ricoperto da zucchero, l'halva shebakia, pasta fritta con miele cosparsa di semi di sesamo e i biscotti halva shebakia. Tra le bevande la più popolare è il the alla menta preparato con una tecnica unica che ne esalta il sapore.
 
Tajine
Harira
 
Kaab el ghzal
 The alla menta
 
Dove dormire a Casablanca

Casablanca è una città che offre diverse possibilità di pernottamento, rendendo accoglievole ogni vacanza.

Per scegliere l'hotel ideale o trovare le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 

STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
 
AEROPORTO
Hotel vicino all'aeroporto  
 
 

 

Testo di Lisa Maria River

Foto: Sisterscom.com, Shutterstock

Video: www.visitmorocco.com

Copyright © Sisterscom.com
Pubblicato su Avion Tourism N57

 

 

Ente del Turismo

www.visitmorocco.com

Scarica l'articolo di Casablanca
in versione digitale
Scopri la città, le principali attrazioni turistiche, i più importanti musei da visitare e i tour da non perdere, selezionati per te dalla Redazione di Avion Tourism.
DOVE ANDARE
Monumenti
MOSCHEA DI HASSAN II
Il minareto della Moschea di Hassan II è il più alto del mondo: raggiunge 200 metri ed è stato costruito sull’acqua. La Moschea, costruita nella tradizione arabo-andalusa, si distingue per l’altezza e per il marmo che ricopre la struttura. Simbolo di tolleranza e di pace, è un tesoro di artigianato marocchino per la nobiltà dei materiali utilizzati sul rivestimento esterno.
QUARTIERE DES HABOUS
Un quartiere che combina la tradizionale architettura marocchina all’urbanistica dei moderni sistemi di confort. Attira l’attenzione di tutti i visitatori della città e si trovano negozi di artigianato, caffè e librerie. Tutto è stato ricostruito come un’antica Medina: strade, portici e piccoli luoghi amichevoli, dove è possibile sedersi e riposarsi. Qui si trova anche la mahkama del Pascià.
 
MAUSOLEO
Il santuario si trova in un piccolo villaggio arroccato su una roccia circondata dall’Oceano, al termine del lungomare. È possibile raggiungerlo solo con la bassa marea. Alcune scoperte archeologiche dimostrano che è stato abitato fin dalla preistoria. 
BASTIONE LA SQALA - Antica Medina
Bastione fortificato del XVIII secolo. Intorno al 1770 il sultano Sidi Mohammed Ben Abdallah decise di restaurare le mura di Dar el-Beida per creare un punto di resistenza alle incursioni europee. All’inizio del XX secolo, la fortificazione dell’ala marittima della Medina segna l’inizio dell’era moderna della città di Casablanca iniziando a inserirsi nei circuiti commerciali dell’Atlantico. 
 
PREFETTURA
Costruita dall’architetto Marius Boyer, la prefettura fu inaugurata nel 1937 e si eleva sull’attuale piazza Mohammed V. L’edificio si articola intorno ad un notevole triplo patio centrale adornato da un giardino tropicale. Due pitture monumentali di Jacques Majorelle ornano lo scalone d’onore. Una torre di 50 metri permette, una volta giunti in cima, di ammirare un panorama splendido di tutta Casablanca.
PARCO DELLA LEGA ARABA
Nel cuore di Casablanca si trova il Parco della Lega Araba. Questo spazio verde alberato creato nel 1918 costituisce una delle passeggiate preferite degli abitanti di Casablanca. Il viale centrale è fiancheggiato da alte palme e le terrazze dei caffé permettono di godersi il fresco. Da segnalare anche il parco acquatico di 70000 m² per piccoli e grandi, aperto vicino a Dar Bouazza.
 
Musei
MUSEO VILLA DELLE ARTI
30, Bd Brahim Roudani
Il Museo di Villa Des Arts è il primo museo privato di Casablanca. All’interno di questo edificio in Art Déco, circondato da un lussureggiante giardino, mostre di dipinti, sculture, fotografie, workshop, video, forum e conferenze organizzate durante tutto l’anno. 
www.fondationona.ma
 
MUSEO DELL'EBRAISMO
81, Rue du Chasseur Jules Gros - Oasis
È un importante museo realizzato nel 1997. Situato in una grande villa, svolge il ruolo di collezionare, raccogliere ed esporre qualsiasi oggetto riferito alla religione, alle tradizioni e alla vita quotidiana degli ebrei nella società marocchina. Al suo interno si può ammirare anche la ricostruzione di una sinagoga.
 
 
Escursioni
MOHAMMEDIA
Piccola città tranquilla, con un fascino incomparabile, Mohammedia è circondata da tante piccole località balneari, tra le quali la spiaggia David a nord, la spiaggia Paloma a sud e il Ponte Blondin. Il Golf Mohammedia è uno dei campi più fiabeschi ed è solo a 30 km di distanza da Casablanca. Nel mezzo della singolare vegetazione, tra fiumi e laghi, il campo ospita diverse gare importanti.
BENSLIMANE
Piccola città incantevole a circa 60 km a nord di Casablanca. Nel mezzo di una strabiliante zona, i golfisti possono scoprire il Royal Golf. Colline, valli e foreste nei dintorni sono molto piacevoli. Benslimane ha un microclima dove si respira un’atmosfera di benessere e serenità.
 
FORESTA BOUSKOURA
Vero polmone di Casablanca, la foresta è un paradiso di pace, freschezza e piacere a pochi minuti di distanza dalla città.
 
Destinazioni che puoi trovare nelle vicinanze
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo AmmanFaroRoma, Tangeri e Johannesburg Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!