Scopri

Agadir

Sorprendente meta di benessere in Marocco
In una suggestiva posizione, ai piedi del monte Atlante e affacciata sull’Oceano, la città è anche una delle più attrattive destinazioni per rimettersi in forma grazie al suo clima ricco di iodio, ossigeno e sole che peraltro riscalda l’aria per 300 giorni l’anno.
Agadir ha visto nascere molti centri di talassoterapia e numerose Spa per riconquistare il benessere fisico e mentale e, infatti, quasi tutti i migliori hotels hanno al loro interno lussuosi hammam, gestiti da staff qualificati, che curano gli ospiti con i preziosi prodotti naturali del luogo come olio di argan, henné, alghe e rhassoul, una preziosa argilla naturale usata da secoli dalle donne locali per mantenere bella la pelle.
 
Le spiagge
Agadir
La spiaggia di Agadir. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Dieci chilometri di spiaggia che si estendono dal mare fino alle province del Sahara danno luogo a una spettacolare baia a mezzaluna circondata da alberi di eucalipto, tamarindi, palme, considerata tra le più belle 10 baie del mondo.
 
I campi da golf sul mare e gli sport marini
I campi da golf affacciati sul mare. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Questa animata città turistica è inoltre famosa per i suoi campi da golf, che sono numerosi e tenuti in modo ineccepibile, tra cui il Golf Du Soleil, l’Ocean Golf Club, il Royal Golf Club, piacevoli oasi di verde anche per chi non è giocatore.
Inoltre la costante ventilazione della zona è ideale per praticare sport marini, come la vela e il surf. Il suo animato lungomare, la Corniche, è ricco di caratteristici locali, caffè e pubs oltre a shop davvero invitanti, senza contare che per gli amanti del gioco d’azzardo vi sono anche numerosi Casinò aperti tutta la notte.
 
Il Porto
Agadir
Il porto di Agadir. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Capitale della regione Souss Massa, Agadir è un crocevia di cultura e arte tra Africa, Oriente e Vecchia Europa, che l’ha resa anche un importante centro economico. Il suo attrezzato porto per imbarcazioni è capace di ospitare per tutto l’anno 300 barche da diporto di qualunque dimensione. E anche il commercio portuale è attivissimo con il più grande porto del Marocco di pesce che viene esportato in tutto il mondo, come in tutto il mondo sono esportati prodotti di eccellenza dell’agricoltura locale come agrumi, verdure e fiori. 
 
Città verde, moderna ed accogliente
Agadir
Agadir. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
L’architettura della città è moderna, in gran parte ricostruita dopo il grave terremoto del 1960, con predominanza del bianco con tocchi di azzurro e punteggiata da vasti spazi verdi, giardini fioriti e ampi viali.
 
Agadir
Giardino Olhao di Agadir. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Suggestiva la Valle degli uccelli, dove vivono volatili di ogni specie, ma anche scimmie, canguri e lama; oppure il Giardino Olhao, dal nome in omaggio alla omonima città portoghese gemellata, che è un tripudio di fiori esotici e palme, con laghetti e ruscelli che donano freschezza sotto il sole cocente.
 
Cultura e tradizioni
E se dell’antica Kasbah in cima all’altura di Agadir, semidistrutta dal terremoto del secolo scorso, non rimangono che le imponenti mura, vale la pena salirvi per godere dello straordinario spettacolo della baia e della città sottostante.
Ad Agadir si possono scoprire usi e costumi della tradizione berbera, non solo attraverso i suoi festival - famoso in luglio il Festival Timitar, dedicato alla musica del mondo e in particolare a quella berbera, che ha nome di Amazigh - ma anche nei ricchi monili carichi di simbolismo sfoggiati con orgoglio durante le feste dalle donne del luogo, come bracciali d’argento, fibbie smaltate, diademi con pendenti ornati di corallo, ambra e perfino monete.
 
Agadir
Souk di Agadir,. Foto Copyright © Sisterscom.com / Laurens Hoddenbagh / Shutterstock
 
E per avere una panoramica più completa basta visitare i suoi musei, come il Museo Municipale del patrimonio Amazigh, dove sono esposti strumenti musicali, tappeti, vasi, gioielli ed armi di questo antico popolo berbero.
Infine per entrare appieno nell’atmosfera del luogo, da visitare la Grande Moschea oltre al grande Souk di Agadir, un bazar popolare dove si trovano ben 6000 negozi che vendono ogni tipo di prodotti locali, comprese le varie spezie che riempiono l’aria di profumi, come cannella, cumino, sesamo e coriandolo. 
 
 
Agadir
Tè verde alla menta. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
Le specialità culinarie
Sono queste le spezie che danno vivacità alla cucina del luogo, davvero invitante con i suoi piatti, tra cui il tonno con uva secca, la rana pescatrice con lo zafferano, la zuppa di fagioli, le terrine di pollo con mandorle e miele, altro prodotto d’eccellenza della zona, a cui è dedicato anche un Festival in maggio. E per dissetarsi durante il giorno non c’è che da sorbire il profumatissimo tè alla menta, che costituisce un vero rito.
 
 
 

Testi di Anna Glik

Foto: © Sisterscom.com, Shutterstock

Riproduzione riservata. Copyright © Sisterscom.com
Pubblicato a luglio 2020 su Avion Tourism Magazine

 

 

Ente del Turismo

visitmorocco.com

 

Dove dormire ad Agadir
Agadir
Agadir. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Agadir è una città accogliente ed offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate di ogni confort.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 
 
DOVE ANDARE
Luoghi di interesse
Medina di Agadir
Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
LA NUOVA MEDINA
Ricostruita nel 1982 dall’architetto italiano Coco Polizzi, dalla bella architettura ricca di sculture in legno, è un angolo suggestivo della città, con i suoi stretti vicoli e per la vivacità al suo interno dei tanti negozietti di artigianato dove si possono acquistare tessuti e spezie oltre a gioielli berberi. D’estate l’anfiteatro ospita spettacoli di livello.
Moschea di Agadir
Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
LA GRANDE MOSCHEA
Circondata da palme, con un’alta torre e belle porte arricchite da filigrane a motivi geometrici, questa Moschea è un luogo da visitare, per il suo solenne interno con dai monumentali archi e alte colonne, per gli artistici decori alle pareti, per la pavimentazione di piastrelle lucenti dai vividi colori, per l’atmosfera che emana.
 
Musei
MUSEO DEL PATRIMONIO ETNOGRAFICO
Situato in centro città, in un bell’edificio dall’architettura moderna, il Museo offre una vasta panoramica della tradizione Amazigh, ovvero berbera, con una imponente collezione di gioielli lavorati secondo metodi secolari e pregiati tappeti. Interessanti i testi arrotolati conservati in tubi di legno e i contratti di matrimonio scritti su legno.
MUSEO DELLA MEMORIA
A sud est dei bellissimi Giardini di Olhao, nel centro moderno di Agadir, il museo racconta con immagini e testimonianze le vicende del terribile terremoto del 1960 che distrusse la città causando 18.000 morti. Vi è esposta una vasta collezione di foto che riguardano momenti anteriori e posteriori della ricostruzione della città di Agadir.
 
Escursioni
Valle degli Uccelli, Agadir
Foto Copyright © Sisterscom.com / saiko3p / Shutterstock
LA VALLE DEGLI UCCELLI
In questo vasto spazio verde in città vicino alla spiaggia si trovano in un ambiente naturale allietato da palme e fiori esotici uccelli di ogni specie, ma anche scimmie, canguri, pavoni, lama e perfino cammelli. Ideale per trascorrere qualche ora con i bambini, che qui trovano spazi dedicati a loro con svariati giochi.
Crocopark, Agadir
Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
CROCOPARK
A circa 14 chilometri da Agadir, questa riserva naturale ospita i coccodrilli del Nilo in un ambiente accuratamente ricreato del loro habitat naturale. Piante e fiori tipici della regione, tra cui le orchidee, danno un tocco di colore a questa particolare riserva.
 
Essaouira, Marocco
Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
ESSAOUIRA
Città marittima di pescatori tra le più affascinanti del Marocco, da visitare per la sua straordinaria Medina - Patrimonio dell’Umanità - e per l’interessante Museo di Sidi Mohammed ben Abdallah, situato nella ricca ex residenza di un pascià: vi si trova una collezione di arte regionale e di oggetti della tradizione musicale.
Paradise Valley, Agadir
Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
PARADISE VALLEY
A pochi chilometri da Agadir, da non perdere una visita a questo polmone verde in mezzo al deserto, con rocce suggestive e piccoli ruscelli e sentieri costeggiati di palme. Da ammirare le tre cascate che si tuffano in piscine naturali dal colore turchese e dove è possibile anche fare il bagno. Nel percorso di circa mezz’ora si possono scoprire suggestivi villaggi tra le montagne.
 
Tiznit, Marocco
Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
TIZNIT
Tra le montagne e la costa atlantica, la piccola città marina distante circa un’ora di viaggio da Agadir caratterizzata da rocce e canyon, è rinomata per l’arte dei gioielli in argento. Nella Medina si possono ammirare e acquistare pezzi di grande livello artistico come spille, orecchini, preziose cuffie traforate per le donne e bellissimi pugnali per gli uomini.
Parco Souss Massa, Marocco
Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
PARCO NAZIONALE DI SOUSS MASSA
A pochi chilometri a sud di Agadir, nei suoi 33.800 ettari tra dune, steppe e scogliere sulla costa, il parco mostra la straordinaria biodiversità di flora e fauna con centinaia di uccelli rari tra cui una numerosa colonia di ibis eremita, specie protetta, ma anche mammiferi come gazzelle, lepri, manguste, volpi e perfino porcospini. Al suo interno si trova il famoso albero di argan, detto anche ‘albero della vita’ per le proprietà salutari dei suoi frutti da cui si ricava un olio prezioso usato anche nella cosmetica occidentale.
 
Tour consigliati
Agadir
Agadir. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
GIRO IN CAMMELLO AD AGADIR
In cammelloRanch Amodou, percorrendo la spiaggia di sabbia su antichi sentieri verso le montagne. Un'esperienza incredibile per ammirare panorami in tranquillità e finire il giro in cammello con un tè alla menta in un ranch del posto. Escursione di due ore in cammello ad Agadir.
 
AgadirAgadir. Foto Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock 
 
SAHARA E VALLE DEL PARADISO
Si parte da Agadir per ammirare le dune di Timlalin, fino alle dune di Tagoba che sfiorano l'Oceano Atlantico. Un panorama bellissino alla scoperta di dune di sabbia e case dei pescatori sulla spiaggia. Poi si prosegue per il villaggio delle banane, con un pranzo in una casa locale, le piscine della Valle del Paradiso tra i Monti dell'Alto Atlante lungo la strada per la Valle del Paradiso da Taghazout dove nuotare e rilassarsi. Tour: Sahara e Valle del Paradiso.
 
Scopri tutti i tour
Aeroporti nelle vicinanze di Agadir
Cerca il volo
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!