Scopri

Malé

L’anima delle Maldive
Malé dà il suo benvenuto alle Maldive, un paradiso di 26 atolli naturali e circa 1190 isole che offrono un’evasione assoluta e idilliaca, dove vivere una vacanza di massimo relax tra le spiagge bianche delle isole adombrate dalle palme di cocco e bagnate da un mare azzurro incontaminato dell’Oceano Indiano e dove il clima tropicale è caldo e soleggiato tutto l’anno.
 
Malé. Copyright © Sisterscom.com / Avatar_023 / Shutterstock
 
La vivace capitale Malé è un’autentica attrazione per esplorare la vera essenza maldiviana attraverso siti storici, cultura, tradizione e cucina locale. Vicino alla costa nord di Malé la città accoglie i visitatori e la gente del posto in Piazza della Repubblica con una gigante bandiera delle Maldive e un piccolo parco, dove tutti si ritrovano in un punto d’incontro e socializzazione.
 
Centro Islamico e Moschea di Malé. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Accanto alla piazza c’è il quartier generale delle istituzioni maldiviane e il Centro Islamico aperto nel 1984, un’attrazione per i turisti che possono ammirare all’esterno l’architettura maldiviana-islamica con le cupole dorate e, all’interno della moschea, le sculture in legno ed esempi di calligrafia araba. Il Centro Islamico ospita, infatti, la più grande moschea delle Maldive, intitolata all'eroe nazionale del paese Sultan Muhammad Thakurufaanu Al Auzam e dotata pure di una sala conferenze, uffici e una biblioteca islamica.
 
Malé, Medhu Ziyaaraiy. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Anche la Moschea Hukuru Miskiy (antica Moschea del Venerdì) con il suo alto minareto merita una visita. Fu costruita nel 1659 con pietre di corallo ed è un edificio storico, espressione dell’artigianato maldiviano che conserva belle sculture in legno ed opere laccate. Intorno alla moschea si sviluppa un cimitero del XVII secolo con particolari sculture in pietra.
Dall’altra parte della strada, a pochi passi dalla Moschea del Venerdì, si erge il Santuario Medhu Ziyaaraiy con la tomba di Abul Barakaath Yusuf Al Barbary, uno studioso marocchino che, secondo la tradizione, diffuse l’Islam nell’arcipelago nel 1153. Nelle vicinanze si può ammirare anche il Muliaage, un antico palazzo presidenziale e attuale residenza del presidente.
 
Malé. Copyright © Sisterscom.com / gg-foto Shutterstock
 
Nell’affollata Malé ci sono anche diverse aree verdi, veri e propri parchi, dove passeggiare in mezzo alla natura come il più grande e storico Sultan Park, rinominato Rasrani Bageecha, che si sviluppa vicino al molo dove attraccano i turisti. Il parco è stato sistemato di recente secondo l’architettura tradizionale maldiviana ed è un luogo d’intrattenimento ed espressione culturale della città con grandi alberi e fiori colorati che creano un’atmosfera accogliente.
 
Per ammirare manufatti artistici e una collezione d’arte del periodo pre e post islamico basta recarsi al Museo Nazionale, aperto nel 1952 e rinnovato nel 2010, dove scoprire abiti, oggetti di re e regine, antiche statue, figurine buddiste, documenti scritti a mano e opere artigianali maldiviane. La città ospita anche il Monumento allo Tsunami, una struttura realizzata in acciaio con cerchi rotondi che commemora le vittime del devastante tsunami dell’Oceano Indiano del 2004.
 
Malé. Copyright © Sisterscom.com / Jarung H Shutterstock
 
Si completa la visita di Malé con lo shopping nei negozi e in vari mercati tradizionali. Basta recarsi al mercato del pesce dove le barche colorate dei pescatori locali scaricano tutto il pescato del giorno e dove tutti si ritrovano per comprare tonno fresco, aragoste, granchi, seppie, polpo e frutti di mare pescati con tecniche sostenibili. Poco lontano dal mercato del pesce c’è anche il mercato locale, dove si possono acquistare prodotti freschi, varia frutta di stagione come manghi, cocco, papaia, banane, angurie ma anche insalate e verdure.
 
Mercato locale di Malé. Copyright © Sisterscom.com / Andrea Izzotti Shutterstock
Mercato del pesce di Malé. Foto: Sisterscom.com / Ivan Kurmyshov Shutterstock
 
Sulla costa occidentale di Malé si trovano pure tante bancarelle ambulanti, aperte anche durante la notte, dove fermarsi per assaggiare il cibo locale aromatizzato da spezie indiane, dolce o salato e cocco fresco. E nei tanti ristoranti ci si ferma per provare la cucina tradizionale delle Maldive caratterizzata da piatti semplici e genuini come il Rihaakuru, una speciale pasta di tonno cotto in acqua con sale e poche spezie da degustare insieme al riso bianco e tè locale chiamato Saihotaa.
 
Come arrivare a Malé e raggiungere le isole delle Maldive
Idrovolanti alle Maldive - Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
L'Aeroporto Internazionale di Velana è situato sull’isola di Hulhule, a due chilometri della capitale Malé. Verso le Maldive volano sia compagnie aeree di linea come Emirates, Qatar Airways, Etihad Airways, Turkish Airlines, British Airways, Alitalia, Air France, Singapore Airlines, Cathay Pacific e SriLankan Airlines che vettori charter. Gli hotel e i resort delle Maldive accolgono i loro ospiti in aeroporto e li conducono sulle rispettive isole o con barche o con idrovolanti. Chi viaggia in modo autonomo deve verificare gli orari dei traghetti e organizzare per tempo i propri trasferimenti dall'aeroporto all'isola scelta per il soggiorno. Maldive, FlyMe e Manta Air  gestiscono voli nazionali su più rotte all’interno del paese. Tra gli operatori di idrovolanti come Maldivian, Manta Air e Trans Maldivian Airways (TMA) effettuano collegamenti anche diverse località situate negli atolli esterni.
 
Le spiagge delle Maldive
Spiagge delle MaldiveCopyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Le isole sono formate da una base di sabbia bianca risultante dall'erosione delle barriere coralline ad opera del mare, ma anche di alcune specie ittiche (come il pesce pappagallo o il pesce balestra titano) che mangiano il corallo per restituirlo sotto forma di sabbia insieme con le feci; l'elevazione massima è di 2 m s.l.m., non vi sono sorgenti d'acqua dolce e solo nelle isole di dimensioni maggiori è possibile scavare pozzi per raccogliere l'acqua filtrata dagli strati di sabbia. Nell'isola di Fua Mulaku si trovano laghi di acqua dolce.
 
Testi di Nicolò Villa
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Video: www.visitmaldive.com
Pubblicato su Avion Tourism Special Edition for Milan Bergamo Airport N73
Tutti i diritti riservati. Copyright © Sisterscom.com
 
 
 
Ente del Turismo
www.visitmaldive.com
 
Dove dormire a Malé
Malé Copyright ©  Sisterscom.com Shutterstock 
 
Malé offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate dei migliori servizi.
Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per luoghi d'interesse
 
STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
 
ATOLLO DI MALÉ
Hotel nell'Atollo di Malé
 
MALDIVE
Hotel negli atolli delle Maldive
 
AEROPORTO
Hotel vicino all'aeroporto
 
TERMINAL TRAGHETTI
Hotel vicino ai Terminal traghetti
 
Dove andare 
Mappa Maldive Copyright ©  Sisterscom.com / Gaulois_s / Shutterstock 
Gli atolli delle Maldive 
Ventisei atolli naturali, ognuno formato da diverse centinaia di isole, formano l'arcipelago delle Maldive e sono suddivisi in altrettante unità amministrative.
 
Gli atolli sono scogliere d’origine madreporica (accumulo di scheletri di colonie di coralli e altri organismi) a forma di anello irregolare di diverse dimensioni che racchiudono una laguna interna. 
L’anello di terra emersa è coperto da una ricca vegetazione tropicale, formata specialmente da alberi di cocco. Nella parte sommersa dall'Oceano Indiano (fino a circa 20 m di profondità) vivono i coralli. 
 
Nell'intero arcipelago, le isole abitate sono circa 200, mentre poco più di 100 sono adibite a resort turistici. Le rimanenti isole sono deserte spesso solo banchi di sabbia bianca corallina in emersione.
 
L'isola più grande è Fua Mulaku, situata nell'Atollo di Gnaviyani, a sud dell'arcipelago. La capitale Malé sorge sull'atollo Malé Nord.
 
Le isole delle Maldive si posizionano sia all'interno degli atolli sia lungo la barriera oceanica che delimita l'atollo e lo protegge dalle mareggiate  oceaniche.
 
Quasi tutte le isole sono circondate da una propria barriera corallina che racchiude una laguna.
 
Di seguito i principali atolli  delle maldive che contengono hotel e resort.
 
 
 
Atollo di Kaafu
L'Atollo Kaafu corrisponde ai quattro atolli naturali: Gaafaru, Kaashidhoo, Malé Sud e Malé Nord dove si trova Malé, capitale delle Maldive. L'Atollo di Kaafu è composto da 80 isole, di cui 12 abitate. 
 
 Kaafu Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Kaafu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Kaafu
Diverse sono le isole abitate dell'Atollo di Kaafu che offrono diverse tipologie di soggiorno. Infatti, altre strutture si trovano a Hulhumalé o Hulhulemale, un'isola bonificata situata nel sud dell'atollo di Malé Nord oppure altre strutture a Maafushi, una delle isole abitate dell'atollo di Kaafu, o anche le strutture di Thulusdhoo la capitale dell'Atollo di Kaafu, famosa per i suoi punti di surf, e all'Isola di Guraidhoo o all'Isola di Dhiffushiinfine altre strutture a Himmafushi, un'altra delle isole abitate dell'Atollo di Kaafu e Gulhi.
 
Atollo di Addu
L'Atollo di Addu, noto anche come Atollo di Seenu, si trova a sud di Malé, la capitale delle Maldive. L'Atollo di Addu comprende Addu City e altre aree abitate come le isole naturali di Hulhudhoo, Meedhoo, Maradhoo, Feydhoo, Hithadhoo e l'isola di Gan, dove si trova l'Aeroporto Internazionale di Gan.
 
Feydhoo Finolhu island, Male' Nord Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Addu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Addu.   
 
Atollo di Ari 
L'Atollo di Ari è noto per le attività subacquee ed è diviso in due aree: a nord c'è l'Atollo Alif Alif e a sud l'Atollo Alif Dhaal. L'atollo di Ari è composto da 82 isole, di cui 18 abitate, ed è servito dall'Aeroporto Internazionale Villa Maamigili.
 
Ari Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Ari ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Ari.  
Altre strutture si trovano a Rasdu, nell'Atollo di Ari.
 
Atollo di Baa 
L'Atollo Baa comprende l'Atollo Maalhosmadulu meridionale o Maalhosmadulu Dhekunuburi, l'Atollo Fasdhūtherē e l'Atollo Goifulhafehendhu, tre atolli naturali separati. L'Atollo Baa è costituito da 75 isole di cui 13 abitate.
 
Baa Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Baa ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Baa
Altre strutture si trovano a Dharavandhoo, una delle isole abitate dell'Atollo di Baa.
 
Atollo di Gaafu
L'Atollo Gaafu Dhaalu si trova a sud dell'arcipelago delle Maldive. Le Isole abitate dell'Atollo di Gaafu Dhaalu sono: Fares, Fiyoaree, Gaddhoo, Hoandeddhoo, Maathodaa. Madaveli, Nadellaa, Rathafandhoo, Thinadhoo e Vaadhoo. L'Atollo Gaafu Dhaalu è servito dall'Aeroporto di Kaadedhdhoo, sull'Isola di Kaadehdhoo.
 
Thinadhoo island, Vaavu Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Gaafu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Gaafu.  
 
Atollo di Dhaalu
L'Atollo di Dhaalu è anche noto come Southern Nilandhe Atoll o Nilandhe Atholhu Dhekunuburi ed è composto da 56 isole, di cui sette sono abitate. L'isola capitale è Kudahuvadhoo, a sud dell'atollo. Le isole Hulhudheli e Rinbudhoo (Rimbudu) si trovano a ovest dell'atollo e sono conosciute per l'artigianalità dei suoi gioiellieri. L'Atollo di Dhaalu è accessibile attraverso voli nazionali dall'Aeroporto Internazionale di Velana all'Aeroporto di Dhaalu, situato sull'Isola Kudahuvadhoo, ma anche con traghetti locali.
 
Kandima, Dhaalu Atoll  Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Dhaalu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Dhaalu.   
 
Atollo di Noonu
L'Atollo di Noonu, conosciuto anche come Atollo di Miladhunmadulu meridionale o Miladhunmadulu Dhekunuburi, corrisponde alla parte sud dell'Atollo di Miladhunmadulu con capitale ManadhooL'Atollo di Noonu è composto da 71 isole, di cui 13 sono abitate: Fodhdhoo, Hebadhoo, Holhudhoo, Kedhikolhudhoo, Kudafari, Landhoo, Lhohi, Maafaru, Maalhendhoo, Magoodhoo, Miladhoo e Velidhoo.
 
   Noonu Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Noonu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Noonu
 
L'Atollo di Noonu ospita anche luxury resorts come: Noku Maldives (Kudafunafaru), Soneva Jani (Medhufaru), The Sun Siyam (Irufushi), Robinson Club Noonu (Orivaru) e Velaa Private Island (Orimasvaru).
 
Atollo di Haa Alif
L'Atollo di Haa Alif è il nome in codice basato sulle lettere dell'alfabeto maldiviano per l'Atollo di Thiladhunmathi Nord costituito da Ihavandhippolhu, l'atollo più a nord dell'arcipelago delle Maldive. La capitale dell'Atollo di Thiladhunmathi Nord è l'Isola di Dhidhdhoo. Delle 43 isole della divisione amministrativa dell'Atollo di Thiladhunmathi Nord, 14 sono abitate.
 
Haa Atoll Copyright ©  Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Haa Alif ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Haa Alif
 
Atollo di Lhaviyani 
L'Atollo di Lhaviyani è composto da 54 isole e solo 5 di queste sono abitate: Hinnavaru, Kurendhoo, Maafilaafushi, Naifaru e Olhuvelifushi.
 
Lhaviyani Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Lhaviyani ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Lhaviyani
 
Atollo di Haa Dhaalu
L'Atollo di Haa Dhaalu è noto anche come Atollo di Thiladhunmathi Sud (Thiladhunmathi Dhekunuburi) costituito dalla parte sud dell'Atollo di Thiladhunmathi, condiviso con l'Atollo di Thiladhunmathi nord (Haa Alifu) e l'atollo di Makunudhoo o Maamakunudhoo (Atollo di Malcolm) caratterizzato da una grande barriera corallina. La capitale è Kulhudhuffushi.
 
Hirinaidhoo Island of Haa Dhaalu Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Haa Dhaalu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Haa Dhaalu
 
Atollo di Laamu
L'Atollo di Laamu è anco conosciuto come Atollo di Haddhunmathi, con capitale amministrativa nell'Isola di Fonadhoo. È circondato da barriere corallinee molte isole. Molte delle isole sulla scogliera orientale di Laamu hanno importanti siti archeologici, come Dhanbidhoo, Mundoo, Gan e Isdhoo. Si tratta di resti di monasteri, vihara e stupa di grandi dimensioni. L'Aeroporto nazionale di Kadhdhoo si trova a Kadhdhoo.
 
Fonadhoo, Laamu Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Laamu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Laamu
 
Atollo di Faafu
L'Atollo di Faafu si trova a circa 120 km a sud ovest della capitale di Malé ed è raggiungibile con un volo in aereo marittimo di 35 minuti seguito da un tragitto in dhoni di dieci minuti. L'Isola di Filitheyo ha una forma triangolare ed è coperta da noci di cocco, viti e altre vegetazioni ed è circondata dalla sua barriera corallina. L'Oceano Indiano intorno alle Maldive ospita oltre il 75% delle specie di pesci della barriera corallina del mondo, molte delle quali sono visibili intorno all'Isola di Filitheyo. Più al largo dell'isola, si possono incontrare specie più grandi tra cui delfini e tartarughe.
 
Faafu Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Faafu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Faafu
L'Isola di Filitheyo ospita uno dei resort più recenti delle Maldive e l'unico resort nell'Atollo di Faafu. Inaugurato nel 1999, il Filitheyo Island Resort è composto da 125 bungalow con un ristorante principale, due bar, un centro benessere tailandese e una scuola di immersioni.
 
Atollo di Thaa
L'Atollo di Kolhumadulu è anche noto anche come Atollo di Thaa. L'antico nome dell'isola era Kolhumaduva al tempo del re Koimala che per la prima volta unì tutti gli atolli delle Maldive sotto un unico regno. Le acque che circondano questo atollo sono ottime zone di pesca e qualche isola ospitana impianti per la lavorazione del pesce.
 
Thaa Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Thaa ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Thaa
 
Atollo di Meemu
Atollo Mulaku o Atollo Meemu è anche conosciuto come Atollo Mulak Atoll o Mulakatolhu. Nell'Isola di Kolhufushi si trova una moschea di valore storico mentre il relitto di Kalhuohfummi del 1573 si trova al largo della scogliera sud-orientale dell'Isola di Kolhuvaariyaafushi.
 
Meemu Atoll Copyright © Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Meemu ci sono differenti disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Meemu
 
Atollo di Shaviyani
L'Atollo di Shaviyani è noto anche come Atollo di Miladhunmadulu settentrionale o Miladhunmadulu Uthuruburi, situato a nord delle Maldive. Comprende 51 isole di cui 16 abitate. Le isole di questo atollo sono piccole e metà delle isole hanno meno di 20 ettari (49,4 acri) di superficie e 9 isole sono più piccole di un ettaro (2,49 acri).
 
Atollo di Shaviyani Copyright ©  Sisterscom.com Shutterstock 
 
Nelle diverse isole dell'Atollo di Shaviyani ci sono poche disponibilità di soggiorno. Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per isola d'interesse consultabili a questo link con le strutture dell'atollo di Shaviyani.  
Aeroporti nelle vicinanze di Malé
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!