Scopri

Varsavia

La Parigi del Nord
Varsavia è sempre stata caratterizzata da un connubio ben riuscito tra antico e moderno e nonostante la sua storia travagliata è ancora oggi una città viva e ricca di fascino. 
 
 
Questa splendida capitale nei secoli passati veniva definita la “Parigi del nord” , per via dei suoi larghi viali alberati e dei sontuosi palazzi in stile neoclassico oltre che per il fermento artistico e culturale che la permeava. Grazie alla sua vivacità, infatti, Varsavia non è solo il centro amministrativo della Polonia, ma piuttosto il cuore pulsante della sua arte e storia.
 
Il centro storico
Il centro storico
La città di Varsavia fu teatro di grandi avvenimenti storici; purtroppo durante la seconda guerra mondiale venne pesantemente colpita e molti suoi edifici furono distrutti. La passione dei suoi abitanti però permise una fedele ricostruzione del nucleo storico della Città Vecchia.
Per ricostruire la capitale, la popolazione si avvalse di alcuni dipinti attribuiti al Canaletto (e in realtà dipinti dal veneziano Bellotto), una serie di vedute che rappresentavano gli edifici di Varsavia con tanta dovizia di particolari e dettagli che servirono da modello per la ricostruzione.
La riedificazione fu così perfetta da far annoverare il centro storico di Varsavia tra i monumenti considerati patrimonio dell’umanità e tutelati dall’Unesco.
 
 
 
 
Il tragitto reale
l miglior modo per iniziare la visita di Varsavia è quello di percorrere il “Tragitto Reale”: l’antica strada principale lungo la quale si incontrano buona parte degli edifici storici della capitale.
 
Si parte dalla Città Vecchia con il Castello Reale, fino ad arrivare al parco di Łazienki Królewskie (Bagni Reali) e al Palazzo del Belvedere.
 
L’ingresso alla Città Vecchia è la maestosa porta del “Barbacane” che divide in due spezzoni le mura di cinta.  
Al centro della Città Vecchia c’è la Piazza del Mercato (Rynek Starego Miasta), simbolo di Varsavia, qui si trovano varie gallerie d’arte, ristoranti e i caffè che sono luogo d’incontro di pittori e ritrattisti.
Nelle vicinanze, sull’omonima piazza, sorge il Castello Reale e poco più in là l’alta colonna di Sigismondo III Vasa, il re che nel 1596 trasferì la capitale della Polonia da Cracovia a Varsavia.
 
 
La più bella strada di Varsavia è certamente il Viale Ujazdowski, con i suoi splendidi edifici sede di molte delle ambasciate straniere, l’Orto Botanico e il Parco di Łazienki Królewskie. Questo parco merita sicuramente una passeggiata. Da primavera a fine autunno la musica di Chopin risuona sotto il monumento del grande compositore grazie all’interpretazione di pianisti anche molto affermati.
 
Palazzo sull’Acqua
Tra gli incantevoli edifici storici all’interno del parco spiccano il Palazzo sull’Acqua, che si riflette col suo bianco nelle acque del laghetto, l’Anfiteatro estivo e il Palazzo Myśliewicki. Il Tragitto Reale termina con il Palazzo del Belvedere, che fu fino al 1994 residenza del capo dello Stato Polacco.
 
Di grande valore storico sono anche il "Cimitero ebraico" e il "Cimitero di Powązki" (Cmentarz Powązkowski), come pure ricco di storia è il luogo dove si trovava l'antico Ghetto di Varsavia che ora è caratterizzato da palazzi in stile architettonico del realismo socialista.  Uno degli esempi più maestosi di questo stile è il Palazzo della Cultura e della Scienza, situato nel cuore della zona moderna di Varsavia. Con i suoi 234 metri di altezza domina la città.
 
 
Dal suo trentesimo piano si può godere di una splendida vista della città attraversata dal corso sinuoso del fiume Vistola. Proprio affacciato sulla riva destra della Vistola si trova il quartiere Praga, un tempo luogo di incoronazione dei re di Polonia è ora una zona amata dagli artisti e dove si concentra la vita serale e notturna.
La cucina polacca
La cucina polacca presenta caratteristiche diverse a a seconda delle sue regioni. Nella Polonia del nord, ricca di laghi, si trovano prevalentemente piatti a base di pesce; in Masovia e nel Podhale sono le zuppe ad essere rinomate come la zurek (di farina di segale con salciccia e uova) e la  la kwasnica (di crauti, patate e pancetta); la Wielkopolska è nota per i piatti a base di anatra; nel Suwalki le patate sono le protagoniste di molte ricette. Da provare ci sono i famosi ravioli pierogi  con diversi ripieni (carne, crauti funghi patate e formaggio). 
 
Zurek
Kwasnica
Pierogi 
 
Dove dormire a Varsavia
 
Varsavia è una città accogliente ed offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate di ogni confort.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 

STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
 
 

Testi di Lea Tocchi
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Copyright © Sisterscom.com
Video: www.warsawtour.pl
Pubblicato su Avion N50 - Aggiornamento giugno 2018
 
 
Ente del turismo
 
Uffici Turistici
Palazzo della Cultura e della Scienza  
pl. Defilad 1
 
Dove andare
Monumenti
CASTELLO REALE  (ZAMEK KRÓLEWSKI)
pl. Zamkowy 4
Un tempo residenza dei re polacchi, il Castello Reale di Varsavia fu distrutto durante la seconda guerra mondiale e ricostruito grazie allo sforzo dell’intera nazione. Gli interni sono caratterizzati da opere d’arte recuperate dal vecchio castello; meritano una visita il Gran Appartamento e l’appartamento Reale con le sue sale, tra cui quella dedicata al Canaletto (con 22 opere originali) e quella con i due dipinti di Rembrandt.
www.zamek-krolewski.pl
CITTA' VECCHIA
Sito Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, il centro storico di Varsavia è caratterizzato da case colorate a schiera, strade strette e la Piazza del Mercato. Da non perdere: il Barbican, la campana di Kanonia Street e le mura della città vecchia.
 
Musei
MUSEO NAZIONALE (MUZEUM NARODOWE)
Al. Jerozolimskie 3
Il Museo Nazionale di Varsavia è uno dei più antichi, ricchi di opere esposte e innovativi musei d’arte di tutta la Polonia.
www.mnw.art.pl
ŁAZIENKI KRÓLEWSKIE MUSEO
ul. Agrykoli 1
Łazienki Królewskie è un insieme di palazzi e giardini che comprende ben 76 ettari di terreno e numerosi edifici antichi. Il parco fu creato trasformando un bosco selvatico in un’area dove gli animali potevano essere custoditi in condizioni naturali.
www.lazienki-krolewskie.pl
 
MUSEO STORICO DI VARSAVIA (MUZEUM HISTORYCZNE M.ST. WARSZAWY)
Rynek Starego Miasta 28/42
Il Museo Storico di Varsavia è dislocato in undici diversi edifici, tutti ubicati nella Città Vecchia; otto nella piazza principale (Rynek Starego Miasta) e gli altri tre in Nowomiejska Street. La sua collezione comprende reperti archeologici, dipinti, icone, sculture, arti decorative, numismatica oltre a mappe e disegni della città. Alcuni di essi mostrano la storia di Varsavia fin dalla sua fondazione.
FRYDERYK CHOPIN MUSEUM (MUZEUM FRYDERYKA CHOPINA)
ul. Okólnik 1
La collezione qui custodita è una delle più ricche e varie raccolte al mondo di memorie dedicate al celebre compositore e alle sue opere. Sono presenti manoscritti e copie stampate delle opere di Chopin, alcune sue corrispondenze autografe, note, opere d’arte e oggetti personali appartenuti al compositore, oltre al suo pianoforte.  
www.chopin.museum.pl
 
CENTRO DI ARTE CONTEMPORANEA CASTELLO DI UJAZDOWSKI
(CENTRUM SZTUKI WSPÓŁCZESNEJ ZAMEK UJAZDOWSKI)
ul. Jazdów 2
Il Centro di Arte Contemporanea Castello di Ujazdowski è un luogo in cui viene creata, presentata e documentata l’arte contemporanea in tutte le sue manifestazioni.
www.csw.art.pl
CENTRO DI SCIENZE COPERNICO (CENTRUM NAUKI KOPERNIK)
ul. Wybrzeże Kościuszkowskie 20
Dedicato al famoso astronomo polacco, nel Centro di Scienze Copernico è possibile sperimentare i più complicati fenomeni naturali. E’ così emozionante che gli si dovrebbe dedicare molte ore per la visita, non ci sono infatti percorsi previsti per i visitatori, ognuno si crea il proprio itinerario visitando ciò che preferisce nell’ordine che desidera.  
www.kopernik.org.pl
 
Escursioni
TORUN
KAZIMIERZ DOLNY
 
Destinazioni che puoi trovare nelle vicinanze
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo AmmanFaroRoma, Tangeri e Johannesburg Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!