Scopri

Cracovia

Scopri
Cracovia
La città regale ricca di cultura
Sulle rive della Vistola, ricca di preziosi monumenti della cultura e dell’arte, Cracovia è uno dei luoghi più attraenti della mappa turistica d’Europa. Capitale storica della Polonia per cinque secoli, è stata battezzata “città culturale mondiale” per la sua omogeneità e ricchezza architettonica. Cracovia ha conservato il suo sistema urbanistico medievale, iscritto nelle liste del patrimonio culturale mondiale dell’Unesco.
 
 
Florianska Gate e Percorso Reale
Il Percorso Reale
La città storica è attraversata dal Percorso Reale, viale dei solenni cortei dei sovrani.
 
Il Percorso Reale collega i resti dell’antico muro di difesa, dettoBarbacane, attraverso la Porta Florianska (una porta d’accesso alla città) e continuando per la vie Florianska e Grojzka, allaPiazza del Mercato.
 
Ancora oggi il Percorso Reale è il piú famoso itinerario di Cracovia: la sua fama è dovuta non soltanto all’importanza storica ma anche ai numerosi monumenti che lo fiancheggiano. 
 
La chiesa gotica di Santa Maria Vergine
La Piazza del Mercato, al centro della città vecchia, vero cuore pulsante di Cracovia, compete per dimensioni con Piazza San Marco aVenezia.
Qui si erge il principale tempio cittadino: la chiesa gotica di Santa Maria Vergine del XIV sec. con le vetrate originali interamente conservate, uno dei piú grandi altari gotici del mondo, scolpito in legno, circondato da nicchie rappresentanti scene della vita di Maria e di Gesù.
 
 
La città ha 16 bellissime chiese, collegate tra di loro tramite il cosiddetto “cammino dei santi”.
 
Sukiennice: Mercato del Tessuto
Al centro della Piazza del Mercato si trova il Sukiennice (Fondachi) - Mercato del Tessuto: sono botteghe del XIV secolo dove una volta si vendevano i tessuti, e oggi si trovano bar e bancarelle con souvenir.
 
 
L’ultima parte del Percorso Reale è costituita dalla via Kanonicza, una delle strade piú pittoresche, lungo la quale si possono ammirarepalazzi storici e numerose istituzioni culturali, tra cui il Museo Arcidiocesano, creato nella stessa casa dove abitava Karol Wojtyla, Papa Giovanni Paolo II, quando era vescovo di Cracovia, e il Teatro Cricot, famoso in tutta Europa per gli spettacoli d’avanguardia. 
 
 
Il Zurek
I piatti della cucina polacca
La cucina polacca è ricca e variegata  e conserva antiche ricette, frutto della fusione di diverse culture, diversificatesi nel corso degli anni nelle varie regioni.

I piati della tradizione da degustare sono: il Barszcz bialy (zuppa di barbabietole bianche o rosse), il Zurek (minestra di farina di segale, accompagnata da uovo sodo e salumi), il Bigos (zuppa con diversi tipi di carne, crauti e spezie) , il flaczki ( trippa), la Kotlet schabowy (cotoletta di maiale), la Kotlet mielony (cotoletta con carne macinata), i pierogi, i kluskziemniaczane (simili agli gnocchi di patate), le placki ziemniaczne (frittelle di patate).

 
Dove dormire a Cracovia
 
Cracovia is a welcoming city and offers different possibilities for accommodation.
To find the ideal hotel and the best offers you can do a search for the stars but also for districts or landmarks.
 
 

Testi di Izabela Sopora
Foto: Sisterscom.com, 
Shutterstock
Copyright © Sisterscom.com
Pubblicato su Avion N14 - Aggiornamento giugno 2018
 
 
 
Ente del Turismo
Dove andare
 
Escursioni
LA TRAVERSATA DEL FIUME DUNAJEC
A sud di Cracovia, al confine tra Polonia e Slovacchia, sui monti Pieniny, la traversata del fiume Dunajec su zattere di legno può rivelarsi un’esperienza indimenticabile. La discesa in uno scenario stupendo dura da 2 a 3 ore, ravvivata dalle fiabe dei montanari e dagli indovinelli degli zatterieri. La stagione dura dai primi giorni di aprile al 30 ottobre.
www.flisacy.com.pl 
A EST DI CRACOVIA
Lasciando Cracovia verso est si incontra Brzesko, famosa per la sua eccellente birra chiamata Okocim. Gli amanti dell’arte popolare possono spingersi fino a Zalipie, un villaggio singolare con tutte le case affrescate. Artisti popolari hanno dipinto i muri esterni e interni di case, stalle, granai, gli steccati e perfino i canili con vivaci murales ispirati alla natura. Zalipie è nota anche per i ricami, le statuette e le bambole di paglia. 
 
I DINTORNI DI CRACAOVIA

I villaggi nei dintorni della città di Cracovia sono dei veri e propri scrigni ricolmi di tesori architettonici. Tanti tipici edifici della zona furono costruiti da artigiani del luogo con l’utilizzo di metodi e strumenti antichi, un’abitudine praticata ancora oggi. La popolazione ci tiene particolarmente a conservare il folclore della regione, il cosiddetto folklor krakowski. Gli elementi più importanti di questa cultura sono i costumi tradizionali, le musiche e la danza nota come krakowiak. Una visita da non mancare è quella all’abbazia benedettina di Tyniec, antica fortezza ubicata su una romantica collina che domina le rive della Vistola.

LE MINIERE DI SALE 


Mentre ci si trova nella regione di Cracovia non si può mancare di visitare le miniere di sale di Wieliczka. Sono le più antiche miniere polacche ancora in attività e vi si estrae sale da oltre mille anni. Il filone di minerale è largo 1 chilometro e lungo 6 e lo scavo ha raggiunto la profondità di 300 metri. Le miniere sono un labirinto di passaggi, camere e gallerie con una lunghezza totale di 200 chilometri, 4 dei quali sono aperti al pubblico. Vi si trovano anche tre cappelle con sculture di sale, più uniche che rare, oltre a un sanatorio sotterraneo per pazienti che soffrono di asma e allergie.
www.kopalnia.pl

 
Testi di Nicolò Villa
Foto: Sisterscom.com, 
Shutterstock
Copyright © Sisterscom.com
Pubblicato giugno 2018
Destinazioni che puoi trovare nelle vicinanze
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo Barcellona, Zara, Pafos, Crotone, Burgas e Marsa AlamScopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!