Scopri

Dubrovnik

Scopri
Dubrovnik
Dubrovnik si trova a sud della costa adriatica orientale e, oltre ad essere una meta preferita per trascorrere le vacanze in uno splendido mare blu cristallino, è soprattutto una destinazione culturale, una città museo che offre un perfetto connubio tra passato e presente.

 

Dal 1979 Dubrovnik è Patrimonio Mondiale dell’UNESCO,
una città ricca di arte, cultura e tesori architettonici.

 

La scoperta della città parte dalle Mura, l’attrazione principale di Dubrovnik, ben 1940 metri di bastioni medievali, conservati nella loro forma originale, che definiscono una storia antica. Mura intatte con cinque fortezze, che offrono una vista indimenticabile sulla città, sull’Isola di Lokrum e sul mare aperto. Si prosegue nella Città Vecchia, un’area per i pedoni, dove ogni angolo nascosto ha caratteristiche uniche dalla sorprendente architettura con porte d’ingresso, palazzi, chiese, belle piazze come quella con la Grande Fontana di Onofrio, stradine laterali, gallerie d’arte e musei.

 

Ogni angolo della città custodisce importanti tesori

 

Preziose opere di oreficeria risalenti al XI fino al XIX secolo si possono trovare nella Cattedrale dell’Assunzione di Maria, caratterizzata da cinque grandi ingressi e una grande cupola. Da ammirare anche la collezione di Dubrovnik School of Art del XV e XVI secolo al Museo dei Domenicani.

Mentre il Palazzo del Rettore ospita l’ala storico-culturale del Museo di Dubrovnik con una collezione di opere d’arte, mobili d’epoca, monete antiche e l’inventario della farmacia Domus Christy del 1420. Si può visitare inoltre il Museo Marittimo per scoprire la storia della tradizione marittima di Dubrovnik.

Tra le gallerie private, di particolare interesse la Galleria d’Arte Moderna che ospita opere di pittori croati e internazionali.

 

 

Imperdibile anche l’Arboreto di Trsteno, un monumento protetto della natura nella tenuta estiva della famiglia aristocratica Gucetic, famoso per la sua ricca e antica collezione di piante esotiche nel parco rinascimentale dal 1502.

La città di Dubrovnik offre infatti una varietà e una profusione di flora subtropicale. Sia la fascia costiera che le isolesono ricoperte da sempreverdi mediterranei, pinete, cipressi ma pure vigneti, uliveti e alberi da frutto.

Merita una visita anche il Monastero dei Francescani di Dubrovnik che ospita la farmacia dei frati minori, la terza più antica del mondo e l’unica che continua a fornire servizi farmaceutici dal 1317. Le ricette usate per preparare alcuni balsami e unguenti risalgono a più di duecento anni fa.

 

La vista della città dalla funivia
Scivolando in aria con la funivia, la vista di Dubrovnik regala emozioni uniche
La corsa offre una vista mozzafiato della città antica di Dubrovnik, attrazioni costiere con piccole isole, spiagge dorate emagnifici tramonti. Per esplorare la zona di Dubrovnik via mare, assolutamente da non perdere sono l’Isola di Lokrum e le Isole Elafiti di una bellezza estasiante.
 
 

 

I più sportivi possono vivere l’emozione di safari in jeep, passeggiate a cavallo, escursioni e ciclismo nella Valle di Konavle, tour in canoa sul mare, vela per le Isole Elafiti o immergersi nel Parco Nazionale sull’Isola di Mljet.

 

Durante la scoperta della città ci si può dedicare allo shopping di souvenir originali croati e tipici di Dubrovnik: artigianato di pietre preziose, olio d’oliva dorato, saponi spremuti a freddo con alloro e profumo di rosmarino. Per rilassarsi tra un itinerario e l’altro, basta entrare in un bar, in uno dei tanti ristoranti o nelle osterie dove degustare prodotti tipici come prosciutto affumicato, formaggio sott’olio, insalata di polpo, zelena menestra (carne affumicata estufato di cavolo), sarde alla griglia, kontonjata (formaggio di mele cotogne), mandorle candite, arancini (scorza d’arancia candita), grappe, vini rossi della Penisola di Pelješac, vini bianchi Pošip dall’Isola di Korčula, vini della zona di Konavlee la Malvasia, chiamata nettare degli dei.

 

Prodotti autentici e un buon calice di vino
La ricca offerta culinaria della contea di Dubrovnik si accompagna ai vini della penisola di Peljesac e dell'Isola di Korčula. Oltre al Merlot e il Cabernet Sauvignon, vi sono ottimi vini locali come Dingač, Postup, Plavac Mali, Kadarun, Dalmatinka e il Malvasia blanc di Dubrovnik. Mentre i vini tipici dell'Isola di Korčula sono tre: Grk, Pošip e Rukatac (Maraština).
 
Peka con mix di carni e vegetali
Tra le prelibatezze della regione:
  • kontonjata (dolce cotto a base di mela cotogna),
  • mantala (dolce cotto a base di mosto, carruba e noci) e arancina (scorza d'arancia zuccherata),
abbinati alla grappa di erbe travarica e la grappa di uva lozovača o i vini da Konavle e Malvasija di Dubrovnik.
Numerosi sono i ristoranti e le taverne della Valle della Neretva dove assaggiare anguilla, rospo, selvaggina e anatra selvatica (liska) e la Peka, stufato con carne e verdure.
 
A Ston, si degustano invece ostriche, cozze e pesce appena pescato. Sulle isole di Mljet, Šipan, Lopud e Koločep, sono da provare i piatti a base di pesce secco o frutti di mare, mentre i ristoranti di Dubrovnik e Konavle offrono prosciutto, formaggio in olio, zelena menestra (carne e cavoli in umido) e altre prelibatezze.

 

Dove dormire a Dubrovnik

Dubrovnik è una città accogliente ed offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate di ogni confort.

 

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 

STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
QUARTIERI
 
AEROPORTO
Hotels vicino all'aeroporto
 
Hotels in altre città della Croatia
 
 
Testo di Nicolò Villa
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Video: www.croatia.hr/it
Copyright © Sisterscom.com
Published on Avion Torurism N66; N1/2018
 
 
Ente del Turismo
Scarica l'articolo di Dubrovnik
in versione digitale
Scopri la città, le principali attrazioni turistiche, i più importanti musei da visitare e i tour da non perdere, selezionati per te dalla Redazione di Avion Tourism.
DOVE ANDARE 
Monumenti
 
Città antica e Mura
Dubrovnik fu un’importante potenza mediterranea nel XIII secolo e il suo centro storico è definito dalle mura cittadine del XIV secolo e conserva chiese gotiche, rinascimentali e barocche ma anche conventi, palazzi e fontane. Di particolare interesse storico e artistico sono: la Porta Pile, la Grande Fontana di Onofrio, la Colonna di Orlando, la Fortezza di San Giovanni, la Chiesa di San Francesco, la Piazza della Loggia, il Palazzo Sponza, il Palazzo del Rettore e la Cattedrale dell’Assunzione della Vergine Velika Gospa.
Chiesa di San Biagio
La bella Chiesa di San Biagio si trova sul sito di un’antica chiesa romanica del XIV secolo e fu costruita in stile barocco-veneziano dall’architetto veneziano Marino Groppelli, su commissione del Senato di Dubrovnik. La chiesa è dedicata a San Biagio, santo protettore della città, perché nel 1706, quando la chiesa fu completamente distrutta da un incendio, dalle ceneri emerse proprio la statua d'argento di San Biagio che rimase miracolosamente intatta.
 
Forte di San Giovanni
Il Forte di San Giovanni fu la principale fortezza difesiva del porto di Dubrovnik. La sua prima torre fu eretta a metà del XIV secolo mentre l’attuale forma semicircolare risale al XVI secolo. Sull’altro lato del porto si erge la Torre di San Luca, costruita nel XIII secolo. In passato il porto cittadino si chiudeva durante la notte con una catena che si estendeva dalla Torre di San Luca alla Torre Mula, oggi Forte di San Giovanni. Il molo portuale fu costruito invece alla fine del XV secolo dall’ingegnere Paskoje Miličević.
 
Fortezza Minčeta
La torre della Fortezza Minčeta domina la città di Dubrovnik da secoli ed ha un’architettura affascinante. Nel 1319 fu costruita in dimensioni più piccole e in forma quadrata da Nicifor Ranjina. Fu riadattata in forma circolare monumentale dal famoso architetto rinascimentale Michelozzo Michelozzi da Firenze e da uno dei più grandi maestri croati del Rinascimento Juraj Dalmatinac. Il progetto fu completato nel 1464 e merita una visita perchè dalla cima dell’imponente struttura si gode di una vista spettacolare della città e dei suoi dintorni.
 
Escursioni
Kolocep
La lussureggiante isola croata di Kolocep (Calamotta) fa parte delle Isole Elafiti e, insieme all’Isola di Lopud e l’Isola di Šipan, è una delle Elafiti maggiori ed offre panorami mozzafiato. Per raggiungerla si parte dal Porto di Gruz e ci si imbarca con un traghetto locale. Sull’isola si percorrono numerosi sentieri pedonali nella tranquillità della rigogliosa vegetazione mediterranea profumata di mirto, alloro, timo e rosmarino. L’isola offre inoltre belle spiagge per prendere il sole e nuotare.
Cavtat
Il borgo medievale di Cavtat sorge sulla Penisola di Rat ed è il cuore antico di Ragusa Vecchia. Il centro storico ospita la casa natale del pittore croato Vlaho Bukovac, una casa-museo con dipinti murali e porte di vetro create dallo stesso artista. Il mausoleo della famiglia Račić, la Fortezza di Sokol, il Palazzo del Rettore, la Chiesa di San Nicola e la Chiesa di Nostra Signora della Neve con il monastero francescano dai chiostri tardogotici sono altri tesori artistico-culturali da visitare a Cavtat.
Lokrum
Lokrum è una piccola isola al largo della costa di Dubrovnik, un’oasi di pace e un parco naturale protetto. Offre siti balneari, baie, estese pinete e una vegetazione subtropicale. Sull’isola si può visitare un antico monastero benedettino risalente al XII secolo, il piccolo lago chiamato Mar Morto e il Fort Royal che è il punto più alto dell'isola, un belvedere che regala la vista più bella di Lokrum e di tutta Dubrovnik. Lokrum si raggiunge con imbarcazioni turistiche dal porto della città vecchia di Dubrovnik.
 
 
Mljet
Mljet nel corso della storia fu abitata dai Greci e dai Romani che hanno lasciato importanti resti archeologici come il palazzo nel porto di Polače. Mljet, con il suo parco nazionale, è l'isola più verde della Croazia con una rigogliosa vegetazione mediterranea, un mare limpido, una costa con spiagge di sabbia e una ricca vita marina sottomarina. L’Isola di Mljet è anche nota per i suoi vini bianchi e rossi, per il formaggio e il miele di capra. Dalla città di Dubrovnik si raggiunge l'isola Mljet con traghetti giornalieri.
Korčula
Korčula è un'isola della Dalmazia che si estende parallelamente alla vicina terraferma ed è la sesta isola più grande del Mare Adriatico. È separata dalla penisola di Pelješac dal canale di Pelješac. L'isola di Korčula è stata abitata fin dalla preistoria e i reperti rinvenuti risalgono al Neolitico. L'isola è frastagliata con baie e insenature mentre vicino alla città di Curzola si trova un arcipelago di venti isole disabitate ricoperte da fitti piccoli boschi e coste, perfette per prendere il sole.
Lastovo
L'Isola di Lastovo si trova a sud dell'Isola di Korčula ed ha due insediamenti, Ubli e Lastovo. Lastovo offre belle baie, spiagge, vigneti, uliveti e giardini. Inoltre antiche dimore gotiche, rinascimentali e barocche. Da visitare la Chiesa di San Kuzma e Damjan del XIV secolo con l'altare maggiore in stile barocco ornato da dipinti dei santi Kuzma e Damjan del XVII secolo ad opera dell'artista veneziano Giovanni Lanfranco. Da vedere anche la Chiesa di Santa Maria dei Campi, costruita nel XV secolo in stile gotico-rinascimentale.
 
Destinazioni che puoi trovare nelle vicinanze
Ti potrebbe interessare
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo AmmanFaroRoma, Tangeri e Johannesburg Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!