Scopri

Podgorica

 
Nella città di Podgorica, costruita sulle fondamenta di antichi insediamenti, fin dal Medio Paleolitico hanno lasciato la loro traccia Greci, Illiri, Romani, Unni, Goti, Slavi, Bizantini e Ottomani. La crescita della città iniziò nel 1326 e nel 1455 i Turchi conquistarono prima la Fortezza di Medun e poi nel 1474 anche Podgorica che iniziò così quattro scoli di dominio turco. In tempi più recenti, durante la seconda guerra mondiale, Podgorica fu bombardata e rasa al suolo. Liberata nel 1944 fu chiamata Titograd dal 1946 mentre dal 1992 riprese il nome di Podgorica, diventando nel 2006 la capitale del Montenegro.
 
Podgorica è infatti la capitale del più giovane paese europeo ed è una destinazione turistica tutta da scoprire. Il suo stile architettonico riflette principalmente il realismo socialista del dopoguerra, con numerosi edifici moderni personalizzati e adattati alle sfide del XXI secolo. Custodisce però importanti siti archeologici come quelli di Doclea e Medun, frammenti di tempi antichi e testimonianze del periodo Illirico che vide l'insediamento delle tribù illiriche Docleati e Labeati.
 
 
Visitando il suo centro storico si possono ammirare importanti testimonianze architettoniche del periodo Ottomano come la Torre dell’Orologio, il vecchio ponte sulla Ribnica del XV secolo e i resti dell’antica fortezza. E in tutta la città si trovano chiese, monasteri e templi come, la monumentale Cattedrale della Resurrezione di Cristo il principale edificio religioso della città risalente al 1993 con la cupola sormontata da una croce d’oro e decorata inoltre con mosaici e affreschi su fondo dorato.
 
Da visitare poi il Teatro Nazionale e il Museo della Città di Podgorica, che offre ricchi approfondimenti su archeologia, etnografia, storia e cultura della città, il Museo di Storia Naturale con esposizione di flora e fauna del Montenegro, il Museo M. Miljanov o il Centro di Arte Moderna nel Parco di Kruševac.
 
La sua ideale posizione nella Valle di Zeta e sulle rive del fiume Morača, simbolo della capitale e il più grande che scorre nella città, consente un facile e veloce accesso alla costa adriatica. Podgorica offre la possibilità di godere sia del mare che delle montagne, regalando il profumo del Mediterraneo e la freschezza delle cime. Infatti si trova a solo di un’ora di distanza dal mare, mentre le sue montagne più alte superano i 2000 metri.
 
 
Nella regione di Podgorica ci sono inoltre due parchi nazionali: la fertile valle del Lago di Scutari e Prokletije e due canyon attraenti dei fiumi Morača e Cijevna. Grazie a queste bellezze naturali rigogliose e alla biodiversità incontaminata, la vacanza a Pogdorica può essere anche molto attiva con la possibilità di praticare sport come trekking, mountain bike, birdwatching, arrampicata e kayak.
 
La città offre poi una varietà di specialità culinarie a base di verdure, carne e pesce in un mix di cucina mediterranea, nazionale e continentale con una ricca varietà di vini locali di qualità come il Vranac,  da degustare in cantine tipiche (plantaže) ma anche la birra Nikšicko o il brandy di uva da abbinare al prosciutto affumicato, caprini e pomodori. Assolutamente da provare la carne di agnello o capretto alla brace, il brodo di mare e pesce bollito o il pesce fritto o alla griglia, tutti piatti tipici del paese.
 
Per lo shopping diverse aree della città offrono una scelta di boutique per tutti i gusti: abbigliamento di famosi brand in George Washington Boulevard, Sloboda street, Hercegovacka, Ulica slobode o librerie e gallerie in Njegoševa street ma anche centri commerciali come il Delta City.
Con i suoi ampi viali sui quali si affacciano bar, ristoranti e negozi per lo shopping è una città ospitale, aperta e dinamica e, grazie al clima mite favorevole, si può visitare durante tutto l'anno: una media di 135 giorni di sole all'anno fanno di Podgorica la città del sole.
 
Testo di Alisè Vitri
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Copyright © Sisterscom.com
Riproduzione riservata
Video: www.montenegro.travel
Pubblicato su Avion Tourism Magazine
 
 
Ente del Turismo
www.podgorica.travel 
www.montenegro.travel
DOVE ANDARE
Monumenti e Musei
PONTE DEL MILLENNIO
Simbolo e identità visiva della città di Podgorica, il ponte si trova sul Fiume Moraca ed è lungo 140 metri e dispone di tralicci appositamente progettati ad un'altitudine di 57m. Suggestivo da visitare anche di notte.
 
TORRE DELL'OROLOGIO
La Torre dell'Orologio di Podgorica (Kula Sahat) è un esempio dell’architettura del periodo Ottomano. La torre di 16 metri domina l'area di Stara Varoš ed è stata costruita nel XVIII secolo da Hafis Pasha, che avrebbe portato l'orologio dall’Italia. Per lungo tempo è stato l'unico orologio pubblico e, ancora oggi, è uno dei punti di riferimento della città.
CHIESE E TEMPLI
Tra i monumenti religiosi di Podgorica si possono visitare: la Cattedrale della Risurrezione di Cristo costruita nel 1993 e principale edificio religioso della città; la Chiesa di San Giorgio risalente al XVI secolo tra le pendici boscose della collina di Gorica, a nord del centro; la Moschea Osmanagic costruita alla fine del XVIII secolo; la Chiesa cattolica romana costruita nel 1969. Inoltre anche monasteri: Monastero Dajbabe (1897), Monastero di Celija Piperska (1637) e il Monastero di Duga Moracka (1755).
 
MONASTERO ZLATICA
Lungo la strada principale verso Kolašin, a circa tre chilometri dal centro di Podgorica, a Doljani si trova il Monastero Zlatica, sito archeologico del V-IX secolo. All'interno del monastero, si trovano i resti di un complesso architettonico con basiliche monumentali, costruito nel V-VI secolo e una chiesa a tre absidi, costruita tra il VI e il IX secolo. Il sito risale al periodo paleocristiano e fu ricostruito nel 2001.
PALAZZO PETROVIĆ (KRUŠEVAC) E CENTRO DI ARTE CONTEMPORANEA
Il complesso del Palazzo Kruševac è l’ex Palazzo d'Inverno del re Nicola I Petrović. Questo edificio museo è stato costruito nel tardo XIX secolo e rappresenta la residenza dell’ex principe Mirko Petrović Njegoš. Si trova nel parco Petrović nel quartiere Krusevac. Il primo piano dell’area funge da spazio espositivo ufficiale del Centro di Arte Contemporanea del Montenegro, mentre lo spazio al piano terra è stato consegnato alla Fondazione Petrović-Njegoš, fondata dal principe Nikola Petorvić, un discendente diretto della famiglia reale.
 
MUSEO DELLA CITTÀ
Il Museo della Città di Podgorica è un centro diviso in quattro sezioni: archeologica, etnografica, storica e culturale. Conserva reperti romani e illirici.
MUSEO DI STORIA NATURALE
Il Museo di Storia Naturale di Podgorica offre la storia della biodiversità del Montenegro, con tredici sezioni tematiche su flora, fauna e fossili.
 
Escursioni
LAGO DI SCUTARI
Il Lago di Scutari è una riserva naturale unica. L'insenatura del lago è decorato con numerose isole chiamate "colline" con edifici culturali e storici. Il lago è alimentato da sorgenti e fiumi che rendono l’acqua fresca e trasparente mentre, intorno, si sviluppa una fitta foresta. Nel lago vivono tante specie di alghe, pesci ed uccelli, alcuni rari come il pellicano riccio, il cormorano pigmeo e il mignattino piombato.
MEDUN
Il villaggio di Medun si trova a circa 12 km a nord-est di Podgorica, nella zona di Kuci. È noto per complesso monumentale costituito dai resti della città illirica Meteon e la Chiesa di San Nikola del XVIII secolo, e il museo dedicato a Marko Miljanov, un guerriero e famoso scrittore che è una delle figure più importanti nella storia del Montenegro del XIX secolo.
 
DOCLEA
Doclea, insediamento più antico dell’area, si trova a soli 4 km dal centro e custodisce una decorazione antica di Podgorica, risalente al I secolo d.C. Doclea, noto già ai tempi dei greci e romani, fu il centro dell’omonimo principato Medioevale Serbo esistito fino al XIII secolo.
www.antickadukljacg.com
 
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo l'intramontabile New York. Per chi preferisce restare in Europa, proponiamo le affascinanti città di Vienna  e Sofia. Fatti incantare anche da Abu Dhabi o dalla magica Teheran. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!