Scopri

Lviv

Affascinante capitale culturale dell’Ucraina
Il titolo, assegnato a Lviv nel 2009, è ben meritato, se solo si pensa ai numeri dei suoi Musei (ben 60), dei suoi 100 Festival, e delle sue altrettante splendide chiese di ogni confessione ricche di pregevoli opere d’arte, senza contare le innumerevoli istituzioni culturali, che ne fanno un eccellente centro di attrazione per arte, letteratura, musica e teatro.
 
 
Oggi la città, chiamata anche con l’antico nome di Leopoli, accoglie circa un milione di visitatori l’anno, che provengono dalla Polonia, dalla Germania, dal Belgio, dall’Austria e perfino dagli USA e dalla Russia; grazie anche al suo attrezzato aeroporto che dista soli 6 chilometri dal centro. La strategica posizione, ai piedi della catena dei Carpazi e posta all’incrocio di importanti arterie di comunicazione tra ogni punto dell’Europa, oltre ai suoi stupendi dintorni disseminati di boschi, colline, castelli, hanno fatto sì che in città si trasferissero numerose popolazioni fin da tempi antichi, popoli che con le loro diverse culture e tradizioni hanno fatto di Lviv una città multietnica; caratteristica questa ben visibile nei suoi monumenti e nella sua architettura, felice fusione di elementi di arte che provengono dall’Europa dell’Est oltre che dall’Italia, dalla Francia e dalla Germania.
 
 
La città di Lviv, una delle più antiche e particolari di tutta Europa, fu fondata nel 1256 dal principe Daniele di Galizia, che le diede il nome di suo figlio Lev. Adagiata al pari di Roma su sette colli, sul più alto dei quali svetta l’Alto Castello a più di 400 metri sul livello del mare, il cuore di Lviv è la Piazza Rynox, l’antica Piazza del Mercato, centro della vita politica, pubblica, culturale e commerciale da oltre 500 anni.
 
Il teatro dell'Opera
Il teatro dell'Opera
E nel piccolo centro storico di raccolte proporzioni, visitabile a piedi, svetta l’elegante edificio della Casa dell’Opera, uno dei più bei teatri d’Europa in stile neo-Rinascimentale, che ogni stagione presenta un ricco cartellone di opere e balletti.
 
 
Una passeggiata sulla Strada Virmenska, una delle vie più antiche, centro della comunità armena, mostra un’architettura unica nel suo genere, che immette nel passato culturale dello spirito antico della cristianità dell’Est.
 
Cappella funebre della Famiglia Boim
Cappella funebre Boim
Altro pregevole monumento, unico al mondo, Patrimonio dell’Umanità, come del resto tutta la città, è la straordinaria Cappella funebre della Famiglia Boim, preziosa espressione rinascimentale posta in bella vista nella Piazza della Cattedrale.
 
Il complesso architettonico della città, che risente molto dello stile della Rinascenza, le ha valso anche il titolo di Firenze dell’Est.
 
Il Museo Nazionale
La città dei musei
Denominata anche città dei Musei, Lviv ne ha una vastissima scelta, dal Museo della Farmacia al Museo dell’Architettura Folk e della Vita Contadina, dal Museo di Arti e Mestieri al Museo della Storia Religiosa, tanto per citarne solo alcuni.
 
 
Gli eventi
Di sicuro il turista troverà nel suo viaggio l’occasione di assistere a qualcuno dei numerosi Festival, tra cui davvero singolari quello del cioccolato, del caffè o della birra. Infatti Lviv non vive solo di cultura, perché i suoi abitanti amano godere di ogni aspetto della vita, e ne fanno fede i suoi 700 caffè e ristoranti, sempre animati anche di notte e non solo dai turisti.
 
Pidhirtsi Castle Lviv region
I castelli
Inoltre poco fuori dalle mura della città fortificata invitano a suggestive escursioni gli spettacolari dintorni popolati di superbi castelli, tra cui meritano un’escursione i ‘Castelli di Ferro da cavallo d’oro’, una serie di fiabesche costruzioni che circondano la città.
 
 
Di sicuro Lviv, il più grande e popoloso centro dell’Ucraina, offre ai visitatori un soggiorno confortevole con l’ospitalità nei suoi eleganti hotel e una visita stimolante da ogni punto di vista, anche quello culinario, che risente di influenze russe e polacche, e che si accompagna sempre ad una calorosa accoglienza.
 
 Pane Kalach
Prodotti tipici
Da segnalare l’ottima birra locale, alla quale è dedicata anche un Museo, i pregiati vini, le vivande, fatte soprattutto di zuppe di verdura, uova, carne, funghi, insaporite con spezie ed erbe aromatiche. Da secoli considerata ‘il paniere d’Europa’, l’Ucraina produce svariati tipi di pane, utilizzato anche nei riti religiosi. Molto diffuse anche le torte e i dolci ricoperti di un miele anche questo dal sapore unico al mondo e i deliziosi cioccolatini di produzione locale. 
 
Dove dormire a Lviv
 
Lviv è una città accogliente ed offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate di ogni confort.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 


Testi di Anna Glik
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Video: lvivland.com
Copyright © Sisterscom.com
Pubblicato su Avion Tourism N68. Aggiornamento: Settembre 2018.
 
 
Ente del Turismo
www.lviv.travel
Iscriviti alla newsletter per poter scaricare l'articolo di Lviv
in versione digitale
Scopri la città, le principali attrazioni turistiche, i più importanti musei da visitare e i tour da non perdere, selezionati per te dalla Redazione di Avion Tourism.
Dove andare
Monumenti
RYNOK SQUARE
La Piazza Rynok è il cuore del centro storico di Lviv, del XIV secolo è simile alle piazze polacche e tedesche. Incendi e ricostruzioni ne hanno cambiato l’aspetto nel corso degli anni ma il risultato è sempre elegante e armonioso. Al centro della piazza si trova il Municipio alto 65 metri, architettura viennese Barocca del XIX secolo. La torre con l’orologio è un ottimo punto di vista per poter vedere la città e il suo centro storico dall’alto. Un altro gioiello della piazza è il rinascimentale Bandinelli Palace costruito nel XVI secolo, proprietà del mercante italiano Roberto Bandinelli che ha aperto il primo ufficio postale di Lviv.
TEATRO DELL'OPERA E BALLETTO
Freedom Avenue, 28
Il Teatro Nazionale dell’Opera e del Balletto di Lviv (Solomiya Krushelnytska) è stato costruito dall’architetto Zigmund Gorgolewski e paragonato ai teatri di Parigi e Vienna. Combinazione di vari stili europei i suoi interni sono riccamente decorati; il palco principale è un punto d’attrazione grazie alla tenda “Parnaso” del 1900 di Henryk Semiradsky. Gioiello architettonico neo-Rinascimentale, inaugurato nel 1901. È arricchito con colonne, balaustre, nicchie e con sculture allegoriche rappresentanti le otto Muse poste sulla facciata. L’interno, che vanta un’acustica perfetta, è decorato con marmi di diversi colori, pitture decorative e sculture.
www.opera.lviv.ua
 
CHIESA DOMENICANA
CHIESA CATTOLICA DELLA SANTA EUCARISTIA
Magnifico e solenne monumento in stile tardo barocco, a croce greca con importanti statue in marmo e sormontato da una monumentale cupola.

 
PALAZZO KORNYAKT
Superbo edificio in stile tarda Rinascenza sulla Piazza Rynox, divenuto poi residenza reale per il re di Polonia Jan Sobieski, fu fatto erigere dal ricco mercante di vini di origine greca Costantine Kornyakt, grande benefattore della città dove si era stabilito. La curiosità è che, mentre i palazzi che davano sulla piazza non potevano avere per legge più di tre finestre per facciata, fu concessa dal re Polacco a Costantine Kornyakt per i suoi meriti la possibilità di aprire sei finestre per ogni lato.
 
PALAZZO DEL CONTE POTOCKI
Maestosa costruzione in stile neo-Rinascimentale francese, del XIX secolo. Il Palazzo del Conte Potocki è decorato all’esterno con rilievi, modanature, superbe vetrate, ha un interno altrettanto sfarzoso stile Luigi XVI al primo piano. Le sale, come la Sala Rossa, la Sala degli specchi o la Sala blu sono decorate in grande stile con dorature, marmi artificiali, specchi. Da visitare la cappella con l’icona miracolosa della Vergine Maria di Lviv del 15° secolo. Al secondo piano si trova una vasta esposizione di arte europea dal 14° al 16° secolo.
CAPPELLA FUNERARIA DELLA FAMIGLIA BOIM
Eccezionale monumento sulla Piazza della Cattedrale in stile tarda rinascenza, unico nel suo genere in tutto il mondo. La cappella fu fatta erigere dal ricco mercante di vini di origini ungheresi Georgiy Boim per sé e la sua famiglia. Notevoli le sculture in pietra che raffigurano scene della Passione di Cristo e le figure dei Santi Pietro e Paolo e i ritratti su vetro di Georgiy e sua moglie. Si dice che la Cappella Funeraria della Famiglia Boim trasmetta una grande energia ai visitatori, che però possono accedervi solo d’estate.
 
L’ALTO CASTELLO
In realtà ne esistono solo i resti, ma la vista della città, soprattutto del centro storico dalla collina su cui si ergeva il Castello, vale la pena di una passeggiata a piedi per giungervi. Distrutto e ricostruito più volte, passando dalla originaria struttura in legno a quella più solida in pietra, alla fine dell’800 sui resti del castello ancora visibili, è sorto un meraviglioso Parco, vera oasi di verde.
MONASTERO BENEDETTINO
È una imponente costruzione fortificata fuori dalle mura della città per cui è uno dei monumenti meglio conservati della zona e, benché il nucleo originario sia stato edificato in epoca medievale, sono state aggiunte nel corso dei secoli parti che fanno dell’insieme un suggestivo compendio di stili, dalla Rinascenza al Manierismo al Barocco, stile questo che si esprime soprattutto nelle statue e nelle decorazioni. Già entrando nel cortile si respira un’intensa aria di misticismo e spiritualità che prosegue visitando la chiesa all’interno adorno di numerosi altari in pietra e dalle pareti ricoperte di suggestivi affreschi.
TEATRO VOSKRESINNIA
Gen. Grigorienko sq. 5
Teatro di Lviv fondato nel 1990 sull’onda delle trasformazioni sociali dell’Ucraina. Diventato famoso nel corso degli anni ha guadagnato popolarità in tutta Europa; dal 1996 si è specializzato in produzioni all’aperto. Nel 2010 ha avuto un riconoscimento con il titolo di grande prestigio del Teatro Accademico da parte del Ministero Ucraino per la Cultura.
www.voskresinnia.eu
 
Musei
MUSEO DELL’ARSENALE DI LVIV
È il più antico del genere di tutta l’Ucraina. Qui sono stati fusi i cannoni e qui si eseguivano le torture e le condanne a morte. Nello stesso edificio si trova l’interessante Museo delle Armi, l’unico del Paese.
MUSEO DELLA VITA E DELL’ARCHITETTURA POPOLARE
È un Museo all’aria aperta che racconta con dovizia di particolari la vita degli Ucraini nel XVIII e XIX secolo: in mostra fucine, scuole, segherie, fabbriche di tessuti, mulini a vento e ad acqua. Una delle cose più interessanti è una casa di contadini del 1749 perfettamente riprodotta. Qui ogni anno si svolgono numerosi Festival etnici.
 
SOLOMIYA KRUSHELNYTSKA MUSICAL MEMORIAL MUSEUM
23 S.Krushelnytska Street
Si trova nella vecchia casa del famoso cantante di Lviv del quale porta il nome. Le sale espositive mostrano manifesti, programmi di concerti, spartiti musicali, ritratti e oggetti personali; alla fine si può sentire la voce unica di questo cantante straordinario.
www.salomeamuseum.lviv.ua
 
Escursioni
 
SKHIDNYTSIA
Situata nella regione di Lviv all’altezza di 600 metri sopra il livello del mare, questa piccola comunità di tipo urbano è circondata da montagne che raggiungono 850 metri di altezza. Meta di numerosi turisti in qualsiasi periodo dell’anno grazie all’aria fresca di montagna e alle sorgenti termali per il relax.
CASTELLO DI ZOLOCHIV
Tra i Castelli che circondano Lviv da vedere questo castello, una vera e propria fortezza del XVII secolo, all’interno del quale si può visitare un Museo con ricchi oggetti esposti, tra cui la corona d’oro del re Daniele di Galizia, della dinastia Romanoff, che fondò la città.
 
Destinazioni che puoi trovare nelle vicinanze
Aeroporti nelle vicinanze di Lviv
Voli
Avion Tourism Magazine #68
Scarica Avion Tourism Magazine #68
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo Shanghai. Per chi preferisce l’Europa, le affascinanti città di Istanbul in Turchia e Lviv in Ucraina ti sorprenderanno. Fatti incantare da Mosca o dalla magica San Pietroburgo. Scopri le destinazioni  direttamente sul sito internet oppure iscriviti alla newsletter per poter scaricare gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!