Scopri

Lubecca

Città di Mercanti e letterati 
La chiamavano “la regina della Lega Anseatica” al tempo dei suoi floridi commerci in epoca Medievale. La Lega era un gruppo mercantile che garantiva privilegi ai suoi soci, tra cui Lubecca, oltre al monopolio dei commerci che la città mantenne su gran parte dell’Europa settentrionale e del mar Baltico fin quasi all’età Moderna. Di questo passato si possono vedere significative tracce nel Museo Europeo della Lega Anseatica, che merita senz’altro una visita per la precisione con cui vengono descritti il lavoro e la vita quotidiana dell’epoca.
 
 
Oggi Lubecca, nel Nord della Germania, sul basso corso del fiume Trave che sfocia a pochi chilometri dalla città nel mar Baltico in località Travemunde, si presenta con un’architettura quasi magica, con alte guglie, tetti svettanti e snelli campanili.
 
La Porta di Holstentor
La Porta di Holstentor
E' uno dei monumenti più celebri di tutta la Germania, simbolo della città e il più fotografato di Lubecca, e simboleggia il lavoro e la vita dei mercanti nel Medioevo. La bella costruzione, la cui immagine figura anche nella moneta da due euro coniata dalla zecca tedesca nel 2006, consta di due torri alte e affusolate, collegate insieme da un edificio di mattoni rossi, mattoni usati di preferenza nel Gotico baltico.
 
Ma la città è ricordata anche per aver dato i natali a Thomas Mann, premio Nobel per la letteratura nel 1929, che vi ambientò anche il primo dei suoi celebri romanzi, i “Buddembrook”, che narra le vicende, dall’ascesa economica al crollo, di una famiglia di commercianti appunto di Lubecca.
Il solenne monumento dalla facciata bianca, la Casa dei Buddembrook, dallo stile scenografico, altro non era che la sede degli uffici della ditta di cereali dei Mann, oltre che abitazione della famiglia. Oggi la Casa dei Buddembrook è visitabile e dedicata al celebre Thomas e a suo fratello Heinrich, anch’egli scrittore.
 
Il centro storico
Dal 1987 la città, per i suoi monumenti e gli edifici del suo passato peraltro ricostruiti dopo i bombardamenti dell’ultima Guerra mondiale, è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.
Per gli appassionati di storia, da visitare il Castello di Eutin, un tempo residenza dei vescovi sovrani di Lubecca, oggi museo con mostre che illustrano la vita di corte nei secoli.
 
Gli eventi
Varie sono anche le attrazioni e gli eventi che la città offre e a cui accorrono ogni anno migliaia di visitatori da tutto il mondo. Tra questi da segnalare gli stupendi mercatini di Natale, ospitati nei cortili di antiche case patrizie o di conventi (unici quelli all’interno dell’Ospedale Medievale dello Spirito Santo e all’interno della Chiesa di San Pietro); la visita al veliero Passat, che ha attraversato Capo Horn quasi quaranta volte e dal 1960 ancorato nel Porto di Travemunde. Nello stesso porto a luglio si svolge la settimana della vela, a cui partecipano più di 3000 velieri di circa 20 paesi diversi. Vale la pena di provare in barca un’escursione lungo l’ex-confine interno tedesco.
 
Lungofiume del Trave
E da non perdere nelle calde serate estive sul lungofiume del Trave uno spettacolare evento musicale, in cui convivono musica jazz e classica eseguita da diversi artisti internazionali.
 
Café Niederegger
Il marzapane
La fabbrica del marzapane, con sede a Lubecca, è stata fondata da Georg Niederegger (1777-1856) ed è tuttora di proprietà della famiglia Niederegger. Direttamente di fronte al Municipio, nel cuore del centro storico si trova il famoso Café Niederegger con il salone marzapane, dove è possibile scoprirne la storia e come è fatta questa prelibatezza.
Nel caffè c'è un salone fatto interamente di marzapane, con dodici figure della stessa pasta dolce a grandezza naturale, e dove i visitatori possono ricevere anche lezioni su come si realizza il marzapane.
 
Aringhe in salamoia
La cucina di Lubecca
Sfata il luogo comune di cibi tedeschi a base di wurstel e crauti, ma offre saporite ricette, e non solo di dolci al marzapane, tradizione e simbolo della città. 
Allo Schiffersgesellschaft, ristorante di antica atmosfera, con arredo marinaresco, vera e propria istituzione della città, già sede della Corporazione dei Marinai, si possono gustare piatti della tradizione del Nord della Germania, come stufati di capriolo, cervo, cinghiale, anatre, o zuppe di cozze o di salmone, aringhe in salamoia, il tutto innaffiato dal Rotspon, un vino rosso corposo tipico della zona.
 
Dove dormire a Lubecca
 

Lubecca è una città accogliente ed offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate di ogni confort.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 

STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
 
AEROPORTO
Hotel vicino all'aeroporto 
 
 

Testi di Anna Glik

Foto: Sisterscom.com, Shutterstock

Video: www.germany.travel

Copyright © Sisterscom.com

Pubblicato giugno 2018

 

 

Enti del Turismo
www.luebeck-tourism.de
www.germany.travel
Dove andare
Monumenti
CATTEDRALE DI LUBECCA
Mühlendamm 2-6
Fu Enrico il Leone” a porre le basi per la costruzione della cattedrale a sud della Città Vecchia al Mühlenteich. Nel 1173 iniziò la costruzione della mura Gotiche, dopo che la città divenne sede vescovile nel 1160. La Chiesa a tre navate è uno dei più antichi monumenti di Lubecca. La Cattedrale di Lubecca ospita al sue interno numerose opere d'arte come la croce trionfale di Bernt Notke del 1477 alta 17 metri.
www.domzuluebeck.de

HOLSTEN GATE
Holstentorplatz
L’Holsten Gate è uno dei luoghi più famosi di Lubecca. In epoca medievale, Lubecca fu considerata una città importante grazie al successo dei suoi mercanti. L’Holstentor divenne il simbolo della città libera. La porta della città fu costruita tra il 1464 e il 1478 lungo le linee di modelli olandesi. Veniva utilizzata sia per difesa che per prestigio. Da visitare anche l’interno del monumento dove è possibile vedere modelli di navi storiche, armature, armi, strumenti giuridici e merci. Due leoni maestosi fanno la guardia della città di fronte al Holsten Gate.
www.museum-holstentor.de
 
 
CHIESA ST. MARY
Schüsselbuden 13
La Chiesa di S. Maria è la terza chiesa più grande della Germania. Numerose opere d'arte si trovano al suo interno, come La Croce di Trionfo di Gerhard Marcks collocata nel coro alto sopra l’altare Swarte del 1495. La cappella commemorativa, nella torre sud che ospita le campane della chiesa, possiede una forza espressiva unica.
www.st-marien-luebek.de
 
Musei
MUSEO DI ST. ANNE
St. Annen-Straße 15
Dall'inizio del 2013 i visitatori del Museo di S. Anna e della Galleria d'Arte di S. Anna possono esplorare le mostre da una prospettiva completamente nuova su una superficie di 9.000 mq. L’esposizione propone una profonda conoscenza della storia di Lubecca.
www.mq-st-annen.de

MUSEO DEL PORTO
Il Museo del Porto, nel centro storico di Lubecca, mostra ai visitatori le storiche navi da crociera. Dietro il ponte, risalente a 100 anni fa, si trova la casa del porto con più di 20 barche a vela tradizionali. Le vecchie navi a vela sono state acquistate e restaurate dagli amanti della marineria tradizionale e sono ora attraccate nel porto ed offrono il pittoresco scenario del centro storico di Lubecca.
 
Escursioni
CROCIERA SUL FIUME TRAVE
TRAVEMUENDE SUL MAR BALTICO
 
Aeroporti nelle vicinanze di Lubecca
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo l'intramontabile New York. Per chi preferisce restare in Europa, proponiamo le affascinanti città di Vienna  e Sofia. Fatti incantare anche da Abu Dhabi o dalla magica Teheran. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!