Scopri

Skopje

Il centro culturale della macedonia
Skopje ha saputo rinnovare la propria immagine raggiungendo uno charme unico: sempre allegra, accessibile e piacevolmente accogliente. Capitale della Repubblica di Macedonia, Skopje è la città più grande di tutto il territorio di appartenenza. Situata sulle rive del fiume Vardar, nella Macedonia settentrionale al centro dei Balcani, si estende su tutta la valle per circa 30 km in larghezza e comprende dieci comuni. A metà strada tra Belgrado e Atene, è vicina alle città più grandi della regione: Sofia (224 km), Salonicco (230 km), Nis (219 km) e Tirana (321 km).
 
Panorama della città di Skopje
È un importante centro economico, industriale, commerciale, culturale, accademico e politico di tutta la Macedonia. Ma anche un fulcro fondamentale per le industrie impegnate nella lavorazione di metalli, legno e cuoio, del settore chimico, tessile e stampa. Il rapido sviluppo successivo alla seconda guerra mondiale fu interrotto nel 1963 quando la città fu colpita da un disastroso terremoto.
 
Malgrado ciò, Skopje conserva numerosi monumenti ed è una città moderna con una vasta varietà di servizi innovativi e attrazioni culturali. La città è infatti il centro culturale più importante della Macedonia, patria dei più rilevanti musei del paese. Uno di questi è il Museo di Arte Contemporanea, dedicato alla conservazione dell’Arte Contemporanea. Qui si svolgono anche i più significativi concerti, gli spettacoli teatrali, gli eventi di danza e quelli sportivi.
 
Vista dal ponte del museo archeologico - Skopje
Architettonicamente la città di Skopje è molto elegante. È costellata da moderni alberghi eretti sopra le strade storiche ottomane, case neoclassiche, vecchi edifici di epoca jugoslava, chiese bizantine, moschee, eleganti caffè, centri commerciali e nuovi complessi business dai colori sgargianti. Skopje offre una grande varietà di cose da vedere e da fare.
 
Piazza di Skopje con il monumento dedicato ad Alessandro Magno
Primo, fra luoghi da vedere, il ponte di pietra che attraversa il fiume Vardar costruito tra il 1451 e il 1469 che collega la piazza principale di Skopie al vecchio Bazar poi le mura della Fortezza Kale, costruita dai bizantini nel XI secolo.
 
Il ponte di pietra a Skopje
Nelle stradine di Stara Charshija si sente lo spirito della città vecchia, con piccoli negozi, moschee, la torre dell’orologio del XVI secolo, locande, il bazar all’aperto e un antico hammam turco.
 
Casa natale di Madre Teresa a Skopje
Di particolare interesse una piccola sosta anche alla casa natale di Madre Teresa, alla quale l’architetto Bozinovski ha dedicato una casa museo, come cittadina di Skopje e come riflesso spirituale dell’intera città. 
 
Una breve salita fino alla Fortezza di Kale è ben ricompensata: da questa collina si gode una vista stupenda della città e dei suoi dintorni.
 
La fortezza di Kale a Skopje
Il cuore verde della città regala invece soste di benessere e serenità. Un grande parco alberato lungo il fiume e le colline boscose del Monte Vodno, dominano la città da sud-ovest mentre a pochi passi dal centro, svetta il Monte Vodno, coronato con l’enorme Croce del Millennio, che presiede la città. Da questo punto si gode una magnifica vista panoramica.
 
Il miglior periodo per visitare Skopje sono i mesi primaverili e autunnali dove il clima è favorevole per apprezzare tutte le bellezze della città.
 
Dove dormire a Skopje
 
Skopje offre infinite possibilità di soggiorno in strutture dotate dei migliori  servizi.
Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.
STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
QUARTIERI
Hotel nei quartieri
LUOGHI DI INTERESSE
Hotel nelle aree turistiche
 
 
Testo di Alisè Vitri
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Copyright © Sisterscom.com
Riproduzione riservata
Pubblicato su Avion Tourism N48
Aggiornamento Giugno 2019
 
Ente del Turismo
www.exploringmacedonia.com
dove andare
Monumenti e Musei
FORTEZZA DI KALE
La Fortezza di Skopje, conosciuta come la Fortezza di Kale, è situata sul punto più alto della città con una splendida vista sul fiume Vardar. La fortezza è raffigurata sullo stemma di Skopje e incorporato anche sulla bandiera della città. La prima costruzione risale al  VI secolo d.C. e, completamente distrutta da un terremoto nel 518, fu ricostruita durante il regno dell’Imperatore Giustiniano I. Oggi, lo spazio adiacente alla fortezza è stato adibito a parco e viene utilizzato per eventi e divertimento. Nelle ore serali i visitatori hanno una splendida vista sulla città e sul fiume Vadar.
 
MUSEO DI MADRE TERESA
Memoriale di Madre Teresa costruito sulla popolare Via Macedonia dove sorgeva la Chiesa del Sacro Cuore di Gesù distrutta dal terremoto del 1963, dove Madre Teresa sentì per la prima volta il richiamo alla vita religiosa. Una costruzione dalla slanciata forma architettonica, una torre a vetrata, un “collage” di elementi europei ed elementi indiani.
 
 
LA CROCE DEL MILLENIO
Monte Vodno
La Croce, situata sulla cima del Monte Vodno, è alta 66 metri ed è stata costruita come memoriale del Cistianesimo in Macedonia e nel mondo. La costruzione, iniziata nel 2002, è stata finanziata dalla Chiesa ortodossa macedone, dal governo macedone e dalle donazioni dei macedoni di tutto il mondo. Il luogo dove sorge la croce, fin dai tempi antichi, è chiamato “Krstovar” che significa “luogo della croce” ed è 1.066 metri sopra il livello del mare. Nel 2008, nel giorno in cui si festeggia l’Indipendenza della Repubblica Macedone, all’interno della croce è stato installato un ascensore e successivamente adiacenti sono stati aperti un ristorante e un negozio di souvenir. Nel 2011 è stata aperta anche una funivia e di notte la croce risplende sopra tutta la città.
CHIESA DI SAN PANTELEIMON
Gorno Nerezi
A 15 minuti dalla città di Skopje, nel piccolo villaggio di Gorno Nerezi, sorge la Chiesa di San Panteleimon del XII secolo, una delle più antiche e più importanti della Macedonia. Fu costruita e dipinta nel 1164 sotto il regno del Principe Bizantino Alessio Comneno, il cui nome è stato inciso sulla pietra proprio all’ingresso della chiesa, ed è dedicata a San Panteleimon, il protettore della salute. Gli affreschi trasmettono le emozioni dei visi rappresentati come il più impressionante realizzato sotto l’influenza della letteratura religiosa apocrifa: il Compianto di Cristo. Il capolavoro mostra tratti associati con l’arte rinascimentale in una fase molto più precoce rispetto alla fioritura del Rinascimento italiano. 
 
 
MUSEO DELLA CITTÀ
Mito Hadzivasilev Jasmin bb
Fondato nel 1951, è un complesso museale dedicato all’archeologia, alla storia dell’etnologia, alla storia dell’arte e l’arte contemporanea della città. L’esterno del museo è in parte in rovina mentre l’orologio al suo esterno è congelato alle ore 5.17 della mattina del 27 luglio 1963, giorno del tragico terremoto che ha quasi demolito la città. Dopo essere stato il Museo del Popolo della città di Skopje, nel 1965 è stato ribattezzato Museo della città
www.mgs.org.mk
MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA
Samoilova bb
Il Museo di Arte Contemporanea di Skopje fu fondato nel 1964 su iniziativa di alcuni artisti di fama, storici dell’arte e associazioni internazionali. La collezione comprende opere internazionali, grazie anche alle donazioni ricevute, come opere di Picasso, Hartung, Calder e Vasarely. Oltre alla preziosa collezione internazionale, offre opere dell’arte macedone moderna.
msu.mk
 
 
Escursioni
LAGO DI OHRID
Il Lago di Ohrid si trova tra il confine montuoso a sud-ovest della Macedonia e l’Albania orientale. È uno dei laghi più profondi e antichi d’Europa e mantiene un ecosistema acquatico unico d’importanza mondiale, con più di 200 specie endemiche. Il lago è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1979. La pesca sportiva attira molti appassionati pescatori, non solo dalla Macedonia ma anche dall’Europa e da tutto il mondo.
CASCATE DI SMOLARE
Sopra il villaggio di Smolare ad un’altitudine di 630 metri sgorga la cascata omonima che cade da un’altezza di 39,5 metri, la più alta di tutta la nazione. Per raggiungere la cascata i visitatori devono camminare su un percorso che si snoda in mezzo alla natura e comprende circa 300 gradini di pietra realizzati con materiale naturale. È un’attrazione turistica tipica del luogo, attrezzata di aree pic-nic, campeggi e negozi che vendono prodotti tipici locali.
 
Destinazioni che puoi trovare nelle vicinanze
Aeroporti nelle vicinanze di Skopje
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo Tel AvivBuenos Aires, Kharkiv, Stoccarda e LondraScopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!