Scopri

Bolzano

Connubio di cultura mitteleuropea e mediterranea
Situata all’estremo Nord dell’Italia, Bolzano, il capoluogo dell’Alto Adige colpisce subito per lo splendido panorama, con le lucenti guglie dolomitiche che le fanno corona; ma stupisce anche per il suo imprevedibile clima mite in ogni stagione dell’anno: prova ne sia che, insieme alle piante della brughiera mediterranea, sorgono palme, cipressi, oleandri, cedri, che ne rendono l’aria anche balsamica.
 

Bolzano è la città ideale quindi per lunghe rilassanti passeggiate, come quelle di Guncina e sant’Osvaldo, percorsi realizzati addirittura a fine Ottocento, ma è anche città spettacolare per i suoi dislivelli: dai palazzi di città si può giungere in breve tempo fino all’altezza di 1000 metri, fra i masi e le baite del Colle fino agli altipiani di San Genesio e del Renon.
 
Una delle caratteristiche di Bolzano è anche il suo invidiabile sapore europeo, che la rende unica: non solo si parla convenzionalmente due lingue, italiano e tedesco, ma è anche molto accogliente per soggiorni di studio per giovani che provengono di ogni parte d’Europa.
 
Castel Roncolo
I Castelli
La tradizione del suo passato è viva e forte, visibile nei numerosi Castelli - circa 400 tra ruderi e integri nel territorio - e nei Musei, alcuni dei quali davvero singolari. Castel Roncolo, uno dei più suggestivi castelli dell’Alto Adige, non a caso definito ‘il maniero illustrato’, contiene importanti cicli di affreschi di tradizione cavalleresca, con rappresentazione di tornei, dame, menestrelli, e raccontano l’infelice storia d’amore di Tristano e Isotta.
 
I musei
Tra i musei il più singolare è il Museo Archeologico dell’Alto Adige, che custodisce ‘l’uomo venuto dal ghiaccio’, chiamato familiarmente Otzi, una mummia ritrovata dopo 5300 anni dalla sua morte a causa dello scioglimento del Ghiacciaio di Similau; il corpo dell’uomo, incredibilmente ancora ben conservato,  rimane la principale attrazione per molti turisti in visita alla città.
 
Museo della Montagna nel Castello  Firmian
Ma tra i musei non poteva mancare il Museo della Montagna, ideato dall’alpinista altoatesino Reinhold Messner: è il cuore di una serie di musei dislocati nel territorio ed è ubicato nel Castello Firmian, uno degli emblemi dell’Alto Adige, nel ‘400 proprietà del Duca Sigismondo il Danaroso, che ne fece la più prestigiosa delle sue dimore, chiamata Sigmundskron, ovvero la corona di Sigismondo. La storia della nascita delle Dolomiti è raccontata con grande precisione nel Museo di Scienze Naturali.
 
Il Duomo
Il Duomo
Il simbolo della città di Bolzano è tuttavia il Duomo, dedicato alla Vergine Maria Assunta, un vero gioiello di arte Romanica e Gotica, con il suo campanile filigranato ispirato all’arte Sveva. Sul lato settentrionale del coro, si apre la ‘porticina del vino’, un locale dove per speciale concessione della fine del ‘300 si poteva vendere nella Chiesa parrocchiale il vino, una delle maggiori risorse economiche locali: è un vero piccolo capolavoro Gotico, arricchito di statue con figure sacre ma anche profane, come quella di un vignaiolo intento al suo lavoro.
 
 
Il mercatino di Natale
Il mercatino di Natale
L’artigianato è anche tuttora attivo e molte sono le piccole botteghe che propongono prodotti in legno o nelle particolari stoffe tradizionali; prodotti che attirano visitatori da tutta Europa quando è il momento, in tempo di Avvento, del grande Mercatino di Natale, una vera gioia per gli occhi e una tentazione per chi lo visita, con le colorate merci esposte su bancarelle a forma di capanna. Non per niente questo mercatino è il più famoso e il più grande, oltre che il più antico, di tutta Italia.
 

Un’estrema cura viene data per l’occasione anche alla rappresentazione della Natività, e l’offerta delle statuine del presepe è davvero vasta e introvabile altrove.
Ma tra la ‘merce’ esposta vi sono anche banchetti che offrono le specialità tipiche della zona, come il ‘vin brulé’, il succo di mele caldo, bevande corroboranti che accompagnano le frittelle di mele, i krapfen e il rinomato strudel, vera delizia locale.
 
 
I vigneti
La produzione vitilvinicola
La città di Bolzano infatti vive, oltre che di turismo, della produzione vitivinicola ed è circondata da estesi vigneti: dalle 27 cantine della zona provengono pregiati vini tra cui il rinomato Magdalener (Santa Maddalena, in onore della Santa molto venerata nel territorio, per la quale si celebra ogni 22 luglio una suggestiva festa a cui accorrono migliaia di persone) e il celebre Lagrein, nelle due versioni Dunkel (scuro) e Kretzer (più rosato e raro).
Lo strudel di mele
Le specialità gastronomiche
Le specialità del territorio sono diverse: i canederli (grossi gnocchi di pane raffermo) gli Schlutzkrapfen (ravioli agli spinaci), il gulasch di cervo, il carré di maiale con crauti, e i deliziosi paitti a base di senza trascurare il pesce di lago e di torrente. Da non perdere sono i dolci, dallo Strudel al Kaiserschmarren e alle torte di cioccolata, crema o ricotta.
 
 
Dove dormire a Bolzano
 

Bolzano è una città accogliente ed offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate di ogni confort.

Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse.  

 

STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
QUARTIERI
Hotel nei quartieri
 
AEROPORTO
Hotel vicino all'aeroporto
 
 
 
Testo di Anna Fusai
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Video: www.bolzano-bozen.it
Copyright © Sisterscom.com
Aggiornamento giugno 2018 a cura di Alisè Vitri
 
 
Uffici Turistici
www.bolzano-bozen.it
DOVE ANDARE
Monumenti
DUOMO
Il Duomo di Bolzano è la cattedrale della Diocesi di Bolzano-Bressanone e al suo interno ospita tre diverse chiese: una basilica paleocristiana, una altomedievale e una romanica. Sul fianco nord è possibile ammirare il Crocefisso di scuola veronese con una piccola immagine votiva che riporta il simbolo del pellegrino di Santiago de Compostela, mentre sul sagrato meridionale dell’edificio è invece visibile un monumento dedicato a Peter Mayr e realizzato da Georg von Hauberrisser.
CASTEL RONCOLO, IL MANIERO ILLUSTRATO
Situato all’imbocco della Val Sarentina a nord della città di Bolzano, il Castel Roncolo fu edificato nel 1237 su una roccia e, nel corso degli anni, fu più volte ampliato e restaurato. L’interno conserva splendidi affreschi che narrano scene di vita cortese, episodi di caccia, tornei cavallereschi e momenti di vita quotidiana. Manifestazioni culturali e mostre animano periodicamente la corte e le sale del castello.
www.roncolo.info
PIAZZA WALTHER
Piazza Walther, realizzata nel 1808, fu dedicata a Walther von der Vogelweide (1170-1230) nel 1901, uno dei maggiori poeti-cantastorie tedeschi del Medioevo. Con l'unione dell'Alto Adige all'Italia, la piazza prese il nome di re Vittorio Emanuele III, mentre nel secondo dopoguerra fu ripristinato il nome del poeta tedesco. Al centro della piazza svetta il monumento in stile Neoromanico in marmo bianco dedicato a Walther.
 
 
Musei
MUSEO ARCHEOLOGICO DELL'ALTO ADIGE
Il Museo Archeologico dell'Alto Adige, aperto nel 1998, documenta l’intera storia della provincia, dal Paleolitico all’Epoca Carolingia, ed è noto soprattutto per Ötzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio. La celebre mummia del Similaun è un dei più straordinari ritrovamenti archeologici degli ultimi decenni.
Foto: copyright: © Museo Archeologico dell’Alto Adige/foto-dpi.com
MUSEION-MUSEO DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
Il Museo Museion, ospitato nell’edificio progettato dallo studio di architettura KSV Krüger Schuberth Vandreike di Berlino, è concepito come centro per la cultura contemporanea. Le sale del museo espongono arte moderna e costituiscono un punto di riferimento per l’arte locale oltre a rappresentare diversi generi come architettura, film, performance o teatro.
www.museion.it
MMM MESSNER MOUNTAIN MUSEUM FIRMIAN
Il museo dell’alpinista Reinhold Messner si trova a Castel Firmiano. Il museo si articola tra torri, sale e cortili ed offre una visione d’insieme sull’universo della montagna e del rapporto che essa ha con l’uomo. All’interno sono esposte numerose opere, quadri, cimeli e reperti naturali ed ogni anno il percorso è arricchito da una mostra temporanea.
www.messner-mountain-museum.it
 
Escursioni
MERCATINO DI NATALE
Il Mercatino di Natale di Bolzano, conosciuto come "Christkindlmarkt" è un appuntamento atteso ogni anno. Da novembre a dicembre, numerosi espositori presentano i loro prodotti e centinaia di luci illuminano le vie del centro e in sottofondo si odono le tradizionali melodie dell'Avvento.
RENCIO E SANTA MADDALENA
In questa zona vinicola si coltiva soprattutto la schiava, noto rosso color rubino. Oltre al vino, si può visitare la piccola chiesa del curato dedicata a San Lorenzo nel 1180 e la piccola chiesa di Santa Maddalena, situata in posizione panoramica sulla sommità della collina, che conserva un ciclo di affreschi del Trecento su tutte le pareti interne.
 
Aeroporti nelle vicinanze di Bolzano
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo l'intramontabile New York. Per chi preferisce restare in Europa, proponiamo le affascinanti città di Vienna  e Sofia. Fatti incantare anche da Abu Dhabi o dalla magica Teheran. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!