Scopri

Lussemburgo

Scopri
Lussemburgo
Nel cuore dell’Europa, racchiuso tra Germania, Francia e Belgio, 
il Lussemburgo rappresenta il punto d’incontro tra le culture di questi Paesi.
La capitale omonima è una città cosmopolita, che stupisce per la ricchezza dei suoi monumenti, per l’attività dei suoi abitanti, per la prosperità che traspare nella sua vita quotidiana; infatti la sua economia oggi è basata soprattutto sul settore bancario e oggi Lussemburgo è anche sede di molte istituzioni europee, tra cui la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea e tante altre. 
 
 
 
Il nome deriva da Lucilimburhuc, che significa piccolo castello, in origine un castellum romano, su cui nel 963 il conte Sigfrido di Lussemburgo farà costruire un grande castello, attorno al quale si svilupperà la città, l’attuale centro storico, che conserva tuttora l’aspetto di una fortezza.  
 
Beaufort castle
I castelli
Tuttavia anche il paesaggio intorno ha un aspetto ridente, con insospettabili filari di vigneti allineati lungo colline su cui svettano castelli Medievali, con le sue valli rocciose dove scorrono i fiumi dell’Alzette e della Petrusse, con le sue foreste intatte. 
E i bastioni che sovrastano il paesaggio e il centro storico sono stati dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità: tra questi famosa la ‘Corniche’, definito ‘il più bel balcone d’Europa’ per la straordinaria vista che da lì si gode della città e dei dintorni.
 
Veduta della città
Il centro storico
Passeggiando lungo le strade e le piazze dal pavimento di acciottolati del centro storico, si scoprono tipiche scenografie Medievali tra cui si respira quasi a sorpresa una grande atmosfera internazionale.
La Place d’armes (la Piazza d’armi) è il salotto della città, una piazza quadrata e alberata dove si può sorseggiare un cappuccino in una delle tante caffetterie tra le varie bancarelle del mercato delle pulci (che si svolge due volte al mese) o d’estate assistere a un concerto all’aperto. Vicina è la Place Guillaume, anch’essa zona pedonale, dedicata a Guglielmo II, sovrano e Granduca del Lussemburgo, presente sulla piazza con una statua equestre; piazza che racchiude la zona Medievale in cui si trova anche il bel Palazzo Granducale, sede dei Granduchi, dalla splendida facciata Rinascimentale Fiamminga e dagli interni sontuosi.
 
 
E notevole è anche la Place de la Costitution per la presenza del monumentale obelisco in granito, alto ben 21 metri, su cui svetta la statua della ‘Gelle Fra’, la Signora dorata, eretta per celebrare la resistenza e la vittoria dei soldati durante l’occupazione tedesca del 1914. 
 
Cattedrale gotica di Notre Dame
Le chiese
Chiese e luoghi di culto di varie confessioni sono presenti in città ma la più spettacolare è la Cattedrale cattolica gotica di Notre Dame, con le guglie svettanti all’esterno e con l’interno dalle volte altissime che inducono alla spiritualità. Bella anche la Barocca Chiesa della Trinità.
 
 
Ma una delle attrazioni più significative della città sono le Casematte, fortificazioni sotterranee vastissime dove poteva alloggiare gran parte di un esercito, create nel corso dei secoli per difesa, e, soprattutto nelle due guerre mondiali, utilizzate per proteggere migliaia di civili dai bombardamenti. Anche se ve ne sono due, de la Petrusse e del Bock, da non perdere una visita a queste ultime, meglio conservate e dichiarate Patrimonio dell’Umanità. Create nel XVIII secolo durante il periodo asburgico, sono costituite da gallerie lunghe alcuni chilometri scavate nel promontorio roccioso che domina la città, sovrastanti il Grund, pittoresco e animato quartiere nella vallata.
 
 
La città di Lussemburgo è stata dichiarata nel 2007 Capitale europea della cultura per la presenza di numerosi interessanti Musei: tra questi il Museo Storico della città di Lussemburgo, che ricostruisce la storia millenaria della città; il Museo Nazionale di Storia ed Arte, con importanti collezioni archeologiche; per finire con il MUDAM, Museo di Arte Moderna, creato per supportare ogni disciplina artistica e rivolto soprattutto ad artisti nascenti di tutto il mondo.  
Il cioccolato
I prodotti locali
Per finire è davvero incredibile l’offerta di prodotti locali da gustare, dai vini di ottima qualità –tra cui famoso il Riesling coltivato sulle rive della Mosella- ai formaggi, dalle birre alle salsicce, oltre all’ottimo cioccolato.
 
Dove dormire a Lussemburgo
 
A Lussemburgo sono molteplici sono le possibilità di soggiorno in città e per qualsiasi tipo di esigenza.
Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse
 
STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
 
 
 
Testo di Anna Glik
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Video: www.visitluxembourg.com
Copyright © Sisterscom.com
 
 
Ente del Turismo
Dove andare
Monumenti
CASEMATTE DEL BOCK
Un immenso labirinto roccioso a prova di bomba scavato nel promontorio roccioso che domina la città di Lussemburgo. Vi sono gallerie profonde fino a 40 metri e 17 Km di corridoi che guidano alla visita con pannelli esplicativi. Si possono ammirare antichi cannoni e il piccolo appartamento con camera, studio, anticamera, abitato dal Fedmaresciallo de Bender durante l’assedio del 1794-95. Dalle feritoie si può godere della vista impagabile della città sottostante, il quartiere del Grund, collegato alla parte storica da un ascensore. La Cripta delle Casematte introduce alla visita, vera anticamera del percorso, con i resti del castello dei primi Conti di Lussemburgo.
CATTEDRALE
La chiesa, dedicata all’Immacolata Concezione, venne fatta erigere dai Gesuiti e il suo stile è tardo-Gotico, con le altissime affilate guglie, anche se con qualche influsso Rinascimentale.
L’interno presenta una artistica cantoria e confessionali Barocchi. Considerata un simbolo nazionale, custodisce anche la statua della Madonna miracolosa degli afflitti, patrona del Lussemburgo, una bella statua in legno di tiglio policromo che ogni anno dalla terza alla quinta domenica dopo Pasqua viene onorata con processioni provenienti da tutte le parrocchie del Granducato.
 
PALAZZO GRANDUCALE
Sede dei Granduchi del piccolo Stato, con annesso il Parlamento, in quanto oltre a residenza è anche sede del Governo, si presenta con una elegante facciata Rinascimentale con accenni Barocchi, davanti alla quale camminano le guardie col passo dell’oca.
All’interno notevole la Sala dei Nobili, la più antica, con mobili pregevoli, tappeti e affreschi e una quantità di artistici specchi dalle cornici intarsiate. Visitabile solo d’estate.
 
 
Musei 
MUSEO NAZIONALE DI STORIA E ARTE
In una superficie di 6000 mq, il museo custodisce una vastissima collezione di archeologia e arte.  Nella sezione dedicata al periodo Gallo-Romano, nella sezione Archeologia, da vedere il Mosaico delle Muse, rappresentate assieme ad Omero, un mosaico policromo di straordinaria bellezza risalente al periodo Romano e rinvenuto di recente, nel 1995, durante gli scavi di una villa romana. Nella sezione di Belle Arti vi sono pregevoli dipinti di pittori italiani dal XIII al XVI secolo, tra cui notevoli alcuni manieristi, oltre ad opere di artisti fiamminghi, come Luca Kranach. E infine si può anche ammirare una sezione di arte e tradizioni popolari ospitate in quattro vecchie case borghesi.
MUDAM - MUSEO di ARTE MODERNA (Grand-Duc Jean)
Si trova in un avveniristico edificio di vetro e pietra articolato su tre piani, opera dell’architetto cinese Ieoh Ming Pei, già famoso per essere autore della Piramide del Louvre.
All’interno opere di grandi artisti dai nomi come Alvar Aalto, Roland Fisher, Martin Margiela e tanti altri. Tutto attorno un bellissimo parco, confortevole e attrezzato con bar, ristoranti per una piacevole sosta.
 
 
MUSEO STORICO DELLA CITTÀ
Definito anche lo ‘Scrigno millenario’, vi si trova una panoramica completa della storia millenaria della città, del suo sviluppo urbanistico e architettonico, le vicende che l’hanno caratterizzata, lo stile di vita degli abitanti, i personaggi più famosi che vi hanno abitato.
 
MUSEO DI STORIA NATURALE
Nel quartiere del Grund, affacciato sul fiume Alzette, il museo rappresenta un istruttivo divertimento anche per i piccoli, con postazione interattive e vetrine che presentano i fenomeni naturali di ogni tipo, e l’evoluzione dell’uomo sulla Terra.
 
Escursioni
PARCHI DELLE ARDENNE
Vale la pena di spostarsi di qualche chilometro dalla città per scoprire le meraviglie naturali dei dintorni, come il Parco Naturale delle Ardenne, chiamato Oesling, un’area naturale caratterizzata da colline e boschi, da prati e valli fluviali, dove vivono castori, scoiattoli, volpi, cervi o cinghiali, a cui fanno corona nei dintorni pittoreschi castelli: Wiltz, Clervaux, Beaufort e Boursheid.
CASTELLO DI ANSEMBOURG
Meritano una visita i giardini in stile Barocco del nuovo Castello di Ansembourg che si trova nella Valle dei Sette Castelli. In origine era adornato da statue, fontane, piante esotiche e alberi da frutta.
 
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo AmmanFaroRoma, Tangeri e Johannesburg Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!