09 maggio 2019

In Ucraina, la valle dei narcisi è in fiore

La splendida Riserva dei Carpazi patrimonio UNESCO
Maggio è il mese ideale per una fuga di primavera in Ucraina. In questo periodo uno dei percorsi suggeriti è l’incantevole Valle dei Narcisi in Carpazia, un luogo unico al mondo dove riscoprire la bellezza della natura e il profumo penetrante e dolce dei narcisi. Dai ritmi lenti e dai sapori semplici e genuini, l’Ucraina è sempre più meta privilegiata del turismo internazionale grazie alla sua offerta tra natura, storia e tradizioni a prezzi ancora molto accessibili.
 
La valle dei Carpazi, Biosfera UNESCO con vasti laghi, cascate e foreste
 
Per godere della fioritura dei narcisi, un tripudio di bellezza unico al mondo che merita una visita almeno una volta nella vita, si deve raggiungere la città di Khust e da qui partire per uno dei percorsi suggeriti nella riserva a Rachiv. La Valle dei Narcisi è la più grande riserva naturale in Europa e nel mondo di questa specie botanica, ben duecentosettanta ettari di fioritura.
 
La fioritura dei Narcisi in Ucraina
 
 
Il Narciso, in pericolo di estinzione tant’è che risulta protetto dal 1970, rende questa valle dei Carpazi, Biosfera UNESCO, una delle meraviglie d’Europa. Ancora poco conosciuta dal turismo internazionale, la Riserva, è un must per gli amanti della natura. Qui si può godere appieno della straordinarietà dei paesaggi.
 
La valle dei Carpazi, Biosfera UNESCO
 
Il Parco Nazionale dei Carpazi possiede un ecosistema ancora incontaminato, paesaggi mozzafiato, vasti laghi, cascate e foreste vergini che sono l’habitat di un considerevole numero di specie botaniche e animali rare. Il Parco è attrezzato per offrire visite guidate, percorsi didattici, escursioni, passeggiate, attività come ciclismo amatoriale, equitazione, arrampicate e visite nelle grotte.
 
Escursioni, passeggiate, equitazione e attività all'aperto nella Valle dei Carpazi in Ucraina
 
La città di Rachiv è la base migliore da cui partire per l’esplorazione dei Carpazi meridionali. Qui i servizi turistici si stanno rapidamente sviluppando ed è possibile dormire nei cottage e nei piccoli alberghi dove, ancora oggi, è possibile pernottare a partire da soli quindici euro a notte per due persone, come ad esempio i 3 consigliati dall'Ente del Turismo Ucraina: l’Hotel Oberig, una semplice quanto romantica Guest House in legno con stanze confortevoli, le cui camere vantano un ottimo rapporto qualità-prezzo. Tra i migliori alberghi della zona c’è anche l’Hotel Olenka, una tranquilla oasi nel verde, che dispone di uno dei ristoranti più eleganti della regione. Un’altra alternativa è il Rakhiv Plai, una pensione situata a novecento metri dal livello del mare che, oltre ad offrire una splendida vista su alcune delle vette più alte e belle dei Carpazi,  offre l'opportunità di praticare equitazione, tiro con l'arco e permette  ai suoi ospiti di collaborare alla mungitura delle mucche, a imparare a fare il formaggio e bere il latte fresco. Altre informazioni dell'Ente del Turismo per visitare i Carpazi: qui.
 
Dove dormire in Carpazia
Hotel Rakhiv Plai a Rachiv, in Ucraina
Le principali località ucraine dove alloggiare nella Carpazia Meridionale soggiornando in Piccoli Hotel, Chalet, Guest house e Bed & Breakfast
sono: Bukovel, Lazeshchyna, Rachiv, Tatariv, Vorokhta, Yabluniv, Yablunytsya.
 
 
Come raggiungere i Carpazi
Si raggiunge la città di Leopoli in aereo con voli diretti dall’Italia dagli aeroporti delle citta di MilanoBolognaVeneziaNapoli. Dopodichè la città di Rachiv è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, il metodo più economico è il treno notturno da Leopoli (Lviv), i prezzi si aggirano intorno ai 5,00 euro a persona; in alternativa è possibile noleggiare una macchina in aeroporto per raggiungere la città in circa quattro ore.
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte e foto: Ucraina Turismo
Copyright © Sisterscom.com
 
 
Trova un volo
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo Barcellona, Zara, Pafos, Crotone, Burgas e Marsa AlamScopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!