15 marzo 2020

American Airlines e i voli da e per gli USA

La compagnia annuncia ulteriori modifiche al programma in risposta alla domanda dei clienti relativa a COVID-19
American Airlines Group Inc. implementerà una sospensione graduale di ulteriori voli internazionali a lungo raggio dagli Stati Uniti a partire dal 16 marzo. Questa sospensione durerà fino al 6 maggio. Questa modifica è in risposta alla diminuzione della domanda e alle modifiche negli Stati Uniti sulle restrizioni dei viaggi governativi dovute al coronavirus (COVID-19).
La compagnia aerea dovrà:
  ridurre la capacità internazionale del 75% anno su anno,
  dal 16 marzo al 6 maggio continua a operare un volo al giorno da Dallas-Fort Worth (DFW) a Londra (LHR),
  un volo al giorno da Miami (MIA) a Londra (LHR)
  tre voli settimanali da Dallas (DFW) a Tokyo (NRT)
  continua il volo internazionale a corto raggio, che include voli per il Canada, il Messico, i Caraibi, l'America centrale e alcuni mercati nella parte settentrionale del Sud America, come da programma.
 
Oltre alle modifiche internazionali, la compagnia aerea prevede che la sua capacità interna ad aprile sarà ridotta del 20% rispetto allo scorso anno e la capacità interna di maggio sarà ridotta del 30% su base annua.
 
Modifiche alle rotte internazionali
Per regione, le nuove modifiche alla pianificazione includono quanto segue:
 
Asia
Dal 16 marzo American sospenderà tutti i voli rimanenti per l'Asia, ad eccezione di:
 tre voli settimanali da Dallas (DFW) a Tokyo (NRT)
 
Australia e Nuova Zelanda
Dal 16 marzo American sospenderà tutti i voli rimanenti per l'Asia, ad eccezione di:  
 da Los Angeles (LAX) ad Auckland (AKL)  
 da Los Angeles (LAX) a Sydney (SYD) 
 
Europa 
Sospensione graduale. American continuerà a operare un volo al giorno:
 da Dallas (DFW) a Londra (LHR)
 da Miami (MIA) a Londra (LHR) 
Sospensione dei voli graduale nei prossimi sette giorni:
 da New York (JFK), Boston (BOS), Chicago (ORD) e Los Angeles (LAX) a Londra (LHR) gradualmente
 da Charlotte (CLT), Filadelfia (PHL) e Phoenix (PHX) a Londra (LHR), Dublino (DUB) e Manchester (MAN).
Sospensioni continue in altre parti d'Europa, come precedentemente annunciato, incluso l'avvio ritardato di alcune rotte stagionali fino all'inizio di maggio o oltre sulla base delle indicazioni del governo degli Stati Uniti.
 voli da e per Amsterdam (AMS), Barcellona (BCN), Francoforte (FRA), Madrid (MAD), Monaco (MUC), Parigi (CDG) e Zurigo.
 
Sud America
In vigore dal 16 marzo sospensione dei voli
 da New York e Miami (MIA) a Rio de Janeiro (GIG) e Georgetown, Guyana (GEO)
 da Dallas (DFW), New York (JFK) e Miami (MIA) a San Paolo (GRU)
 da Dallas (DFW), e Miami (MIA) a: Cile: Santiago (SCL) Colombia: Bogotà (BOG) Ecuador: Guayaquil (GYE) e Quito (UIO) Perù: Lima (LIM)
 da Miami (MIA) a: Brasile: Brasilia (BSB) e Manaus (MAO) Colombia: Barranquilla (BAQ), Cartagena (CTG), Cali (CLO), Medellin (MDE) e Pereira (PEI).
 
Queste riduzioni di capacità presumono che non vi siano esenzioni da slot diverse da quelle precedentemente concesse. Negli aeroporti in cui la domanda supera la capacità dell'aeroporto e / o del terminal, l'accesso è regolato da slot che garantiscono alle compagnie aeree il permesso di decollare e atterrare in orari specifici. Data la diminuzione della domanda relativa a COVID-19, American ha richiesto un esonero temporaneo da questo requisito di utilizzo - altrimenti noto come richiesta di rinuncia agli slot - per allineare meglio la capacità con la domanda senza il rischio di perdere preziose aree di decollo e atterraggio per il futuro. American continuerà a riesaminare la propria rete e ad apportare le modifiche necessarie in caso di esonero.
 
Assistenza ai clienti 
American continuerà a prendersi cura dei clienti in fuzione dello svipuppo della situazione. La compagnia aerea ha annunciato la sua offerta di rinunciare ai costi di modifica per i clienti che hanno acquistato biglietti prima del 15 marzo per viaggiare in Europa, incluso il Regno Unito o l'Irlanda, fino al 31 maggio. Inoltre, il team di American Reservations contatterà i clienti i cui voli sono stati cancellati direttamente da e-mail o telefono. I clienti che hanno prenotato tramite un agente di viaggio saranno contattati direttamente dalla loro agenzia. Se un volo viene cancellato e un cliente sceglie di non essere prenotato nuovamente, può richiedere un rimborso completo.
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte testo: Ufficio Stampa American Airlines
Foto: Sisterscom.com / NextNewMedia / Shutterstock
Riproduzione riservata. Copyright © Sisterscom.com
 
 
Trova un volo
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
Scarica AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo Tel AvivBuenos Aires, Kharkiv, Stoccarda e LondraScopri le destinazioni direttamente sul sito internet.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!