Scopri

Aqaba

Incantevole città della Giordania sul Mar Rosso
Il suo nome evoca le imprese del leggendario Lawrence d’Arabia, paladino del nazionalismo arabo contro gli ottomani durante la Prima Guerra Mondiale. Oggi Aqaba è un porto accogliente, invitante, pieno di fascino e di sorprese, e rappresenta una meta da non perdere per chi visita la Giordania.
 
Il Golfo e porto di Aqaba visto da Eilat. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Qui il viaggiatore trova non solo vaste spiagge di sabbia e straordinarie barriere coralline nei fondali di un mare da bandiera blu, ma anche un’oasi di ristoro e serenità, in contrasto all’arido clima del deserto del nord, oltre a un’accoglienza calda ed amichevole da parte dei suoi abitanti.  
 
Aqaba. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Paradiso dei sub che qui possono praticare il loro sport durante quasi tutto l’anno nelle sue chiare e calde acque tropicali, Aqaba offre numerosi siti di immersione dove si possono ammirare centinaia di specie di coralli, molluschi e crostacei dagli abbaglianti colori oltre a relitti di antiche barche affondate e perfino un carro armato che giace da decenni nei suoi fondali. Ma per chi non volesse cimentarsi nelle immersioni, dalla carena trasparente delle barche predisposte si possono ammirare tutte le meraviglie del fondo marino.
 
Immersioni e barriera corallina. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
La città è nota anche per le sue numerose Spa, che donano benessere e bellezza utilizzando i sali derivati dal Mar Morto. In questo centro variopinto e vitale, non si può trascurare di visitare i suoi luoghi più caratteristici dal sapore medio-orientale, come l’affollato suk in riva al mare, da cui emanano profumi di spezie, e dove non manca un’ampia varietà di artigianato, cibo e divertimento per famiglie e bambini. 
 
Aqaba. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Consigliabile anche una visita, preferibilmente al tramonto, al porto dei pescatori per godere della vista di tutto il variopinto pescato del giorno e deliziarsi con la musica del tradizionale Simsimiya, un antico strumento popolare tra la gente del Mar Rosso ed usato dai pescatori al ritorno in porto dal mare.  Aqaba tuttavia non offre solo meraviglie naturali e relax, ma presenta anche una ricca e gloriosa storia, risalente all’età del ferro e messa in luce dai numerosi scavi archeologici e dai suoi singolari monumenti.
 
Aqaba. Foto uso editoriale: Copyright © Sisterscom.com / Trabantos / Shutterstock
 
Tra questi, all’interno dell’antica città islamica di Ayla,  da non perdere sono i resti di un edificio di mattoni di fango, risalente al III o IV secolo, considerato il più antico edificio del mondo, presumibilmente in origine destinato a luogo di culto. E da ammirare ancora il Castello di Aqaba, ovvero un’antica fortezza del XVI secolo destinata in passato a usi militari sì, ma anche a centro di ristoro e accoglienza dei pellegrini in viaggio verso la Mecca.
 
Fortezza di Aqaba. Foto uso editoriale: Copyright © Sisterscom.com / Cortyn / Shutterstock
 
Nelle sue vicinanze si trova il Museo Archeologico con un’interessante collezione di reperti che danno conto e ragione del passato commerciale della città. In questo passato ha avuto un importante ruolo il commercio di pietre dure, come ambra, ametiste, lapislazzuli, con cui ancora oggi artigiani e orafi del luogo danno vita a straordinari gioielli, realizzati anche su disegno o richiesta dell’acquirente.
 
Aqaba. Moschea Al Sharif Al Hussein Bin Ali. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
In questa brulicante città islamica, non potevano mancare le straordinarie bianche Moschee, tra cui la Moschea di Al Hussein Bin Ali, che si trova tra il suk e la spiaggia, e la Moschea di Al Sheikh Zayed entrambe circondate da lussureggianti giardini, ornate da minareti e tipici decori dell’arte araba.  Tuttavia in città sono presenti altri luoghi di culto di grande interesse, come la Chiesa romana del ‘400, considerata la più antica chiesa del mondo e nata con il diffondersi del cristianesimo nei paesi islamici.
 
Baklawa. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
 
Le specialità di Aqaba
 
I profumi che aleggiano in città invitano a gustare le specialità locali, dove le spezie danno colore e calore al cibo, come:
  • le Mu’ajanaat (pasticci ripieni di carne, formaggio, spinaci o patate),
  • il Sayyadieh (pesce delicatamente speziato servito su un piatto di riso),
  • il Baklawa (dolce fatto di sottili strati di pasta sfoglia e riempito di pistacchi).
 
Ma il piatto nazionale della Giordania è il Mansaf, con carne di montone, agnello o pollo, riso, mandorle, pinoli e condito con una salsa a base di yogurt, detta jameed
 
Testi di Anna Fusai
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Video: www.visitjordan.com
Pubblicato su Avion Tourism Special Edition for Milan Bergamo Airport N73
Tutti i diritti riservati. Copyright © Sisterscom.com
 
 
Ente del Turismo
www.visitjordan.com
 
Dove dormire ad Aqaba
 Aqaba. Copyright © Sisterscom.com / Trabantos / Shutterstock
 
Aqaba offre diverse possibilità di soggiorno in strutture dotate dei migliori  servizi.
Per trovare l'hotel ideale e le migliori offerte si può fare una ricerca per stelle ma anche per quartieri o luoghi d'interesse
 
STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
STELLE
Hotel per stelle, suddivisi per la tipologia dei servizi offerti:
 
 
LUOGHI DI INTERESSE
Hotel nelle aree turistiche
 
AEROPORTO
Hotel vicino all'aeroporto
 
NEI DINTORNI
Hotel nei dintorni di Aqaba
 
DOVE ANDARE
Monumenti
Moschea di Al Sharif Al Hussein Bin Ali - Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
MOSCHEA DI Al SHARIF AL HUSSEIN BIN ALI
La Moschea di Al Sharif Al Hussein Bin Ali è collocata tra il suk e la spiaggia e prende il nome dall’Emiro che diede il via alla famosa rivolta araba contro i turchi, sostenuto dal colonnello e archeologo britannico Lawrence d’Arabia. Ha la più grande cupola tra le moschee della Giordania ed è considerata tra le più belle di tutto il Paese e punto di riferimento religioso per i Giordani.
Moschea di Al Sheik Zayed - Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
MOSCHEA DI AL SHEIK ZAYED
Adagiata tra le montagne rosa, la Moschea di Al Sheikh Zayed si affaccia sul mare in una zona nuova in via di sviluppo e frequentata anche dai turisti. L’architettura della moschea è caratterizzata da due alti minareti e ben 28 cupole. È abbellita da decori geometrici della tradizione islamica realizzati da artigiani giordani, lussureggianti giardini e diverse fontane.
 
Castello di Aqaba. Foto uso editoriale: Copyright © Sisterscom.com / Trabantos / Shutterstock
 
CASTELLO DI AQABA
Il Castello di Aqaba è una fortezza mamelucca costruita durante il regno di Qansur Al-Ghuri tra il 1510 e il 1517, come riportato in una scritta in arabo sul suo cancello d’ingresso. Fu più volte ampliato e ristrutturato a seguito di diverse distruzioni. In origine è stato sito militare e luogo di sosta per i pellegrini che si dirigevano verso la Mecca.
 
CHIESA ROMANA DEL QUATTROCENTO
La Chiesa Romana del Quattrocento di Aqaba è stata riscoperta dagli scavi archeologici e risale al III secolo d.C. È considerata la più antica chiesa del mondo, precedente anche al Santo Sepolcro di Gerusalemme e alla Chiesa della Natività di Betlemme risalenti al IV secolo. L’edificio è semplice e in mattoni mentre l’interno ospita i resti di un affresco che rappresenta figure in processione.
CHIESA DI STELLA MARIS
La Chiesa di Stella Maris di Aqaba è una chiesa cristiana inaugurata nel 2012. Costruita in stile moderno dall’architetto Oussama Twal, è molto luminosa con 450 posti per i fedeli ed è situata a pochi minuti dal mare. Sotto la chiesa è stata anche costruita una grande sala per ospitare le feste cristiane, un luogo di accoglienza spirituale.
 
Musei
MUSEO DEL PATRIMONIO DI AQABA
Situato nel bel mezzo della costa vicino al porto dei pescatori, il Museo del Patrimonio di Aqaba è ospitato in un antico edificio, un modello quasi unico di casa di fango con tetto in foglie e pavimento in ghiaia. Vi si trovano due stanze, una per gli ospiti utilizzata come salotto con le tipiche attrezzature per preparare tè o caffè, con armi alle pareti, e una camera da letto con una singolare cesta, che veniva data alla sposa come regalo di nozze per riporvi i suoi vestiti. 
MUSEO ARCHEOLOGICO DI AQABA
Il Museo Archeologico di Aqaba si trova vicino alla grande bandiera che sventola su un pennone dall’altezza di 136 metri e che ricorda orgogliosamente la vittoria araba sui turchi. Originariamente il museo fu costruito come palazzo per il fondatore della dinastia hashemita Hussein Bin Ali ed ospita una importante collezione dell’antica città islamica di Ayla: ceramiche, un tesoro di monete d’oro dei Fatimidi e vasi del periodo islamico dalla metà del VII secolo all’inizio del XII secolo d.C.
 
Escursioni
 Wadi Rum. Copyright ©  Sisterscom.com / Shutterstock
 
WADI RUM 
Da non perdere un’escursione a Wadi Rum, un piano di deserto sabbioso a 1.000 metri sul livello del mare, per scoprire lo stile di vita dei beduini e viverlo in prima persona soggiornando e pranzando nelle loro tende ed ascoltando la loro musica tradizionale. Qui le antiche tribù nomadi si offrono come guida al turista, accompagnandolo a dorso di cammello o in jeep per ammirare le meraviglie del luogo, tra cui i resti del tempio della dea Allat (32 d.C.) e le belle incisioni rupestri.
 
Petra. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
PETRA
Petra è considerata il più prezioso tesoro della Giordania e la più grande attrazione turistica del Paese. Questa magica città è costruita in una roccia dal colore rosato, scavata millenni fa dai mercanti dell’antica tribù dei Nabatei, ed è stata parte vitale della via commerciale che collegava l’antica Mesopotamia con l’Egitto. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1985, a Petra si possono ammirare belle sculture sulle facciate dei palazzi e sulle tombe
 
Tour ed escursioni consigliati
Wadi Rum. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
Petra. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Wadi Al Mujib. Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
Destinazioni che puoi trovare nelle vicinanze
Aeroporti nelle vicinanze di Aqaba
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!