25 marzo 2020

Coronavirus: ENAC dispone modalità e decorrenza dello stop temporaneo degli aeroporti italiani

Gli aeroporti individuati dal decreto del Ministro Infrastrutture e Trasporti 
ENAC: chiusura temporanea degli aeroporti prorogata al 3 aprile 2020 
L’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, informa che la chiusura degli aeroporti è prorogata fino al 3 aprile 2020, in applicazione del decreto numero 127 del 24 marzo 2020 emanato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro della Salute, con il quale, tra le varie disposizioni, viene prorogato il decreto ministeriale n. 112 del 12 marzo 2020 che prevedeva lo stop temporaneo di alcuni scali nazionali
Gli aeroporti interessati sono i medesimi individuati nel decreto n. 112 del 12 marzo u.s relativo alla razionalizzazione del trasporto a seguito dell’emergenza Covid-19
 
Qui di seguito le precedenti disposizioni di Enac del 13 Marzo 2020
In applicazione del decreto ministeriale numero 112 del 12 marzo 2020 con il quale, a seguito dell’emergenza Covid-19 il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha limitato l’operatività del sistema aeroportuale italiano, l’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, ha disposto quanto segue. 
 
Devono garantire l’operatività aeroportuale senza limitazioni le società di gestione degli aeroporti inclusi nell’art. 2 comma 1 del decreto:
 Ancona,
 Bari,
 Bologna,
 Cagliari,
 Catania,
 Genova,
 Lampedusa,
 Palermo,
 Pescara,
 Pisa,
 Torino,
 Roma Ciampino per i soli voli di stato, trasporti organi, canadair e servizi emergenziali. 
 
Le società di gestione degli aeroporti non inclusi nell’art. 2 comma 1 del decreto,
 Verona,
 Firenze,
 Brindisi,
 Trieste,
 Treviso
limiteranno la propria operatività a partire da domani, 14 marzo 2020, ad eccezione di Milano Linate che inizierà lo stop temporaneo da lunedì 16 marzo
 
In tutti gli aeroporti verranno comunque garantite alcune attività tra cui:
 le esigenze operative di voli cargo e posta, 
 voli di Stato, di Enti di Stato,
 voli di emergenza sanitaria o di emergenza di altro tipo. 
 
Anche gli aeroporti di sola aviazione privata dovranno limitare la propria attività in analogia a quanto previsto per gli aeroporti non inclusi 2 comma 1 del decreto, a partire da domani, 14 marzo 2020.
 
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte: Ufficio Stampa Enac
Visual: Sisterscom.com / Stefano Garau / Shutterstock 
Riproduzione riservata. Copyright © Sisterscom.com
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
Scarica AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!