12 marzo 2020

Viaggi per turismo durante la pandemia da COVID-19

Gli spostamenti dall'Italia verso l'estero per fini turistici sono da evitare
Le misure sul territorio nazionale 
Nel corso del mese di febbraio, il sensibile incremento dei casi di contagio da coronavirus in alcune Regioni e comuni del Nord Italia, ha portato le Autorità competenti all’adozione di misure straordinarie per il contenimento della diffusione del virus. A partire dal 21 febbraio sono stati emanati DPCM (Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri) e ordinanze regionali finalizzati alla gestione ed al contenimento dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del COVID-19 sul territorio nazionale. Tutte le disposizioni adottate dal Governo italiano sono visualizzabili sul sito Governo.it, cliccando qui.
 
Cosa fare se sei in Italia (e hai prenotato un viaggio)
Per quesiti di carattere sanitario e informazioni sull’attuazione delle disposizioni in vigore sul territorio nazionale, contatta i numeri utili che trovi cliccando qui. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale non ha competenza diretta sul territorio nazionale.
Per chi ha prenotato un viaggio, innanzitutto, è necessario essere consapevoli delle disposizioni adottate sul territorio con la normativa in vigore. Ad esempio, il DPMC 9 marzo 2020 estende a tutto il territorio nazionale alcune misure restrittive contenute nel precedente DPCM 8 marzo 2020, quali:
(…) a) evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori di cui al presente articolo, nonché all'interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute. E' consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.
 
Questo significa che, per il periodo di vigenza del decreto e fino a nuove disposizioni:
GLI SPOSTAMENTI DALL’ITALIA VERSO L’ESTERO, AI SOLI FINI DI TURISMO, SONO DA EVITARE.
 
Se hai prenotato un viaggio e devi partire in questo periodo, ricorda che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale non interviene sul significato che ciascun tour-operator attribuisce alle informazioni riportate sul sito e rimane estraneo a qualunque rapporto di natura privatistica, incluse le questioni attinenti alle norme che regolano i contratti di viaggio fra clienti e tour-operator/agenzie, o quelle relative alle coperture estese dalle compagnie assicurative a favore dei propri clienti. Tra le disposizioni adottate dal Governo, con particolare riferimento al turismo, consulta il Decreto Legge 2 marzo 2020 n. 9, recante “Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19” e ogni altra nuova disposizione che potrà essere adottata." 
 
Per informazioni sulle misure restrittive adottate dagli altri Paesi per i viaggiatori provenienti dall’Italia, consulta la Scheda Paese della destinazione di tuo interesse, cliccando qui.
 
Cosa fare se sei all'estero
Le disposizioni attualmente in vigore consentono il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. E’ quindi possibile fare rientro in Italia. 
A seguito dell’adozione del DPCM 9 marzo 2020, molte compagnie aeree e/o Paesi hanno sospeso i voli da/per gli aeroporti italiani. Devi rivolgerti alla tua compagnia aerea per informazioni sul tuo volo di rientro e per ottenere una “ri-protezione” su tratte alternative che consentano il rientro in Italia.
Per sapere quali Paesi o compagnie aeree stanno adottando misure restrittive per il traffico aereo, consulta la Scheda Paese della destinazione di tuo interesse, Sulla Scheda Paese, tra le informazioni generali, troverai tutti i contatti dell’Ambasciata o del Consolato di riferimento, nel caso in cui ti serva assistenza. Consulta le schede dei Paesi cliccando qui.
 
La diffusione del Coronavirus nel Mondo
Dal mese di gennaio 2020, il COVID-19 si è progressivamente diffuso al di fuori della Cina. L’andamento della diffusione del contagio è monitorata dalla Johns Hopkins University, che riporta i dati su una mappa aggiornata in tempo pressoché reale.
 
La mappa della diffusione del virus COVID-19
 
Mappa: © 2020 Johns Hopkins University. All rights reserved.
 
In data 11 marzo, il Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha annunciato che, in base alle valutazioni dell’OMS, COVID19 ha le caratteristiche per essere considerato una “pandemia”.
 
 
 
L’OMS ha creato alcune sezioni dedicate al nuovo coronavirus e alla patologia associata COVID-19 sul proprio sito web, dove è possibile trovare rapporti sulla diffusione del virus (Situation Report) e le raccomandazioni dell’Organizzazione. Per approfondire l’argomento clicca qui.
 
Ti potrebbe interessare anche: 
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte testo: sito Viaggiare sicuri del Ministero degli Affari Esteri Italiano www.viaggiaresicuri.it
Mappa diffusione COVID19: Copyright © Johns Hopkins University
Video: Organizzazone Mondiale della Sanità
Visual: Sisterscom.com / Shutterstock 
Riproduzione riservata. Copyright © Sisterscom.com
 
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
Scarica AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo Tel AvivBuenos Aires, Kharkiv, Stoccarda e LondraScopri le destinazioni direttamente sul sito internet.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!