31 ottobre 2021

Manifattura Tabacchi: il nuovo polo del contemporaneo

Inserita da Lonely Planet nella guida “Best in Travel 2022” come nuovo polo del contemporaneo da visitare a Firenze
Situata a nord-ovest, a 10 minuti dal centro di Firenzecapoluogo fiorentino, a 15 minuti di auto dall’aeroporto di Firenze, a 2,5 km dalla stazione di Santa Maria Novella, Manifattura Tabacchi sarà successivamente raggiunta dalla nuova linea T4 della tramvia.
Cultura e socialità si integrano grazie a una strategica rete di collegamenti viari e attività culturali che riportano la vita all’interno dei luoghi dismessi. Il complesso è protagonista del più importante progetto di rigenerazione urbana in Italia, all’insegna della sostenibilità. 
 
Manifattura Tabacchi
Foto © Manifattura Tabacchi Giardino della Ciminiera ph. Niccolò Vonci
 
Manifattura Tabacchi sta dando vita a un nuovo quartiere per la città e un centro per la cultura contemporanea, l’arte e la moda, complementare al centro storico, aperto a tutti e connesso con il mondo. Qui formazione, dibattito, ricerca e artigianato moderno rappresentano nuove opportunità per proiettare la città nel futuro. 
 
Nell’ambito di un intenso programma di attività temporanee iniziato nel 2018 su oltre 12.000 metri di aree interne ed esterne appositamente recuperate, si confronta e lavora una comunità stabile di creativi e maker che valorizzano l’arte del fare e innovano la tradizione: Baba Ceramics, Bulli&Balene, Canificio, Duccio Maria Gambi, Mani del Sud, Mòno, Stefano Mancuso - PNAT, SuperDuper, Todo Modo, Switch Skate Shop, Casbia, Nop - Noponlyplants, Sedicente Moradi, Associazione Arte Continua, Whispr. 
 
In linea con il principio di rigenerazione sostenibile di Manifattura Tabacchi, nell’edificio 9, uno dei primi temporaneamente recuperati e aperti al pubblico, è stato realizzato il primo prototipo della Fabbrica dell’Aria, una scenografica installazione di verde studiata dal neuroscienziato Stefano Mancuso con PNAT, think tank e società di progettazione multidisciplinare co-fondato dal prof. Mancuso, per depurare, rinfrescare e umidificare l’aria all’interno di case e uffici: l’aria viene filtrata dagli inquinanti aerei, reimmessa in circolo e monitorata costantemente. 
 
Manifattura Tabacchi
Foto © Manifattura Tabacchi Giardino della Ciminiera  ph. Giovanni Andrea Rocchi.
 
Dalla sinergia e dal confronto interdisciplinare tra le arti, nel 2019, è nato NAM - Not A Museum, il programma d’arte contemporanea di Manifattura Tabacchi, basato sul coinvolgimento della comunità e sull’indagine del rapporto tra arte, natura e scienza. Tra i progetti più importanti prodotti da NAM - Not A Museum, la open call internazionale SUPERBLAST ha selezionato sei artisti, tra oltre 700 candidature provenienti da tutto il mondo, per la produzione di sei progetti site specific.
Tra questi, le opere 4–20 AIRMARKS di Oliviero Fiorenzi e MICROMEGÀSUONI di Iper-Collettivo sono entrate definitivamente a far parte degli spazi di Manifattura Tabacchi nella Piazza dell’Orologio.
 
Nel Cortile della Ciminiera invece si trova Arno - Imaginary Topography, un intervento site-specific di circa 350 metri quadri realizzato dall’artista Andreco e raffigurante una topografia immaginaria che, a partire dalle forme del fiume Arno, porta all’interno di Manifattura Tabacchi il territorio, un omaggio a quei luoghi suggestivi della Toscana che lo circondano. 
 
Manifattura Tabacchi
Foto © Manifattura Tabacchi Arno - Imaginary Topography di Andreco Ph. Giovanni Andrea Rocchi
 
Il progetto di rigenerazione di Manifattura Tabacchi vede attualmente in corso i lavori per l’apertura a settembre 2022 della Factory1, cuore pulsante del complesso ex-industriale e nuova casa per maker e artisti contemporanei pensata come destinazione in grado di attrarre la comunità internazionale di professionisti e creativi che vogliono lavorare e vivere a Firenze
 
I quasi 30.000 metri quadrati della Factory saranno articolati in aree con funzioni distinte, ma profondamente interconnesse: 2 degli edifici coinvolti, affacciati su una piazza, al piano terra saranno destinati al retail, con una serie di concept store, atelier e botteghe in cui i maker potranno realizzare e vendere le proprie creazioni; ci saranno inoltre bar, ristoranti e altri luoghi di convivialità; il primo piano ospiterà invece spazi di lavoro, co-working e uffici open space destinati a professionisti, start up e aziende all’avanguardia. 
 
L’edificio al centro della Factory diventerà la casa permanente di Not a A Museum (NAM). Sul tetto di questo edificio sorgerà l’Officina Botanica2, uno spettacolare giardino pensile sospeso tra gli edifici razionalisti che valorizza le specie vegetali pioniere dell’area. Con 250 metri quadrati di alberi e piante tappezzanti, l’Officina Botanica punta l’attenzione sulla micro-flora e sulle rarità botaniche che caratterizzano l’unicità del paesaggio fiorentino e toscano.  Sono stati appositamente scelti alberi e piante che richiedono un ridotto apporto idrico e poca manutenzione, e sono stati selezionati per la loro capacità di filtrare e ridurre gli agenti inquinanti dell’aria
 
Manifattura Tabacch
Foto © Manifattura Tabacchi_B9_Ph. Andrea Martiradonna 
 
Tra i primi a scommettere sul successo dell’operazione di riqualificazione immobiliare di Manifattura Tabacchi è stato Polimoda: la prestigiosa scuola che da gennaio 2020 ha aperto la sua terza sede in Manifattura nell’iconico edificio con l’orologio, oggi frequentato da oltre 800 studenti di provenienza internazionale (70 paesi). 
Successivamente si sono installati: l’Accademia di Belle Arti di Firenze, il prestigioso istituto fiorentino fondato da Vasari, che occupa uno spazio temporaneo di circa 1.000 mq attrezzato con 5 aule laboratorio per lezioni di grafica, fotografia, scenografia e pittura; DogHead Animation, start-up di animazione 2d all'avanguardia nelle animazioni in computergrafica, parte di ForFun Media, network che raccoglie le migliori competenze italiane nella produzione per il cinema d’animazione e servizi 2d e 3d; l’Istituto dei Mestieri d’Eccellenza LVMH (IME), un programma di formazione professionale volto all’insegnamento del savoir-faire del gruppo LVMH nei mestieri dell’artigianato, della creazione e della vendita alle giovani generazioni. 
 
Manifattura Tabacchi è stata inserita da Lonely Planet nella guida “Best in Travel 2022” come nuovo polo del contemporaneo da visitare a Firenze, unica destinazione italiana tra le dieci presenti nell’edizione annuale appena uscita. 
 
Manifattura Tabacchi 
E' un ex stabilimento industriale situato a ovest del centro di Firenze che si compone di sedici edifici in stile razionalista, costruiti nel corso degli anni ‘30, elegantemente disposti su circa 110.000 mq di superficie a creare una varietà di piazze, strade e passaggi. Dopo la chiusura, avvenuta il 16 marzo del 2001, e oltre settant’anni di attività produttiva in cui Manifattura Tabacchi è arrivata a dar lavoro a oltre 1400 dipendenti, nel 2016 è cominciato il recupero del complesso secondo un masterplan che si propone di preservare lo spirito industriale dell’architettura storica con interventi di carattere contemporaneo capaci di valorizzare la monumentalità degli edifici e la qualità unica degli spazi e dei materiali. A promuovere il progetto è la joint venture costituita dalla società immobiliare del Gruppo Cassa depositi e prestiti e da PW Real Estate Fund III LP, fondo gestito da Aermont Capital. MTDM Manifattura Tabacchi Development Management Srl è la società di sviluppo e project management che gestisce l’intero processo. 
 
A cura della Redazione
Fonte testo e foto: Ufficio Stampa  ©  Manifattura Tabacchi
Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione.
Copyright © Sisterscom.com
 

 

Volo da/per Firenze

 
Dove andare a Firenze
Firenze
Firenze. Foto: © Sisterscom.com / anskuw / Depositphotos
 
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
LanzaroteTenerifeFuerteventuraPantelleriaLampedusaMykonosSantorini Skiathos. Leggi la versione digitale della rivista e scopri le destinazioni.
 
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio