26 settembre 2018

Roma.Pellegrin e Zerocalcare.

Al MAXXI di Roma da Novembre 2018 fino al 10 Marzo 2019
Nel mese di Novembre il MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, presenta due nuove mostre dedicate rispettivamente al grande fotografo Paolo Pellegrin e al fenomeno del fumetto italiano Zerocalcare e, inoltre, un nuovo allestimento della Collezione permanente con molte nuove acquisizioni.
 
7 Novembre 2018 – 10 Marzo 2019
PAOLO PELLEGRIN. Un’Antologia
a cura di Germano Celant
Il museo dedica una grande mostra al fotografo vincitore di dieci edizioni del World Press Photo Award. La mostra rivela attraverso più di 200 scatti il suo percorso creativo e documentario e i temi che animano la sua ricerca. Per Pellegrin il documento fotografico è testimonianza d’indagine e di partecipazione, ricerca dell’anima del momento. La mostra, divisa in due sezioni dedicate all’essere umano e alla natura, presenta anche un lavoro commissionato dal MAXXI, dedicato a L’Aquila e alla sua ricostruzione.
 
Paolo Pellegrin. USA. Rochester, NY. 2012. A man is arrested by the Rochester police after having assaulted his father with a samurai sword. © Paolo Pellegrin/Magnum Photos
 
10 Novembre 2018 – 10 Marzo 2019
ZEROCALCARE. ALZARE MURAGLIE · SCAVARE FOSSATI · NUTRIRE COCCODRILLI 
a cura di Giulia Ferracci
Il MAXXI ospita la prima personale dedicata a ZEROCALCARE, fenomeno del fumetto, tra le figure più interessanti e complesse della scena culturale italiana degli ultimi anni. La mostra, coprodotta con Minimondi Eventi e realizzata in collaborazione con Silvia Barbagallo, ripercorre tutti gli anni del suo lavoro, da sempre legato alla scena underground, portavoce sensibile e consapevole della generazione Anni ’90. 
Negli spazi Extra MAXXI saranno esposti poster, un’ampia selezione di illustrazioni, copertine di dischi, una selezione di tavole originali dei suoi nove libri, magliette, loghi, etichette per bevande e un lavoro site specific prodotto dall’artista per la mostra.
 
ZEROCALCARE. Courtesy l’artista
 
21 novembre 2018 – novembre 2019 
COLLEZIONE MAXXI 2018 
Il riallestimento della collezione di arte e architettura del museo si apre con una importante selezione di opere che l’hanno recentemente arricchita, tra le quali quelle di Monica Bonvicini, Labics, Katharina Grosse, Hassan Hajjaj e Stephanie Saadé. Dopo The Place to Be, la mostra della collezione sul tema dello spazio, quest’anno il percorso espositivo è dedicato alla nuova idea di immagine sviluppatasi a cavallo del Duemila. I mass media, l’avvento dell’era della comunicazione globale hanno portato gli artisti e gli architetti a esplorare nuove visioni e a sperimentale nuovi linguaggi. Tra strumenti analogici e nuove tecnologie, in mostra, tra le altre, le opere di Pablo Echaurren, Lauretta Vinciarelli, Diego Marcon, Toyo Ito, Tony Oursler, Bill Viola e Giulio Turcato.    
 
 
A cura di Nicolò Villa
Fonte: Ufficio Stampa MAXXI
Foto: © Paolo Pellegrin/Magnum Photos; Courtesy Zerocalcare.
Visual: Monica Bonvicini - "Bent and Fused" 2018, foto Musacchio Ianniello courtesy Fondazione MAXXI.
Tutti i diritti riservati. © Riproduzione Riservata.
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo Barcellona, Zara, Pafos, Crotone, Burgas e Marsa AlamScopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!