28 agosto 2018

Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2018

La pista magica dell'autodromo di Monza è pronta per una nuova sfida domenica 2 settembre
La Formula 1 sta per celebrare nel “Tempio della velocità” uno dei suoi appuntamenti più classici e tradizionali, l’evento più importante del motorsport italiano che il mondo guarda con interesse e ammirazione. I preparativi per la migliore riuscita di questo appuntamento sono quasi ultimati e la collaudata macchina organizzativa lavorerà a pieno ritmo fino alle ore 15.10 di domenica per lo start della gara prevista su 53 giri (o 120 minuti). Grande è l’attesa del pubblico degli sportivi mentre sale l’attenzione dei media, accresciute dall’entusiasmo generato dalla competitività della Ferrari che punta a bissare a Monza la vittoria conseguita l’altro ieri a Spa e a raggiungere le vette delle classifiche piloti e costruttori
 
Presidente dell’Automobile Club d’Italia  Angelo Sticchi Damiani

 

“Grandissima soddisfazione per la bellissima vittoria di Spa; una vittoria che accresce ulteriormente le speranze (sia della Federazione che dei tifosi e degli appassionati di tutto il mondo del Cavallino) di vedere di nuovo una Ferrari trionfare a Monza”.

Lo ha dichiarato il Presidente dell’Automobile Club d’Italia - Angelo Sticchi Damiani - aprendo i lavori della conferenza stampa.

“Credo - ha sottolineato Sticchi Damiani - che una vittoria a Monza sarebbe il modo migliore di onorare la memoria di Sergio Marchionne, un uomo che - insieme a tutta la scuderia Ferrari, magistralmente diretta da Maurizio Arrivabene - ha avuto l’indiscutibile merito di riportare la Ferrari ai massimi livelli competitivi, dando modo a due piloti straordinari, come Sebastian Vettel e Kimi Räikkönen, di dimostrare fino in fondo tutto il loro talento”. 

 
Ma un altro importante motivo di soddisfazione - per noi e per il mondo del motorsport italiano - è il riconoscimento del grande lavoro svolto dall’ACI in questi primi due anni della convenzione triennale con la quale il Parlamento ci ha affidato l’onore e l’onere di organizzare uno dei gran premi più importanti e più ricchi di storia della Formula 1. Abbiamo dato tutto – risorse finanziarie, esperienza, know-how, visione e passione – e i risultati non sono mancati, come dimostrano gradimento e sostegno sia del Governo nazionale che della Regione Lombardia. Gradimenti e sostegni fondamentali che – alla vigilia del rinnovo della convenzione – lasciano ben sperare nella possibilità di poter contare su una prospettiva temporale più ampia e adatta a valorizzare al massimo un Gran Premio che, nella nostra visione delle cose, dovrà andare al di là del solo evento sportivo. L’idea, infatti, è quella di coinvolgere le regioni geograficamente ma anche idealmente vicine a Monza – il Piemonte, con Torino capitale italiana dell’auto e l’Emilia Romagna, terra di motori – nel dar vita a una settimana di eventi dedicati alla promozione della bellezza italiana: dal paesaggio all’arte, dalla cultura alla moda all’enogastronomia e, naturalmente, allo sport”.
 
Presidente di Autodromo Nazionale Monza SIAS SpA: Giuseppe Redaelli

"Il Formula 1 Gran Premio d'Italia è uno degli appuntamenti più attesi del Campionato mondiale" - evidenzia il Presidente di Autodromo Nazionale Monza SIAS SpA, Giuseppe Redaelli - "e la passione che dimostrano i tifosi durante il weekend di gara monzese è unica in tutto il mondo. Per permettere al numeroso pubblico di vivere al meglio il più importante appuntamento italiano di motorsport, invito tutti gli appassionati che raggiungeranno il circuito nei prossimi giorni a consultare il sito internet dell'Autodromo dove troveranno le importanti indicazioni di sicurezza predisposte dalle Forze dell'ordine per garantire un sereno svolgimento dell'evento e per rispettare il bellissimo parco che ci ospita". 

 

 
 

Prosegue Redaelli: "Una importante novità di quest'anno, è il simbolico gemellaggio tra il Gran Premio d'Italia e la città di Venezia. La Serenissima è un esempio virtuoso di come la bellezza italiana possa essere valorizzata agli occhi di tutto il mondo. La coesione e l'ottima sinergia tra gli Enti deputati alla promozione del territorio e le Istituzioni, rappresentano un modello a cui anche Monza può e deve aspirare: un meccanismo replicabile che porta beneficio a tutti gli operatori coinvolti. Le immagini di Venezia, quest'anno città scelta come simbolo dell'Italia, anticiperanno il Gran Premio di Monza dove coreograficamente verranno indossate le maschere del celebre carnevale. Sul Canal Grande sarà invece presente un'installazione che rappresenterà la gara monzese, nella stessa settimana in cui l'attenzione del pubblico sarà attirata anche dall'inizio della 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale e dalla Regata Storica”. 

 
Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia

“Il Gran Premio di Monza è un simbolo vincente della Lombardia e dell’Italia nel mondo. La Regione - ha dichiarato Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia - ha sempre lavorato e combattuto perché questo appuntamento restasse in Brianza, nella città simbolo della Formula 1, nell’autodromo che è riconosciuto da tutti gli appassionati internazionali come il ‘Tempio della velocità‘. Per questo posso confermare fin da ora che, come Regione, sosterremo sempre con forza e determinazione che Monza sia anche in futuro punto di riferimento della Formula 1. Desidero poi fare un appello a tutti coloro che si recheranno a Monza: rispettate le regole e non deturpate l’ambiente. Infine, da italiano, consentitemi di rivolgere un grande ‘in bocca al lupo’ alle nostre Ferrari”. 

 

PROGRAMMA
 

Sarà posticipata di un'ora rispetto agli scorsi anni, la partenza del Formula 1 Gran Premio d'Italia come avvenuto per altre gare a calendario nel Campionato. Dunque domenica 2 settembre la gara non partirà alle 14 bensì alle 15.10, dopo l'Inno d'Italia e lo spettacolare sorvolo della pista delle Frecce Tricolori, la Pattuglia Acrobatica Nazionale dell'Aeronautica Militare. Le attività del weekend inizieranno però da giovedì 30 agosto con il public pit lane walk alle 16 quando la corsia di fronte ai box verrà aperta al pubblico munito di abbonamento 3 giorni e i piloti rilasceranno a turno autografi.

 

 

 

 
Venerdì 31 agosto
  • due sessioni di prove libere della Formula 1 (dalle 11 alle 12.30 e dalle 15 alle 16.30),
  • prove FIA Formula 2 (libere dalle 12.55 alle 13.40, di qualificazione dalle 16.55 alle 17.25),
  • prove GP3 Series (libere dalle 9.30 alle 10.15 e qualifiche dalle 17.50 alle 18.20),
  • Porsche Mobil 1 Supercup (libere dalle 18.45 alle 19.30).
Sabato 1 settembre
  • 1 una sessione di prove di pit stop ai box (dalle 9.10 alle 9.40), la terza sessione di prove libere (dalle 12 alle 13) e le prove di qualificazione (dalle 15 alle 16).
  • Gara 1 della F2 (alle 16.45, per 30 giri o 60 minuti),
  • Gara 1 della GP3 (dalle 10.30, per 22 giri o 40 minuti) e le prove di qualificazione della Porsche Mobil 1 Supercup (dalle 13.25 alle 13.55).
Domenica 2 settembre
  • Gara 2 della GP3 (alle 9.40, per 17 giri o 30 minuti),
  • Gara 2 della F.2 (alle 10.55, per 21 giri o 45 minuti)
  • Gara della Porsche Mobil 1 Supercup (alle 12.10, per 14 giri o 30 minuti)
  • Formula 1 alle 13.30 la tradizionale parata di saluto dei piloti al pubblico.
  • Alle 14.00 la presentazione della starting grid.
  • Alle 15.10 il via del Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2018 (53 giri o 120 minuti), preceduto dalle note dell’inno nazionale, quest’anno intonate da Al Bano e dal passaggio delle Frecce Tricolori.
 
Per ulterio informazioni: www.monza.net
 
A cura di Nicolò Villa
Copyright © Sisterscom.com
Tutti i diritti riservati.
Fonte e foto: Ufficio Stampa Autodromo Internazionale di Monza 
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
LanzaroteTenerifeFuerteventuraPantelleriaLampedusaMykonosSantorini Skiathos. Leggi la versione digitale della rivista e scopri le destinazioni.
 
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio