30 settembre 2022

A Parigi la mostra 'Reversing the Eye'

Arte povera e oltre 1960-75. Fotografia, film e video dal 11.10.2022 al 29.01.2023 in due sedi parigine e nella primavera del 2023 alla Triennale di Milano
"Lo specchio ci spinge in avanti, nel futuro delle immagini a venire,
e allo stesso tempo ci spinge indietro da dove l'immagine fotografica è venuta, vale a dire, il passato"
Michelangelo Pistoletto
 
In due sedi parigine, Jeu de Paume e LE BAL, Reversing the Eye esamina il rapporto tra un segmento delle avanguardie italiane degli anni Sessanta e dei primi anni Settanta, e l'immagine prodotta meccanicamente: fotografia, film e video. Per quanto fruttuoso fosse veramente notevole nel contesto europeo dell'epoca, questa relazione è in parte spiegabile in termini di incombente onnipresenza dei media nella società italiana e delle avanguardie ricerca di una risposta critica, per non dire politica.
 
Ugo Mulas, Verifica 7, Il laboratorio. Una mano sviluppa, l’altra fissa. A Sir John Frederick William Herschel [Verification 7-The Laboratory. One Hand Develops, the Other Fixes. To Sir John Frederick William Herschel], 1970-1972.
From the series Le Verifiche [The Verifications], Gelatin-silver print on aluminum, 42 x 51,4 cm. Centre Pompidou Musée national d’art moderne, Paris. 
Photo Ugo Mulas © Ugo Mulas Heirs. All rights reserved. Photo © Centre Pompidou, MNAM-CCI, Dist. RMN-Grand Palais / Philippe Migeat. 

Lo scopo della mostra Reversing the Eye non è quello di rivolgersi a tutte le avanguardie italiane dell'epoca, ma piuttosto per insediarsi nell'ambientazione dell'Arte Povera, questa "arte povera" come la definisce il critico Germano Celant nel 1967. Una replica alla Pop Art americana e contemporanea alla attività sulla scena concettuale internazionale, l'Arte Povera è stata, per dirla con Celant, una ricerca di una "forma libera di espressione impegnata nella contingenza, negli eventi, nel presente", che unisce arte e vita.
 
E mentre fotografia, film e video sono associati solo di rado con l'Arte Povera, infatti, furono largamente utilizzati dai membri del movimento e così anche dall'essere ugualmente avvicinati come media "poveri". Oltre a concentrarsi sulle luci principali del movimento, la mostra abbraccia gli artisti (fotografi in particolare) così come altri che sono stati di grande influenza.
 
Luigi Ontani
Luigi Ontani, Dante, 1972, Matte color print, 85 x 67 cm, © Rome, Fabio Sargentini, Archivio L’Attico, © Luigi Ontani.
Luigi Ontani,
Luigi Ontani, Pinocchio, 1972, Matte color print, 85 x 67 cm, © Rome, Fabio Sargentini, Archivio L’Attico, © Luigi Ontani. 
 
Quattro sezioni tematiche sono distribuite nelle due sedi: Body (LE BAL), Esperienza, Immagine e Teatro (Jeu de Paume). Ciascuno di questi termini individua a la messa in discussione specifica del rapporto con il tempo e lo spazio (esperienza), la decostruzione della realtà e le sue rappresentazioni per immagini (immagine), la dimensione della teatralità insita nei media (teatro) e il concetto stesso di identità e ruolo dell'autore (corpo).
 
Il titolo della mostra, Reversing the Eye, è un riferimento al titolo dell'opera dello stesso di Giuseppe Penone, Rovesciare i propri occhi (1970), presente in mostra. La mostra sarà presentata nella primavera del 2023 alla Triennale di Milano.
 
Reversing the Eye
A sinistra: Emilio Prini, Introduzione alle statue [Introduction to Statues], 1968, Black and white photograph, Genoa, Archives Emilio Prini, © Archivio Emilio Prini, © All Rights reserved. 
A destra: Giuseppe Penone, Rovesciare i propri occhi - progetto, [Reversing One’s Eyes - project], 1970, Photocollage of black and white, selenium-tinted gelatinsilver prints on baryta paper, 40 × 30 cm, © Archivio Penone / Adagp, Paris, 2022. 
 
Informazioni sulla mostra Reversing the Eye
  • JEU DE PAUME: 1, piazza della Concorde, 75001 Parigi (Francia). Orari di apertura: Martedì (apertura posticipata) 11:00 – 21:00. Dal mercoledì alla domenica dalle 11:00 alle 19:00. Chiuso il lunedì. Info: www.jeudepaume.org
  • LE BAL: 6, impasse de la Défense, 75018 Parigi (Francia). Orari di apertura: mercoledì (apertura posticipata) 12:00 – 20:00. Dal giovedì alla domenica dalle 12:00 alle 19:00. Chiuso lunedì e martedì. Info: www.le-bal.fr
  • TRIENNALE MILANO: viale Alemagna 6, 20121 Milano (Italia). Orari di apertura: dal martedì alla domenica dalle 11:00 alle 20:00. Chiuso il lunedì. Info:  www.triennale.org
 
A cura di Noè Villa
Avion Tourism Magazine
Fonte testo e foto: Ufficio Stampa Mostra / Jeu de Paume e Le Bal
Foto Parigi: Copyright © Sisterscom.com, Shutterstock

Cosa vedere a Parigi
Parigi
Parigi. Foto Copyright © Sisterscom.com, Shutterstock
 

Voli per Parigi

Hotel a Parigi 
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
LanzaroteTenerifeFuerteventuraPantelleriaLampedusaMykonosSantorini Skiathos. Leggi la versione digitale della rivista e scopri le destinazioni.
 
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio