04 aprile 2019

Volo diretto di American Airlines per Philadelphia da Bologna

American Airlines e l'Aeroporto di Bologna annunciano il nuovo volo per Philadelphia
Il volo diretto, a partire dal 7 giugno, collegherà l’Aeroporto Marconi di Bologna al Philadelphia International Airport, il principale hub della compagnia nel Nord-Est degli Stati Uniti, dal quale è possibile proseguire senza ulteriori scali verso numerose destinazioni tra Stati Uniti, Caraibi e Messico.
 
“Con l’introduzione del nuovo volo, American sarà l’unica compagnia aerea a collegare Bologna e la regione dell’Emilia-Romagna con un volo diretto verso gli Stati Uniti”, ha dichiarato Tom Lattig, Managing Director EMEA Sales di American Airlines. “Si tratta di un grande traguardo per American Airlines in Italia, il mercato europeo dove registriamo la maggiore crescita. Si tratta del terzo anno consecutivo in cui introduciamo un nuovo volo diretto dall’Italia agli Stati Uniti ed è una perfetta testimonianza di quanto questo mercato sia importante per la compagnia”.
 
 
“L’avvio del volo per Philadelphia – ha dichiarato il presidente di AdB Enrico Postacchini – rappresenta una straordinaria opportunità di sviluppo per le imprese che hanno scambi con gli Usa e per gli operatori turistici della nostra regione e dell’intero bacino d’utenza del Marconi. Il mercato americano è molto interessante per il nostro territorio e ci aspettiamo una risposta molto positiva. Ricordo che per il Marconi è una novità doppia: è infatti la prima volta che abbiamo un volo di linea diretto per la Pennsylvania ed è la prima volta che ospitiamo American Airlines, una compagnia che ha creduto nelle potenzialità del nostro territorio sia per l’outgoing che per l’incoming”.
 
American Airlines
“Un ponte tra due città di antica cultura che arricchisce l’orizzonte internazionale di Bologna. Si tratta di una grande opportunità per il nostro territorio, che da tempo abbiamo deciso di promuovere come unico paesaggio urbano dall’Appennino alla pianura, un patrimonio di natura, cultura ed esperienze uniche. Bologna si prepara dunque ad accogliere ancor più turisti americani, attualmente quarto Paese per numero di visitatori in città con un aumento medio in doppia cifra sull’anno precedente, visitatori che apprezzano sempre di più il nostro patrimonio artistico e culturale. Si tratta di un altro traguardo per il nostro aeroporto, vera porta d’accesso di tutta la Regione e non solo”, così l’assessore al Turismo del Comune di Bologna Matteo Lepore ha definito il nuovo collegamento.
 
“L’Aeroporto di Bologna – ha commentato il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini – si conferma l’hub fondamentale di collegamento della nostra Regione con il mondo. Il nuovo collegamento Bologna-Philadelphia che festeggiamo oggi rappresenta una straordinaria opportunità di competitività per la Regione Emilia-Romagna, sia dal punto di vista turistico che commerciale. Ancora una volta l’Aeroporto Marconi si attesta come uno dei principali aeroporti a livello nazionale e risulta sempre più vicino l’obiettivo dei 10 milioni di passeggeri, anche grazie all’imminente avvio del People Mover collegamento aeroporto-stazione AV”.
 
Quest’anno, il Consolato degli Stati Uniti di Firenze celebra il duecentesimo anniversario. Stiamo mettendo in risalto con i nostri partner la nostra storia condivisa e al tempo stesso progettando il futuro insieme nel nostro distretto consolare, che comprende Bologna. Un tema centrale di questo bicentenario è l’importanza dei legami personali – fra studenti, artisti, imprenditori, viaggiatori – per questa fruttuosa relazione bilaterale”, ha dichiarato Benjamin V. Wohlauer, Console Generale degli Stati Uniti d’America a Firenze. “È per me un grande piacere partecipare all’annuncio del nuovo volo di American Airlines che connetterà “la città dell’amore fraterno” alla “dotta”. Il volo ci avvicinerà ancora di più, facilitando nuovi contatti personali e rafforzando la nostra collaborazione economica di lunga data. Lo sviluppo del settore turistico è molto importante come veicolo di unione, e il Servizio commerciale della Missione degli Stati Uniti in Italia – che segue questo business – supporta questo obiettivo insieme con American Airlines.”
 
Philadelphia, situata a circa 150 km a sud-ovest di New York, è la sesta città più popolosa e una delle più antiche degli Stati Uniti. In quanto principale hub di American Airlines per la costa Est, rappresenta un ottimo scalo per raggiungere numerose destinazioni negli Stati Uniti, Messico e Caraibi.
American Airlines da diversi anni sta espandendo il network europeo per offrire ancora più scelta ai passeggeri di entrambe le sponde dell’oceano Atlantico. I nuovi voli stagionali saranno disponibili da giugno a settembre e verranno operati da aeromobili Boeing 767-300, che offrono in Business Class poltrone completamente reclinabili, nuovi Amenity Kit firmati This is Ground, menù firmati da Chef premiati di fama internazionale e una premiata selezione di vini. Nel corso della stagione estiva 2019 American Airlines opererà fino a 10 voli diretti al giorno dall’Italia agli Stati Uniti d’America, risultando la compagnia aerea che offre il maggior numero di collegamenti tra i due paesi.
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte e foto: Ufficio Stampa American Airlines
Copyright © Sisterscom.com
 
Trova un volo 
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Su questo numero ti proponiamo AmmanFaroRoma, Tangeri e Johannesburg Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!