31 ottobre 2018

Turkish Airlines e il nuovo aeroporto di Istanbul

Pronta a volare dal nuovo Istanbul Airport con nuovi voli aggiuntivi
Turkish Airlines dà il benvenuto alla nuova era dell’aviazione turca con l’apertura dell’Istanbul New Airport. Il più grande hub al mondo sarà la “casa” della compagnia aerea di bandiera della Turchia e posizionerà Istanbul quale centro globale per aviazione e turismo. Grazie alla sua strategica ubicazione tra oriente e occidente, questo innovativo aeroporto offre grande potenziale a Turkish Airlines e all’industria globale dell’aviazione in quanto sarà in grado di accogliere 200 milioni di passeggeri all’anno a lavori completati.
 
In occasione del 95° anniversario dalla proclamazione della Repubblica di Turchia, il 29 ottobre, durante la cerimonia di apertura presieduta dal Presidente della Repubblica di Turchia Recep Tayyip Erdoğan, è stato svelato il nome del tanto atteso aeroporto: “Istanbul Airport”. Ai passeggeri dei primi voli Turkish Airlines operati in occasione della celebrazione sono stati consegnati dei biglietti aerei commemorativi. L’apertura del nuovo hub, insieme al dinamismo e all’energia di Turkish Airlines, condurrà il vettore verso una nuova era.
 
Turkish Airlines all'inaugurazione del Nuovo Aeroporto di Istanbul
 
Dal 29 ottobre, data ufficiale di apertura, Turkish Airlines operera dal nuovo aeroporto un numero limitato di rotte domestiche e internazionali, mantenendo inalterata tutta l’attuale programmazione dei voli dall’Aeroporto di Istanbul Atatürk. Fino al 30 dicembre sono effettuati dall’Istanbul New Airport nuovi voli aggiuntivi per Ankara, Antalya, Smirne, Azerbaijan (Baku) ed Ercan.
 
Alla cerimonia di apertura, M. İlker Aycı, Chairman of the Board and the Executive Committee of Turkish Airlines ha commentato: “Con il trasferimento verso il nuovo Istanbul Airport, Turkish Airlines inizia oggi un nuovo entusiasmante capitolo. Il nuovo hub della nostra compagnia aerea di bandiera ricopre un ruolo importante nella strategia di crescita futura di Turkish Airlines e offrirà un’esperienza continua ai nostri passeggeri sia internazionali sia nazionali.”
 
In base all’attuale planning, il 31 dicembre saranno trasferite dall’aeroporto Atatürk tutte le operazioni, e a partire da quella data, tutti i voli saranno operati dall’Istanbul New Airport.
 
In qualità di compagnia aerea che vola verso più Paesi rispetto a ogni altro vettore, Turkish Airlines sarà in grado di aumentare la capacità di estensione del proprio network e le opportunità di nuove rotte e orari, grazie a una maggiore disponibilità di slot, consentendo la crescita del traffico passeggeri e cargo. I passeggeri potranno beneficiare di un’esperienza di viaggio completamente ridefinita in questo terminal “creato da zero”, superbamente strutturato, e dotato delle ultime tecnologie e innovazioni.
 
Il mega-progetto prevede quattro fasi, delle quali l’ultima sarà completata nel 2028. Complessivamente occuperà un’area di 76.5km2 e disporrà di sei piste, quattro terminal e 233 aree parcheggio per gli aeromobili. Il nuovo aeroporto movimenterà fino a 200 milioni di passeggeri all’anno con oltre 500 desk per il check-in e 225.000 dipendenti. Al completamento della fase finale, l’hub, il più ampio a livello internazionale, metterà a disposizione anche spazi per uffici, residenze, hotel, un centro medico, edifici per arte e cultura, un centro commerciale, outlet di lusso, un centro congressuale EXPO e strutture per incontri e formazione.
 
Trova un volo Turkish Airlines
 
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte e foto: Ufficio stampa Turkish Airlines
Copyright © Sisterscom.com 
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio