24 ottobre 2020

Rolex Middle Sea Race: prestazioni stimolanti

Passione, impegno e desiderio sostengono la tradizione di questo evento sportivo internazionale, un esempio per le giovani generazioni future a continuarne l'eredità
La Rolex Middle Sea Race richiede sempre i più alti standard nei velisti di tutte le generazioni, sia professionisti e non. Quest'anno, la 41esima edizione, ha dimostrato profondamente l'impegno umano necessario per avere successo. Grande capacità di ripresa è stata dimostrata da tutte le parti coinvolte. Supportati da Rolex dal 2002, gli organizzatori, il Royal Malta Yacht Club, hanno lavorato instancabilmente per garantire una competizione sicura nel contesto di una pandemia globale. I partecipanti hanno mostrato dedizione e passione per raggiungere la linea di partenza e, poi, hanno fornito una competizione elettrizzante che si è conclusa con il vincitore assoluto della gara dello scorso anno che ha rivendicato un enorme successo consecutivo.
 
2020 Rolex Middle Sea Race
DUTCH YACHT ARAGON, A MARTEN 72, PASSES STROMBOLI ON THE SECOND DAY OF THE 2020 ROLEX MIDDLE SEA RACE. Photo: Copyright © Rolex. All rights reserved. Reproduction prohibited.
 
Per ragioni comprensibili, il numero di partecipanti alla Rolex Middle Sea Race 2020 non è stato all'altezza dei record delle ultime edizioni. I 50 partecipanti provenienti da 14 paesi, diligentemente e rigorosamente preparati per la regata di 606 miglia nautiche, hanno illustrato mirabilmente i valori che hanno sostenuto il coinvolgimento di Rolex lungo sei decenni con la nautica da diporto attraverso la loro raffinata abilità marinara nel completare la complessa sfida.
 
2020 Rolex Middle Sea Race
THE 2020 ROLEX MIDDLE SEA RACE. Photo: Copyright © Rolex. All rights reserved. Reproduction prohibited.
 
Vincere una gara offshore di 600 miglia è un risultato enorme. Tornare a conquistare la stessa vetta una seconda volta è spesso ancora più difficile. Dopo anni di tenacia e miglioramento continuo, l'equipaggio dello yacht maltese Elusive 2 è stato emozionante vincitore della regata dello scorso anno. Siblings Maya, Aaron e Christoph Podesta erano stati ispirati a iniziare a navigare grazie all'entusiasmo e all'incoraggiamento del loro defunto padre Arthur, concorrente per ben 35 volte della Rolex Middle Sea Race.
 
2020 Rolex Middle Sea Race
FRECCIA ROSSA LEADS HER RIVALS SHORTLY AFTER THE START OF THE 2020 ROLEX MIDDLE SEA RACE. Photo: Copyright © Rolex. All rights reserved. Reproduction prohibited.
 
La gara di quest'anno ha posto nuove sfide. La preparazione richiedeva la stessa metodica degli anni precedenti, ma in circostanze complesse. In acqua, le condizioni presentavano un esame contrastante con quelle di 12 mesi prima. "Questa gara riguarda la resistenza fisica e la forza mentale", ha spiegato Aaron Podesta. “L'anno scorso è stato un misto dei due. Quest'anno le condizioni meteorologiche hanno reso mentalmente impegnativa ogni aspetto della gara". Sfruttando la loro conoscenza esperta e la vasta esperienza di navigazione, il team ha continuato a muoversi di fronte a una brezza frustrante che non si è mai davvero stabilizzata. La ricompensa per il loro impegno incrollabile è stata quella di fissare un tempo corretto per la gara che i loro rivali non potevano battere.
 
2020 Rolex Middle Sea Race
TONNERRE DE GLEN, A KER 46, PASSES MARETTIMO, ONE OF THE AEGADIAN ISLANDS, ON THE THIRD DAY OF THE 2020 ROLEX MIDDLE RACE. Photo: © Rolex. All rights reserved. Reproduction prohibited.
 
Il successo “back to back“ è un'impresa rara nelle regate di questo tipo. Non è stato raggiunto alla Rolex Sydney Hobart Yacht Race dal 1965 e alla Rolex Fastnet Race solo una volta dal 1957. Alla Rolex Middle Sea Race, l'ultimo equipaggio a raggiungere questo obiettivo è stato quello italiano Nita IV di Nello Mazzaferro nel 1980.
Maya Podesta, partendo da un'ispirazione di suo padre, spera che il successo dell'equipaggio motiverà le generazioni future: "Speriamo che dia alle persone una spinta. A Malta abbiamo le condizioni meteorologiche perfette per la vela e il potenziale per fare molto di più. Ci auguriamo che più giovani siano invogliati a intraprendere uno sport meraviglioso". I Podestas non si adagiano sugli allori. L'anno prossimo, l'equipaggio ha nel mirino il record di Nita IV di tre vittorie consecutive in gara.
 
2020 Rolex Middle Sea Race
THE 2020 ROLEX MIDDLE SEA RACE. Photo: Copyright © Rolex. All rights reserved. Reproduction prohibited.
 
La gara di quest'anno non aveva un chiaro favorito. A pochi chilometri dalla fine della gara, la vittoria è rimasta in bilico. Due yacht si erano staccati e, cosa affascinante, entrambi provenivano dalla Polonia e di dimensioni e design simili. I Love Poland, guidata da Grzegorz Baranowski, ha guidato per gran parte della gara ma all'ingresso del Canale di Comino Sud, all'estremità nord-occidentale di Malta, la sua rivale E1 è andata avanti. Mostrando fiducia nelle proprie capacità e non perdendo fiducia nelle braci morenti di una corsa estenuante, l'equipaggio ha scavato e convocato lo spirito per rivedere il loro determinato avversario e per rivendicare la vittoria in linea di soli tre minuti.
 
2020 Rolex Middle Sea Race
I LOVE POLAND HAS MARINE WILDLIFE FOR COMPANY AS SHE PASSES STROMBOLICCHIO. Photo: Copyright © Rolex. All rights reserved. Reproduction prohibited.
 
"Noi siamo molto felici. È stata una combinazione di perfetto lavoro dell'equipaggio, navigazione perfetta e un pizzico di fortuna", ha spiegato un felice Baranowski. Come Elusive 2, I Love Poland ha al centro una giovinezza stimolante. "La nostra barca è un programma governativo speciale per i giovani navigatori per imparare la navigazione offshore", ha continuato Baranowski. “Per loro questa è stata un'esperienza perfetta. Adesso sanno che devi combattere fino alla fine. Lo ricorderanno per sempre." Quasi 48 ore fuori dal record di gara, il tempo trascorso di I Love Poland di tre giorni, 23 ore, 58 minuti e cinque secondi, dimostra come la gara di quest'anno sia stata una vera prova di pazienza. Diventa il primo yacht polacco a rivendicare il traguardo nella principale regata di 600 miglia nautiche e lo ha raggiunto con il margine di vittoria più vicino nella storia della Rolex Middle Sea Race.
 
2020 Rolex Middle Sea Race
MASERATI MULTI70, 2020 ROLEX MIDDLE SEA RACE MULTIHULL LINE HONOURS WINNER. Photo: Copyright © Rolex. All rights reserved. Reproduction prohibited.
 
Due yacht italiani - Maserati Multi70 e Mana - hanno effettivamente gareggiato in Sicilia prima che il primo stabilisse un vantaggio a Lampedusa, che si è tenuto fino all'arrivo. Il margine di vittoria di Maserati Multi70 è stato di 15 minuti.
 
L'impatto della Rolex Middle Sea Race 2020 appare significativo. Dalla convinzione degli organizzatori all'impegno dei partecipanti, il desiderio di sostenere la tradizione di questo evento sportivo internazionale lo renderà un buon vantaggio per il futuro. La forza dello scopo mostrato ispirerà senza dubbio i navigatori più giovani a seguire la scia dei loro eroi e a continuarne l'eredità.
 
A cura di Lisa Maria River
Fonte testo, foto: © Ufficio Stampa Rolex Yachting
Foto: Copyright © Rolex
Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione.
 

Voli in jet privato
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
AVION LUXURY MAGAZINE
AVION LUXURY MAGAZINE
in versione digitale
JETS Volare è un lusso possibile. HOTELS Eccellenza nel cuore delle Bahamas. CARS L'altissima gamma automobilistica. YACHTS Yacht d'eccellenza. WATCHES Quando l'arte interpreta la tecnica. HAUTE COUTURE Autunno-Inverno 2019/2020.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!