26 maggio 2020

Due nuovi Mall di lusso in Cina firmati Vudafieri-Saverino Partners

Lo studio di architettura milanese ha realizzato il progetto di interior per i Mall SKP a Pechino e Xian: oltre 6000 metri quadrati, dove gli arredi tailor made creano in ogni piano aree tematiche differenti, all’insegna di funzionalità e flessibilità
La Cina riparte dopo l’emergenza sanitaria. Segno della rinascita del più grande mercato luxury al mondo è il completamento di due Mall SKP (Shin Kong Place) nella capitale Pechino e nella metropoli di Xian. Catena internazionale di Department Store, SKP è leader assoluta nel retail di alta gamma in Cina, ospitando al suo interno brand quali Chanel, Hermes, Louis Vuitton, Dior, Prada, Gucci, Bulgari, Cartier.
 
SKP, Xiang.
SKP, esterno, Xiang.
 
Il progetto di interior è curato da Vudafieri-Saverino Partners: lo studio di architettura milanese, dal 2012 con sede oltre che a Milano anche a Shanghai, è stato scelto per la sua vasta esperienza nel settore retail, avendo lavorato per brand come Delvaux, Pucci, Tod’s, Moschino, Sonia Rykiel, Clergerie, Jimmy Choo, Buccellati.
 
SKP, Xian.
SKP, Xian. Photo: Univochi.
 
Il concept
L’intervento, articolato su oltre 6000 metri quadrati complessivi, si è sviluppato su 5 piani a Pechino e 4 a Xian. Obiettivo del progetto era offrire ai clienti un’esperienza di shopping che fosse in linea con il valore dei marchi presenti all’interno del Mall. Allo stesso tempo era fondamentale per SKP realizzare uno spazio aperto e flessibile, che potesse mutare rapidamente in base ai brand esposti e all’alternarsi delle collezioni.
 
SKP, Beijing.
SKP, Beijing. Photo: Dirk Weiblen.
SKP, Home.
SKP, Xian. Photo: Univochi.
 
Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino hanno così tradotto nell’interior design quel senso di lusso sottile e sofisticato che caratterizza SKP, conferendo a ogni piano del Mall una precisa identità tematica, in linea con la tipologia di prodotti in vendita e con il pubblico di riferimento. Tutti gli ambienti hanno in comune un design funzionale e flessibile, capace di adattarsi a una varietà sempre diversa di firme e prodotti.
 
SKP, Beijing.
SKP, Beijing. Photo: Dirk Weiblen.
 
Lo spazio è stato strutturato in maniera regolare e geometrica. Arredi e partizioni, realizzati su disegno di Vudafieri-Saverino Partners, garantiscono la flessibilità nel layout, dividendo gli ambienti e creando angoli inaspettati. Passeggiando tra i corner dedicati ai diversi marchi e collezioni, il cliente potrà infatti scoprire dei confortevoli salottini, dove sostare avvolto in un’atmosfera calda e accogliente.
 
SKP, Beijing.
SKP, Beijing. Photo: Dirk Weibien.
 
Gli spazi
L’intervento di Vudafieri-Saverino Partners si è concentrato sulle aree “SKP Select”: una selezione di abbigliamento donna e uomo, accessori lifestyle e prodotti per la casa, proposti ognuno in un piano differente del Mall, con corner monobrand e collezioni comuni.
 
SKP, Xian.
SKP, Xian. Photo: Alan Grilo.
 
Arredi realizzati su disegno, un’attenta ricerca su finiture e materiali sono gli strumenti utilizzati dallo studio di architettura per dare un’identità distintiva a ciascun piano, declinando il concept generale in un linguaggio sempre diverso. Le stesse partition divisorie, elemento chiave del progetto, presentano caratteristiche differenti in base alle aree tematiche, prendendo la forma ora di espositori trasparenti, ora di arredi alti e chiusi, rivestiti di wallpaper decorativi, tessuti, legno o preziose reti metalliche.
 
SKP, Xian.
SKP, Xian. Photo: Univochi.
 
La collezione Uomo è inserita in un design dinamico di ispirazione automobilistica, quella Donna si caratterizza per arredi più classici e ricercati, mentre le proposte giovanili del Lifestyle richiamano un mondo innovativo e tecnologico. Per offrire ai visitatori delle differenti zone un’esperienza peculiare e unica.
 
SKP, Cina.
SKP, women.
 
Lo spazio dedicato alla Casa è un susseguirsi di ambienti domestici, suddivisi attraverso pareti mobili impreziosite da raffinate carte da parati. Gli arredi, sempre realizzati su disegno di Vudafieri-Saverino Partners, sono ispirati alla celebre libreria di Albini degli anni 50’-60’, tra le icone del design meneghino. Nell’area calzature, quasi 1000 mq complessivi collocati al basement dei due Mall, gli arredi sono caratterizzati da linee morbide e da un uso limitato a pochi materiali, così da mettere in risalto il prodotto. Le partition trasparenti, sollevate da terra, permettono di separare i diversi brand, mantenendo allo stesso tempo un unico spazio aperto e flessibile. Display, tavoli e totem presentano un design semplice e lineare: articolati su più livelli permettono un’esposizione ordinata, focalizzando l’attenzione su prodotti più importanti.
 
A cura di Lisa Maria River
Fonte testo: Ufficio Stampa Vudafieri-Saverino Partners
Foto: Copyright © Vudafieri-Saverino Partners
(Fotografi: Univochi, Alan Grilo, Dirk Weibien)
Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione.
 

 
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
AVION LUXURY MAGAZINE
AVION LUXURY MAGAZINE
in versione digitale
JETS Volare è un lusso possibile. HOTELS Eccellenza nel cuore delle Bahamas. CARS L'altissima gamma automobilistica. YACHTS Yacht d'eccellenza. WATCHES Quando l'arte interpreta la tecnica. HAUTE COUTURE Autunno-Inverno 2019/2020.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!