20 luglio 2022

Airbus e CFM lanciano un dimostratore di test di volo

Un'architettura avanzata ‘open fan': tecnologie per raggiungere le emissioni zero di carbonio dell'industria aeronautica entro il 2050
Airbus e CFM International, società di proprietà congiunta al 50% di GE e Safran Aircraft Engines, stanno collaborando per testare in volo l'architettura all'avanguardia dei motori ‘open fan' di CFM.  
 
Il dimostratore di test di volo ha l’obiettivo di accelerare la maturità e lo sviluppo di tecnologie di propulsione avanzate, nell'ambito del programma dimostrativo Revolutionary Innovation for Sustainable Engine (RISE) di CFM, a bordo di un Airbus A380. La campagna di test di volo sarà eseguita nella seconda metà di questo decennio dal centro per i test di volo di Airbus di Tolosa. Prima dei voli di prova dell'A380, CFM eseguirà prove a terra del motore e la convalida delle prove di volo presso il centro Flight Test Operations di GE Aviation di Victorville, in California.
 
Il programma di test di volo raggiungerà diversi obiettivi che potrebbero contribuire a futuri miglioramenti dell'efficienza del motore e dell’aeromobile. Tra questi:
  • una migliore comprensione dell'integrazione motore/ala e delle prestazioni aerodinamiche,
  • nonché dei guadagni di efficienza del sistema propulsivo;
  • la convalida dei vantaggi in termini di prestazioni, tra cui una migliore efficienza del carburante che consentirebbe una riduzione del 20%* (*utilizzando il Jet-A tradizionale; si possono ottenere miglioramenti ancora maggiori con il SAF) delle emissioni di CO2 rispetto agli attuali motori più efficienti;
  • la valutazione dei modelli acustici e la garanzia della compatibilità con i carburanti per l'aviazione sostenibili al 100% (SAF).
 
Questa collaborazione con CFM evidenzia la diversità del portafoglio di dimostratori tecnologici di Airbus e integra il lavoro svolto per valutare i concetti e portare a maturità le tecnologie per l’ambizioso obiettivo "emissioni zero" di Airbus. Nel febbraio 2022 le due aziende hanno annunciato un programma di test di volo congiunto per convalidare la capacità di propulsione a idrogeno.
 
Airbus e CFM, insieme alle società madri GE e Safran, condividono l'ambizione di mantenere la promessa fatta con la firma dell'obiettivo dell'Air Transport Action Group nell'ottobre 2021 di raggiungere le emissioni zero di carbonio dell'industria aeronautica entro il 2050, sviluppando e testando le tecnologie necessarie per rendere gli aerei a emissioni zero una realtà entro l'ambizioso calendario che è stato definito.
Airbus ha una rapporto di lunga data con CFM e le sue società madri, GE Aviation e Safran; insieme, i partner hanno accumulato una lunga esperienza nella fornitura di prodotti ad alte prestazioni in grado di soddisfare le esigenze dei vettori.
 
A cura della Redazione di Avion Tourism Magazine
Fonte testo e foto: Ufficio Stampa Airbus.
Foto visual: Airbus S.A.S. 2022. Tutti i diritti riservati.
 

Voli
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
LanzaroteTenerifeFuerteventuraPantelleriaLampedusaMykonosSantorini Skiathos. Leggi la versione digitale della rivista e scopri le destinazioni.
 
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio