15 settembre 2020

Ingresso in Israele dall'Italia

Le nuove procedure in vigore dal 15 settembre 2020
Nell’ambito delle misure adottate per la prevenzione della diffusione del COVID-19, l’ingresso in Israele ai cittadini non israeliani è consentito solo previa autorizzazione da parte delle Autorità israeliane. La procedura prevede il rilascio di un permesso di ingresso da parte dell’Ambasciata israeliana del Paese di origine e la compilazione online, non prima di 24 ore dalla partenza, di una domanda di autorizzazione all’ingresso (c.d. “inbound clearance application”).
 
La procedura e il link per la compilazione online della domanda è reperibile qui: https://www.gov.il/en/service/request-entry-to-israel-covid19

A partire dal 16 agosto 2020, i viaggiatori autorizzati a entrare in Israele provenienti dall’Italia o da altri Paesi in “lista verde” (consultabili a questo link: https://www.gov.il/en/Departments/DynamicCollectors/green-red-countries?skip=0) non sono più soggetti all’obbligo di quarantena, purché nei 14 giorni precedenti all’arrivo in Israele non abbiano soggiornato in un Paese diverso da quelli in “lista verde”.

Le disposizioni israeliane prevedono che un’analoga domanda online venga compilata alla partenza da Israele (c.d. “outbound clearance application”). La procedura e il link per la compilazione online della domanda è reperibile qui: https://www.gov.il/en/service/request-depart-from-israel-covid19?utm_source=go.gov.il&utm_medium=referral

La situazione resta fluida e le Autorità israeliane potrebbero modificare ulteriormente le disposizioni relative agli ingressi nel Paese. Si raccomanda pertanto di monitorare costantemente il sito del Ministero della Salute israeliano (https://www.health.gov.il/English/Topics/Diseases/corona/Pages/default.aspx) e quello dell’Ambasciata d’Italia a Tel Aviv (https://ambtelaviv.esteri.it/Ambasciata_TelAviv/it).

Si raccomanda infine di contattare direttamente la propria compagnia aerea di riferimento per accertarsi dell’operatività dei voli tra Italia e Israele e dell'esistenza di ulteriori richieste documentali per l’accettazione all'imbarco.

Territori Palestinesi
Le forze politiche palestinesi hanno indetto, a partire dal 15 settembre, manifestazioni nei più importanti centri palestinesi per protestare contro i recenti sviluppi politici internazionali. In tali circostanze, potrebbero insorgere tensioni sia nei centri abitati, sia nei punti generalmente più caldi come - ma non solo - i checkpoint militari.  Non si può escludere che tali eventi possano interessare alcune aree a Gerusalemme Est.
I connazionali nell’area sono invitati a elevare la soglia di attenzione e adottare comportanti prudenti, a tenersi lontani da ogni assembramento, anche in apparenza pacifico, e ad attenersi scupolosamente alle indicazioni delle Autorità locali.
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte testo: La Farnesina / Viaggiare Sicuri
Visual: Sisterscom.com / Shutterstock
Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione.
 

Cerca un volo per Israele 
 
Cerca un hotel in Israele 
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!