16 marzo 2020

#iorestoacasa e scopro la Pinacoteca di Brera e la sua città

#laculturanonsiferma e raggiunge ogni casa, offrendo on line emozioni in digitale ed opportunità di arricchimento per riscoprire i capolavori dell'arte
I decreti contro la diffusione del coronavirus hanno portato alla chiusura di mostre e musei in tutto il mondo. Rimanere a casa diventa un'opportunità per godere delle opere d'arte offerte sul web dai musei italiani e internazionali e migliorare ed approfondire la nostra cultura.
Avion Tourism Magazine, in questo momento di "buio", contribuisce a dare luce all'immenso patrimonio artistico e culturale che l'umanità possiede per far conoscere ai suoi lettori la bellezza che ci aspetta fuori dalle nostre porte perchè, se anche momentaneamente fermi, la #laculturanonsiferma ma ci arricchisce e ci rende migliori. Non solo... Oltre a condividere virtualmente le opere d'arte dei musei più prestigiosi, è possibile scoprire (o riscoprire) sul sito internet di Avion Tourism Magazine anche le città che li ospitano per essere informati e, quando finalmente potremo, pianificare e ripartire per il nostro prossimo viaggio. 
 
Il primo viaggio virtuale nell'arte è dedicato alla Pinacoteca di Brera e alla sua città: Milano.
 
La Pinacoteca di Brera
Costituita nel 1809, grazie al volere di Maria Teresa d’Austria, la Pinacoteca di Brera doveva costodire una collezione di opere esemplari, destinate alla formazione degli studenti dell’Accademia di Belle Arti. Successivamente, per volontà di Napoleone, Brera divenne un museo di stato perchè espose i dipinti più significativi provenienti da tutti i territori conquistati dalle armate francesi compresi i dipinti requisiti a chiese e conventi a cui si sono aggiunti nel tempo i successivi acquisti che completano la collezione della Pinacoteca.
 
Pinacoteca di Brera. Milano.
Pinacoteca di Brera Foto: Copyright © Sisterscom.com / KrimKate  / Shutterstock
 
Il sito della Pinacoteca di Brera consente di vedere i massimi capolavori della storia dell’arte mondiale con numerose opere tra le quali spiccano i quadri di Mantegna, Bellini, Caravaggio, Raffaello e Tintoretto attraverso una ricerca multipla per data, per opera e per artista.
 
In questi giorni di chiusura forzata la Pinacoteca di Brera propone una serie di "Appunti per una resistenza culturale": brevi video realizzati dal personale di Brera per raccontare un museo inaccessibile ma in piena attività, fra spiegazioni di opere, riflessioni su elementi dell’allestimento, movimentazioni di dipinti, letture di fiabe nella Biblioteca Nazionale Braidense (per i bambini costretti a restare a casa, ma non solo). Un modo per documentare le operazioni svolte a museo chiuso, per ragionare sulle sue varie componenti, ma anche per testimoniare la voglia di restare aperti, visibili, connessi col mondo esterno e coi visitatori.
 
Agli "Appunti per una resistenza culturale" si affiancheranno altre iniziative on line:
 personali riflessioni sulle opere d'arte da parte di chi le custodisce, le studia, le restaura;
 anteprime di esibizioni tratte dal ricco programma di Brera/Musica; 
 focus sui dettagli dei capolavori attraverso esplorazioni in alta definizione;
indizi e suggerimenti per esplorare la Pinacoteca da casa grazie alla guida per famiglie.
 
Un modo per continuare a offrire - seppure in forme diverse e smaterializzate - l’esperienza di Brera. Sempre a occhi aperti.
 
Il Bacio
 di Francesco Hayez
Raccontato da Riccardo Taiana Assistente alla fruizione, accoglienza, vigilanza Pinacoteca di Brera
 
 
 
Per visitare virtualmente la Pinacoteca di Brera visita il sito pinacotecabrera.org
 
 
Milano
Milano. Foto: Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
 
Centro economico di richiamo internazionale, capitale della moda e del design italiano.
La vivacità commerciale della città lombarda si abbina a una insospettabile ricchezza di monumenti, vestigia degli svariati passaggi di popolazioni che hanno fatto di questa città del nord uno dei punti salienti del Paese sia dell’economia sia del turismo.
Dalla dominazione celtica a quella romana, dalla gotica alla longobarda, da quella gallica alle splendide signorie rinascimentali degli Sforza e dei Visconti, Milano visse in seguito anni sotto il dominio austriaco, da cui si affrancò nell’Ottocento con le guerre d’Indipendenza. 
 
Continua a leggere l'articolo turistico, per scoprire la città di Milano
 
A cura di Alisè Vitri
Foto Visual: Copyright © Sisterscom.com / KrimKate / Shutterstock
Fonte: Ufficio stampa e sito Pinacoteca di Brera
Video: pinacotecabrera.org
Vietata la riproduzione. Copyright © Sisterscom.com
 
 
Trova un Hotel a Milano
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!