18 febbraio 2021

A Parma la mostra Attraverso le Avanguardie

Prorogata fino al 18 luglio 2021 la mostra Attraverso le Avanguardie. Giuseppe Niccoli / visione e coraggio di una Galleria
Grazie alla disponibilità dei prestatori delle oltre 100 opere esposte, Fondazione Monteparma ha scelto di prorogare fino al 18 luglio 2021 la mostra Attraverso le Avanguardie. Giuseppe Niccoli / visione e coraggio di una Galleria, originariamente in chiusura il 21 febbraio prossimo, e di continuare, altresì, ad offrire l’ingresso ad APE Parma Museo al costo simbolico di 1 euro per tutto il corrente mese.
 
APE Parma Museo
Mario Schifano, NO_1960; Mimmo Rotella, Prima o poi_1958-61. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
 
Entrambe le decisioni sono motivate dalla volontà della Fondazione di assicurare costante vicinanza al proprio territorio che, provato dalle pur necessarie misure restrittive per contenere il contagio da Covid-19, sta ritrovando in queste ultime due settimane i suoi luoghi di arte e cultura.
 
APE Parma Museo
Michele Zaza, Mimesi_1975. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
APE Parma Museo
Aldo Tagliaferro, L'io ritratto_1974. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
 
Dopo il rinvio dell’apertura da marzo a settembre 2020 a causa dell’epidemia e la nuova chiusura dei musei a novembre scorso, l’esposizione Attraverso le Avanguardie è di fatto finora rimasta aperta al pubblico solo due mesi. La proroga consentirà a un maggior numero di persone di poter fruire di questo inedito e unico percorso all’interno dell’arte contemporanea, sempre nel massimo rispetto delle misure di sicurezza.
 
APE Parma Museo
Fausto Melotti, I magnifici sette. Variazione n.7_1973-1984; Afro Basaldella, Figura I_1953; Giuseppe Santomaso, Senza Titolo_1975. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
 
Curata da Roberto e Marco Niccoli, l’esposizione racconta la straordinaria attività di scoperta e valorizzazione di talenti portata avanti dal padre Giuseppe Niccoli, che con la sua Galleria, fondata negli anni ’70 a Parma, ha saputo affermarsi a livello internazionale.
 
APE Parma Museo
Ettore Colla, Ciriaca_1958-59; Michelangelo Pistoletto, Venere con la pipa_1973; Fausto Melotti, Contrappunto n.3_1970. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
 
I ricordi di famiglia si mescolano alle storie dei tanti artisti che il gallerista lungimirante e coraggioso ha promosso e sostenuto nel tempo, come Afro, Agostino Bonalumi, Alberto Burri, Enrico Castellani, Alik Cavaliere, Ettore Colla, Piero Dorazio, Lucio Fontana, Conrad Marca-Relli, Fausto Melotti, Angelo Savelli, Salvatore Scarpitta, Mario Schifano e tanti altri.
 
APE Parma Museo
Dadamaino, Volume_1958; Paolo Scheggi, Essere_1963. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
 
All’intero di APE Parma Museo sono inoltre visitabili: l’apprezzatissima mostra I colori degli affetti. Ritratti familiari nelle collezioni Amedeo Bocchi e Renato Vernizzi della Fondazione Monteparma; le raffinate Sale-Museo Amedeo Bocchi e Sala-Museo Renato Vernizzi dedicate ai due pittori di origine parmigiana di cui la Fondazione detiene oltre 500 opere; la suggestiva scultura “Nuovo Sguardo” (Pietà ribaltata) dell’artista non vedente Felice Tagliaferri, che sarà ospitata presso il museo fino al 14 marzo 2021.
 
APE Parma Museo
Aldo Tagliaferro, Natura morta con donna notte ragazzo_1970; Conrad Marca Relli, The Struggle_1955; Conrad Marca Relli, Senza titolo_1968-ca. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
APE Parma Museo
Emilio Vedova, Registrazione '81 4_7 (monologo)_1981; Fausto Melotti, I magnifici sette. Variazione n.7_1973 (1984); Leoncillo Leonardi, San Sebastiano_1960 circa. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
 
Le mostre sono allestite in ampi spazi che ne consentono la fruizione nel pieno rispetto delle distanze interpersonali di sicurezza, sotto l’attenta supervisione del personale. Per garantire la massima tutela dei visitatori, in ottemperanza alle disposizioni vigenti, l’accesso ad APE Parma Museo è consentito solo indossando la mascherina, dopo essersi sottoposti alla misurazione della temperatura corporea e sanificati le mani con l’apposito gel messo a disposizione.
 
APE Parma Museo
Emilio Isgrò, Piero della Francesca crea questo rosso ma non lo può correggere_2003. Foto: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma.
 
Informazioni
Attraverso le Avanguardie. Giuseppe Niccoli / visione e coraggio di una Galleria.
APE Parma Museo, Strada Farini 32/a, Parma. Fino al 18 luglio 2021. Orari: da lunedì a venerdì dalle ore 10.30 alle 17.30. Il bookshop di APE Parma Museo per la vendita dei libri pubblicati da MUP Editore è aperto, oltre che in concomitanza alle mostre, anche il sabato dalle ore 10.30 alle 17.30. Info: Tel. 0521 2034 o e-mail info@apeparmamuseo.it
 
A cura di Nicolò Villa
Fonte testo e foto: Ufficio stampa APE Parma Museo
Foto e visual: Copyright © ph Matteo Mezzadri Studio Phorma
Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione.
Copyright © Sisterscom.com
 

Trova un volo per Parma
 
Trova un hotel a Parma
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio