08 agosto 2020

Il 43 metri M/Y Sunrise

Il cantiere Yildiz Shipyard di Istanbul ha consegnato, alla fine del 2019, il 43 metri M/Y Sunrise, con linee esterne di Ginton Naval Architects e interni custom firmati Hot Lab.
Lo studio Milanese - che ha recentemente celebrato il suo 15esimo anniversario - in questi anni ha ottenuto numeri riconoscimenti internazionali e, anche in questo nuovo progetto, non ha abbassato l’asticella puntando al miglior risultato possibile.
 
43 metri M/Y Sunrise
Il 43 metri M/Y Sunrise. Copyright © MY Sunrise - Credits Kerem Sanliman.
 
“Ho avuto il piacere di incontrare questo appassionato armatore e sua moglie a Istanbul nell’estate del 2017 e in meno di un’ora avevamo trovato l’accordo sul design e sui principi contrattuali”, racconta Antonio Romano, co-fondatore di Hot Lab. “Era già stato armatore di tre yacht e stava cercando un motoryacht per uso personale; grazie alla sua precedente esperienza era in grado di fornirci un brief dettagliato. Questo è stato di grande aiuto sia per noi sia per il cantiere”.
 
43 metri M/Y Sunrise
Il 43 metri M/Y Sunrise. Copyright © MY Sunrise - Credits Kerem Sanliman.
 
L'armatore ha iniziato a navigare lungo le coste turche su tradizionali caicchi e motoryacht, prima di decidere di affittare un cantiere a Istanbul per costruire due yacht di 23 e 26 metri disegnati da Aldo Cichero. Il suo terzo yacht, col quale ha navigato per 13 anni, è stato invece un 34 metri.
 
43 metri M/Y Sunrise
Il 43 metri M/Y Sunrise. Copyright © MY Sunrise - Credits Kerem Sanliman.
 
Navigare è stata la mia passione per 30 anni”, spiega l’armatore. “Ho scelto Yildiz per costruire il mio quarto yacht per l’alta qualità del loro lavoro e ho così incontrato Hot Lab. “Sono abituato a confrontarmi con designer italiani e trovo molto facile lavorare con un team giovane, amichevole e attento ai bisogni del cliente. Hanno fatto un grande lavoro insieme a me e mia moglie”.   
 
43 metri M/Y Sunrise
Il 43 metri M/Y Sunrise. Copyright © MY Sunrise - Credits Kerem Sanliman.
 
Sunrise è un bellissimo yacht per una splendida famiglia”, spiega Enrico Lumini, head designer di Hot Lab. “Lo stile degli interni riflette la cultura, i gusti e il carattere dei suoi raffinati armatori. Lo stile richiesto è sobriamente classico con dettagli contemporanei che riflettono le linee esterne e soddisfano i membri di tre generazioni di famiglia”.
 
Pannelli a scacchiera in legno di noce, ebano macassar e miele azfelia sono stati perfettamente combinati con dettagli cromati, in madreperla e cuoio intrecciato. I mobili autoportanti sono un mix di progetti fatti su misura da Hot Lab, come il tavolo da pranzo e i tavolini da caffè, e pezzi forniti da marchi italiani top come Giorgetti e Minotti. Gli accessori del bagno sono di Dornbracht e il mobile del ponte di Glyn Peter Machin.
 
43 metri M/Y Sunrise
Il 43 metri M/Y Sunrise. Copyright © MY Sunrise - Credits Kerem Sanliman.
 
Il layout è inusuale, poiché oltre alle quattro suite ospiti sul ponte inferiore (due gemelle e due doppie), la suite armatoriale si affaccia sulla sezione poppiera del ponte superiore. A prua del main deck si trovano la grande cucina e la pantry a babordo, oltre alla cabina del comandante a dritta subito dietro alla timoneria. Lo yacht accoglie in tutto 12 ospiti e 9 persone di equipaggio.
 
Anche l’ascensore che serve i tre ponti è una scelta inusuale su uno yacht di queste dimensioni. Sul ponte superiore, sia internamente sia esternamente, c’è tutto il necessario per il pranzo, così come sotto l’hardtop del sundeck e a una spaziosa area relax di fronte alla timoneria. I tender e i water toys sono stivati, come avviene solitamente su un explorer, sul ponte di prua, lasciando così libero lo spazio per un beach club a poppa. Inutile sottolineare che i percorsi a bordo per ospiti ed equipaggio sono separati.
 
43 metri M/Y Sunrise
Il 43 metri M/Y Sunrise. Copyright © MY Sunrise - Credits Kerem Sanliman.
 
“Il livello di attenzione che l’armatore ha dedicato al progetto è stato davvero incredibile”, spiega Akgül, Chief Executive Officer di Yildiz Shipyard. “Come sempre, ha posto una particolare attenzione agli interni e Hot Lab è stata perfettamente capace di rendere reale la visione della sua famiglia, e quindi di realizzarla fin nel minimo dettaglio mantenendo sempre un’attitudine positiva. Dal nostro punto di vista di cantiere, il loro supporto tecnico e la coordinazione sono stati di assoluto livello. Il risultato finale è un armatore felice!”.
 
A cura di Lisa Maria River
Fonte testo: Press Office Hot Lab
Foto: Copyright © MY Sunrise - Credits Kerem Sanliman
Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione. Copyright © Sisterscom.com
 

Voli in jet privato
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
AVION LUXURY MAGAZINE
AVION LUXURY MAGAZINE
in versione digitale
JETS Volare è un lusso possibile. HOTELS Eccellenza nel cuore delle Bahamas. CARS L'altissima gamma automobilistica. YACHTS Yacht d'eccellenza. WATCHES Quando l'arte interpreta la tecnica. HAUTE COUTURE Autunno-Inverno 2019/2020.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!