25 gennaio 2021

Israele: chiusura dello spazio aereo civile

Sospensione dei voli in ingresso e in uscita dal Paese, salvo limitatissime eccezioni
L’ingresso in Israele ai cittadini non israeliani è consentito solo previa autorizzazione da parte delle Autorità israeliane. La procedura prevede il rilascio di un permesso di ingresso da parte dell’Ambasciata israeliana del Paese di origine o del Ministero dell’Interno israeliano e la compilazione online, non prima di 24 ore dalla partenza, di una domanda di autorizzazione all’ingresso
Un’analoga domanda online dovrà essere compilata anche nelle 24 ore precedenti alla partenza da Israele.
 
Tutti i viaggiatori autorizzati a entrare in Israele, inclusi coloro provenienti dall’Italia, sono obbligati ad effettuare un periodo di quarantena di 14 giorni all’ingresso nel Paese, che può essere ridotto a 10 giorni previa effettuazione di un duplice tampone, secondo le procedure definite dal Ministero della Salute israeliano, è necessario sottoporsi a un primo tampone all'arrivo in aeroporto, prenotabile sul sito https://check2fly.co.il/auth, e sottoscrivere l'impegno a sottoporsi ad un secondo tampone al 9° giorno di quarantena.
 
A partire dall’8 gennaio è entrato in vigore un pacchetto di misure che limitano ulteriormente le condizioni di circolazione, lavoro ed ingresso/uscita dal Paese, già soggette alle restrizioni imposte dal 27 dicembre 2020 ed a quelle rimaste in vigore da marzo 2020. La durata di questo ulteriore inasprimento del “lockdown”, dapprima previsto fino al 21 gennaio 2021, è stata estesa al momento - con alcune incisive misure aggiuntive - di ulteriori dieci giorni fino al 31 gennaio 2021.
In particolare, è previsto che dal 23 gennaio 2021 chiunque intenda imbarcarsi su un volo per Israele sarà tenuto a presentare all’imbarco, in aggiunta al permesso delle autorità israeliane ed alla “inbound clearance application”, un test PCR coronavirus negativo effettuato entro le 72 ore dal decollo (maggiori informazioni sono disponibili al link: https://www.gov.il/en/departments/news/22012021-01). 

E’ stata altresì confermata la chiusura delle scuole e di tutti i servizi e le attività commerciali e produttive, salvo quelle reputate essenziali (ad es. vendita di alimenti, medicinali), nonché la limitazione degli incontri (5 persone in spazi chiusi e 10 in spazi aperti) e il divieto di movimento e circolazione oltre il chilometro di distanza dal domicilio. 

Quanto all’ingresso dei cittadini non israeliani rimangono in vigore le condizioni, le procedure ed i requisiti già previsti negli scorsi mesi e sopra illustrati. Si prevede tuttavia una stretta alle autorizzazioni all’ingresso nel Paese per il periodo di efficacia delle suddette misure restrittive.
In particolare, si punta l’attenzione sulla circostanza che a partire dalla mezzanotte tra lunedì 25 e martedì 26 gennaio ed almeno fino al 31 gennaio prossimo il Governo ha disposto la chiusura dello spazio aereo civile sospendendo i voli in ingresso e in uscita dal Paese, salvo limitatissime eccezioni (maggiori informazioni sono disponibili al link: https://www.gov.il/en/departments/news/spoke_joint240121) con conseguente riduzione dell’operatività dei collegamenti aerei da e verso Tel Aviv tramite l’Aeroporto di Tel Aviv.
 
Si raccomanda pertanto di contattare direttamente la propria compagnia aerea per informazioni. Le Autorità israeliane potrebbero modificare ulteriormente le disposizioni relative agli ingressi nel Paese. Consigliabile pertanto di monitorare costantemente il sito del Ministero della Salute israeliano (https://govextra.gov.il/ministry-of-health/corona/corona-virus-en/) e quello dell’Ambasciata d’Italia a Tel Aviv (https://ambtelaviv.esteri.it/Ambasciata_TelAviv/it).
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte testo: Ufficio Stampa Viaggiare sicuri
Foto visual: Copyright © Sisterscom.com / trubach / Depositphotos 
Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione.
Copyright © Sisterscom.com

 
Trova un volo
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio