17 aprile 2020

#iorestoacasa e scopro la Collezione Peggy Guggenheim e la sua città

#laculturanonsiferma e raggiunge ogni casa, offrendo on line emozioni in digitale ed opportunità di arricchimento per riscoprire i capolavori dell'arte
I decreti contro la diffusione del coronavirus hanno portato alla chiusura di mostre e musei in tutto il mondo. Rimanere a casa diventa un'opportunità per godere delle opere d'arte offerte sul web dai musei italiani e internazionali e migliorare ed approfondire la nostra cultura.
Avion Tourism Magazine, in questo momento di "buio", contribuisce a dare luce all'immenso patrimonio artistico e culturale che l'umanità possiede per far conoscere ai suoi lettori la bellezza che ci aspetta fuori dalle nostre porte perchè, se anche momentaneamente fermi, la #laculturanonsiferma ma ci arricchisce e ci rende migliori. Non solo... Oltre a condividere virtualmente le opere d'arte dei musei più prestigiosi, è possibile scoprire (o riscoprire) sul sito internet di Avion Tourism Magazine anche le città che li ospitano per essere informati e, quando finalmente potremo, pianificare e ripartire per il nostro prossimo viaggio.
 
Un viaggio virtuale per scoprire il Museo della Collezione Peggy Guggenheim e la sua città: Venezia.
 
La Collezione Peggy Guggenheim
 
L'arte e la bellezza non devono fermarsi. È questo l’invito della Collezione Peggy Guggenheim, che da oltre tre settimane, a museo chiuso, porta avanti sui canali social la sua mission di educare e diffondere i propri contenuti e la propria storia ad un pubblico quanto più ampio ed eterogeneo, che ama l'arte, e che in questo momento così delicato deve comportarsi responsabilmente, nel massimo rispetto di se stesso e degli altri, restando a casa e rispettando le regole della quarantena. Con il desiderio di tornare al più presto alla normalità.
 
 
Attraverso nuove enews settimanali e un articolato palinsesto social si rafforza la volontà di portare l'arte nelle case di chi la ama o magari di chi vi si avvicina per la prima volta, riaprendo le porte di Palazzo Venier dei Leoni, che fu casa di Peggy Guggenheim per trent’anni, perché ora più che mai abbiamo bisogno di bellezza.
 
Ad affiancare l'hashtag #IoRestoaCasa, ci sono l'#LArteResiste, #MySweetQuarantine, progetto social lanciato dallo scrittore e influencer Paolo Stella, a cui il museo aderisce con gli Art Talk, e l'internazionale #MuseumFromHome, adottato da moltissimi musei a livello globale.
 
Ogni settimana il pubblico è aggiornato con l’invio di una newsletter, a cui ci si può iscrivere gratuitamente, mentre sette giorni su sette il museo è presente sulle piattaforme Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, con un palinsesto che spazia da presentazioni virtuali dedicate ai capolavori della Collezione, a brevi tutorial che portano i Kids Day nelle case la domenica alle 15, stesso giorno e stessa ora di quando si facevano in museo, da podcast sulla vita di Peggy Guggenheim, a semplici Art Quiz per tenere allenata la mente e la propria conoscenza della storia dell'arte, svagandosi un poco.
 
Palinsesto della settimana
Lunedì
 "Lo sapevate che..", aneddoti e curiosità poco noti su alcune opere in collezione o su Peggy Guggenheim, e a chiudere la giornata è "Voice Your Choice": siete voi a scegliere un'opera del museo, e Peggy Guggenheim la racconta.
Martedì
 gli stagisti del museo si cimentano in brevi Art Talk, pillole video dal taglio originale e insolito per approfondire un'opera e il suo autore, mentre la sera sulle "story" dell'account Instagram il pubblico viene coinvolto negli Art Quiz: domande a risposta multipla per ripassare la storia dell'arte del '900.
Mercoledì
 lo staff condivide un'immagine e un pensiero legato al museo, mentre nella fascia serale prosegue la rubrica "Voice Your Choice".
Giovedì
 Il giovedì la parola torna agli stagisti, che con foto creative raccontano il loro punto di vista, e la giornata si chiude con un ulteriore ripasso della storia dell’arte durante il secondo appuntamento settimanale con gli Art Quiz.
Venerdì
 Si ascoltano sull’account SoundCloud del museo brani, in italiano e in inglese, tratti dall’autobiografia di Peggy Guggenheim “Una vita per l’arte”.  È la stessa Karole P. B. Vail, direttrice della Collezione, a prestare la sua voce per le letture in inglese della biografia della nonna.
Sabato
 E' il momento di approfondire i contenuti legati alla mostra Migrating Objects, attraverso immagini e interventi video di diversi membri del comitato curatoriale.
Domenica
 E' da sempre il momento che il museo dedica ai più piccoli con i Kids Day. E così l'attività didattica prosegue anche virtualmente, grazie a brevi tutorial che permettono ai bambini di mantenere viva la pratica artistica, sempre partendo dalle opere del museo.
 
La mostra Migrating Objects
Arte dall’Africa, dall'Oceania e dalle Americhe nella Collezione Peggy Guggenheim
 
 
La mostra Migrating Objects mette in luce il collezionismo di Peggy Guggenheim con 35 opere di arte non occidentale esposte per la prima volta insieme a Palazzo Venier dei Leoni. Aspetto inedito del percorso espositivo è la presentazione di questi oggetti in gruppi che privilegiano i contesti originari o, in alternativa, in dialogo con alcuni capolavori delle avanguardie europee in collezione di artisti che si appropriarono delle idee di tali culture extra-europee, tra cui Max Ernst, Alberto Giacometti, Henry Moore, Pablo Picasso.
 
Interessanti, per capire meglio chi era Peggy Guggenheim e conoscere la sua storia, sono anche gli audio messi a disposizione per fruire in modo diverso i racconti da chi l'arte l'ha davvero amata:
 
 
Venezia
Venezia.
Venezia. Foto: Copyright © Sisterscom.com / Shutterstock
L'esclusiva città d'arte costruita sul mare
Come affermava Thomas Mann, il modo più suggestivo per entrare a Venezia e godere di tutta la sua bellezza è quello di arrivarci dal mare. Solo dal mare infatti si presenta la città nello splendore del suo insieme, con i suoi edifici più scenografici. Il fascino della laguna su cui sorge la città è alimentato anche dalla presenza delle gondole, quasi un simbolo romantico di Venezia, rimasto immutato da secoli.
 
Continua a leggere l'articolo turistico, per scoprire la città di Venezia
 
A cura di Nicolò Villa
Fonte testi e video: Copyright © Ufficio Stampa The Solomon R. Guggenheim Foundation
Visual e foto città di Venezia: Copyright © Sisterscom.com / EQRoy / Shutterstock
Vietata la riproduzione. Copyright © Sisterscom.com
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
Speciale città d'arte. Su questo numero ti proponiamo: Venezia, Bergamo, Milano, Torino, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Palermo e Catania. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure leggi la versione digitale della rivista.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!