07 luglio 2020

Iris van Herpen - Transmotion - Paris Haute Couture Week 2020

Iris van Herpen presenta il cortometraggio intitolato "Transmotion" in collaborazione con Carice van Houten, alla digital Paris Haute Couture week 2020
Per molti, l'anno 2020 sarà ricordato nei libri di storia come un capitolo toccante nella loro vita. Tra tensioni e tumulti, il silenzio si sta preparando; liberare il terreno per piantare un seme, un'opportunità per stimolare una nuova crescita. Nelle giuste condizioni, possono emergere cambiamenti positivi per accogliere il primo respiro.
 
Iris van Herpen, Transmotion, Carice van Houten by Valentine Bouquet.
 
Iris van Herpen unveils the ‘Transmotion’ dress in the eponymous short film, featuring mesmeric muse and on-screen maven Carice van Houten. Like most, the past few months have seen Iris van Herpen operating closer to home. Paying homage to the brand’s Dutch roots, the homegrown actress serves as both inspiration and collaborator, starring in the film that references the illusionary style of Dutch graphic artist Maurits Cornelis Escher.
Iris van Herpen svela l'abito "Transmotion" nell'omonimo cortometraggio, con la musa mesmerica sullo schermo: Carice van Houten. Rendendo omaggio alle radici olandesi del marchio, l'attrice funge sia da ispirazione che da collaboratrice, recitando nel film che rimanda allo stile illusorio dell'artista grafico olandese Maurits Cornelis Escher.
 
Iris van Herpen, Transmotion, Carice van Houten by Valentine Bouquet. Paris Haute Couture Week 2020.
 
Il termine transmotion non solo descrive il processo di cambiamento da uno stato, forma, stile o luogo a un altro, ma è anche la percezione visionaria delle stagioni e delle scene visive del movimento nell'arte e nella letteratura. Parallelamente all'impulso di Iris van Herpen di visualizzare l'invisibile, la sua ricerca per mettere in discussione la realtà e la spinta a esplorare i regni dell'impossibilità, il progetto mira a raccontare il processo che introduce il cambiamento, a materializzare uno stato inconscio di meditazione.
 
Iris van Herpen, Transmotion, Carice van Houten by Valentine Bouquet. Paris Haute Couture Week 2020.
 
L'abito "Transmotion" si irradia in una fioritura diafana di organza di seta bianca, strati traslucidi pieghettati entro i confini di una forma ondulata, tracciando il contorno fluido della creazione. Contrariamente alla fragilità dei petali trasparenti, i rami neri del raso duchessa sono tagliati al laser, cuciti a mano e formano le radici centrali del capo.
 
Iris van Herpen, Transmotion, Carice van Houten by Valentine Bouquet. Paris Haute Couture Week 2020.
 
Fili di ispirazione per le estensioni grafiche organiche derivano dall'intricata arte di Ruth Asawa. Questo reticolo geometrico ricorda l'inclinazione dell'umanità a domare la natura. Sotto la superficie, la ramificazione rivela anche la sinonimia de mycorrhizal networks (il Wood Wide Web) e la natura simbiotica all'interno delle comunità umane. Come fronde congelate nel tempo, filamenti cristallini spuntano dal cuore dell'abito. Rappresentando una nuova delicata vita, cristalli neri simili a semi punteggiano la punta di ogni filo simile a stame.
 
Iris van Herpen, Transmotion, Carice van Houten by Valentine Bouquet. Paris Haute Couture Week 2020.
 
Il concept della creazione deriva dalla nozione di crescita e rigenerazione. Il seme apparentemente semplice è l'incarnazione della vita e il potenziale che ne deriva. Un seme incorporato sottosopra nella terra vede ancora la piantina crescere nel modo giusto. L'abito segue la simmetria in entrambi i suoi assi e senza contesto, indiscernibile da che parte è su o giù. Il movimento e la fluidità coinvolti nella formazione di tessellazioni evidenziano la capacità di spostarsi tra negativi e positivi. In un'epoca in cui le ideologie polarizzanti sono accentuate, il lavoro riflette sulla natura della percezione.
L'ottica è lo studio della vista e del comportamento della luce o delle proprietà di trasmissione, deflessione e radiazione. L'ottica è anche definita come il modo in cui un evento o un corso d'azione viene percepito dal pubblico. La luce rifratta illumina il film, innescando un movimento per la crescita. Assomigliano a fiamme iridescenti, luci pulsanti e ombre chiazzate che accarezzano Carice van Houten. Le sfaccettature della percezione oscillano tra sfocatura e chiarezza.
 
Iris van Herpen, Transmotion, Carice van Houten by Valentine Bouquet. Paris Haute Couture Week 2020.
 
Intrecciando artigianalità e innovazione, il progetto è radicato nella dicotomia e nella dualità. In linea con la continua ricerca di Iris van Herpen per attraversare l'organico e il sintetico, il film esplora il rapporto tra struttura e fluidità. All'interno della natura e dei termini della società, esiste un paradosso nel modo in cui il caos può creare armonia, in che modo la distruzione può consentire la rigenerazione. Il processo di metamorfosi al suo apice è confuso e turbolento.
 
Iris van Herpen, Transmotion Dress, Nastya-Kuzmina. Paris Haute Couture Week 2020.
 
Questa pertinenza si estende all'interdipendenza tra l'esterno e l'interno. In tempi recenti, sia gli individui che le comunità hanno assunto la forma, pesi e misure. La connessione tra vigore della fisicità e solidità della mente è diventata particolarmente evidente; rispecchiato nell'evidenziare come le azioni minuscole degli individui siano parte integrante per sostenere il tessuto della società. Con respiro affannoso, le squame si inclinano tra fragilità e capacità di recupero, resilienza.
 
Credits. Featuring: Carice van Houten. Director: Ryan McDaniels. Sound Design: Salvador Breed. Including tracks: ‘F Major’ by Hania Rani - Gondwana Records. Art Direction: Eugene Yeap | Ryan McDaniels. Casting: Tobias Heinrichs. Talent: Rebekka Beate Groeneveld. Hair & Make-up: Emmy Klomp - EE Agency. Hair & Make-up Assistant: Iris Zuidema. Production: Ryan McDaniels | Tobias Heinrichs | Valentine Bouquet. Director of Photography: Victor Horstink. Steadicam Operator: Erwan van Buuren. Focus Puller: Nina Da Costa. Gaffer: Teun Pulles. Editor: Ryan McDaniels. Color Grading: Ryan McDaniels. Photography: Valentine Bouquet. Behind The Scenes Videography: Joost Konings. Literature: Iris van Herpen | Eugene Yeap | Tobias Heinrichs. Illustrations Artwork: Nastya Kuzmina. Location: Conservatorium Hotel Amsterdam.
 
Un respiro può far esplodere i venti del cambiamento, stimolando la dispersione dei semi. Il film fa luce sulla polarizzazione all'interno della nostra società e sulla necessità di seminare un catalizzatore per il cambiamento. "Transmotion" segue il processo di germinazione del primo seme, che attraverso la natura può spaccare il terreno e fiorire in un mondo migliore.
 
A cura di Lisa Maria River
Testo di Eugene Yeap
Testo, foto e video: Copyright © Pr & Communications Iris van Herpen
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.
 

Voli in jet privato
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
AVION LUXURY MAGAZINE
AVION LUXURY MAGAZINE
in versione digitale
JETS Volare è un lusso possibile. HOTELS Eccellenza nel cuore delle Bahamas. CARS L'altissima gamma automobilistica. YACHTS Yacht d'eccellenza. WATCHES Quando l'arte interpreta la tecnica. HAUTE COUTURE Autunno-Inverno 2019/2020.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!