10 agosto 2020

Rinasce la Bugatti Baby

L'edizione limitata Bugatti di 500 unità ora entra in produzione di serie e ha più ritmo di quanto ci si potrebbe aspettare. La Baby II, costruita a mano, è un'opera d'arte su ruote
Al Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra 2019, Bugatti ha annunciato il suo 110° regalo di compleanno, la rivisitazione della Bugatti Baby originale. La fase di progettazione e collaudo è ora completata, l'auto è entrata in produzione in serie e presto i clienti riceveranno le prime vetture. Sviluppata in collaborazione con The Little Car Company, la Baby II è stata descritta da coloro che hanno avuto l'opportunità di guidarla "più come un adolescente ribelle che una Baby".
 
Sebbene tutte le 500 auto siano state contabilizzate solo tre settimane dopo lo show dello scorso anno, alcuni clienti hanno avuto cambiamenti a causa dei recenti eventi globali, il che significa che sono diventati disponibili pochissimi slot di costruzione che verranno assegnati in base all'ordine di arrivo.
 
Bugatti Baby II
Bugatti Baby II. L'iconico design. Foto: Copyright © Bugatti Automobiles S.A.S.
 
Un autentico tributo all'originale, ma con prestazioni aggiuntive
La Bugatti Baby originale nacque nel 1926 quando Ettore e suo figlio Jean decisero di costruire una Type 35 in scala ridotta per il figlio più giovane di Ettore, Roland, in occasione del suo quarto compleanno. Ettore e Jean avevano inteso il regalo come un'auto unica, tuttavia il feedback dei clienti in visita a Molsheim fu così positivo che la Baby entrò in produzione e fu venduta tra il 1927 e il 1936. Amata dagli appassionati Bugatti in tutto il mondo, oggi nessuna collezione è completa senza una Baby. Tuttavia, solo circa 500 auto mai realizzate, sono state appannaggio di pochi fortunati.
 
Bugatti Baby II
Bugatti Baby II. La Bugatti Baby II in French Racing Blue. Foto: Copyright © Bugatti Automobiles S.A.S.
 
Mentre la Bugatti Baby originale era una versione in scala del 50% dell'auto che ha portato alla fama Automobiles Ettore Bugatti negli anni '20, la Bugatti Baby II offre di più in termini di dimensioni e molto di più in termini di prestazioni. I bambini di otto anni farebbero fatica ad adattarsi alla mezza scala Baby originale, mentre con una scala del 75% progettata per i quattordici anni e oltre, la Baby II è decisamente per un giovane più adulto.
 
“Lo stesso Ettore Bugatti era già interessato a soddisfare i figli degli appassionati di Bugatti e ha progettato l'auto in miniatura Type 52 come una vera Bugatti. È stata una sensazione di quel momento", afferma Stephan Winkelmann, Presidente di Bugatti. “Stiamo continuando questa tradizione con la nuova edizione della Bugatti Baby II e sono lieto di aver trovato The Little Car Company, un partner che condivide gli stessi nostri valori. Con la Bugatti Baby II, invitiamo una giovane generazione di appassionati ad innamorarsi del meraviglioso mondo di Bugatti".
 
Bugatti Baby II
Bugatti Baby II. Il caratteristico volante a quattro razze è una riproduzione in scala di quello visto sulla Type 35. Foto: Copyright © Bugatti Automobiles S.A.S.
 
Il design iconico incontra la tecnologia di oggi
La Bugatti Baby II è disponibile in tre versioni: modello base con corpo in composito e batteria da 1.4kWh. Modello Vitesse con corpo in fibra di carbonio, batteria da 2,8 kWh e un gruppo propulsore non classificato che include una Speed ​​Key come il suo fratello maggiore, il Chiron1. Modello Pur Sang, destinato ai collezionisti. Il Pur Sang offre lo stesso propulsore del Vitesse ma con una bella carrozzeria in alluminio modellata a mano. Utilizzando le stesse tecniche tradizionali di costruzione di carrozzerie dell'originale Bugatti Type 35, ogni carrozzeria in alluminio richiede più di duecento ore di maestria artigianale per essere creata.
Anche le prestazioni della Baby II sono aumentate. Sempre a trazione posteriore, tutte le versioni del Baby II hanno un differenziale a slittamento limitato, freni idraulici ad alte prestazioni e modalità di guida selezionabili. Il modello Base è dotato di due modalità; Novice che è limitato a 20 km / h (12 mph) e 1 kW (1,3 CV) di potenza ed Expert che è limitato a 45 km / h (30 mph) e 4kW (5,4 CV) di potenza. Le versioni Vitesse e Pur Sang includono le modalità di guida Novice ed Expert, ma offrono anche prestazioni extra da un powertrain aggiornato, sbloccato dalla leggendaria Bugatti Speed ​​Key. Ciò consente di distribuire fino a 10 kW (13,4 CV) e con un peso totale di soli 230 kg, i modelli Vitesse e Pur Sang proveranno a far girare i loro pneumatici Michelin posteriori da fermo, fino a una velocità massima di 70 km / h (42 mph). A seconda del peso del guidatore, 0-60 km / h vengono spediti in soli sei secondi.
 
Bugatti Baby II
Bugatti Baby II. La Bugatti Baby II è una replica in scala del 75% della Bugatti Type 35. Foto: Copyright © Bugatti Automobiles S.A.S.
 
Per quanto riguarda l'autonomia, i pacchi batteria agli ioni di litio combinati con la frenata rigenerativa sorprenderanno anche i clienti abituati alla Baby originale. Se guidato con attenzione, il modello Base può raggiungere 25 km di autonomia con una singola carica. Il pacco batteria più grande nei modelli Vitesse e Pur Sang lo raddoppia, il che significa che un guidatore può raggiungere più di 50 km, anche se non se decide di sfruttare al massimo le prestazioni della Baby II. E se non bastasse? I pacchi batteria sostituibili possono essere sostituiti in pochi secondi, così il divertimento può continuare.
 
Quando si tratta di maneggevolezza, la Baby II è completamente fedele al suo mitico predecessore, la Bugatti Type 35. Basata su una scansione 3D digitale di un'auto originale Lyon GP con geometria e sospensioni identiche, la maneggevolezza è autentica come un appassionato potrebbe sperare. L'unico cenno alla modernità è l'introduzione di ammortizzatori regolabili, che consentono ai clienti di personalizzare la manovrabilità in modi non possibili nel periodo di massimo splendore della Type 35. Bugatti Test Pilot, Andy Wallace, è stato persino coinvolto nello sviluppo finale della messa a punto della Baby II. Inoltre, elementi chiave del perfezionamento del telaio hanno avuto luogo anche al famoso Prescott Speed Hill Climb, sede del Bugatti Owners Club.
 
Bugatti Baby IIVideo: Copyright © Bugatti Automobiles S.A.S.
 
Altre caratteristiche che attireranno gli appassionati includono fedeli repliche funzionanti degli strumenti originali della Type 35, con qualche adattamento moderno. Ad esempio, il manometro del carburante è ora diventato l'indicatore della batteria e in un cenno alla Bugatti Veyron, l'indicatore del livello dell'olio è passato a un indicatore di potenza. La replica in scala del famoso volante a quattro razze ora ha un rilascio rapido per facilitare l'accesso all'abitacolo. I pedali regolabili sono ricavati dal pieno in alluminio billet e mostrano con orgoglio il famoso logo "EB" di Bugatti, mentre la maniglia della pompa del carburante è stata riprodotta esattamente, ma ora funge da selettore di marcia avanti, folle e retromarcia. Il cruscotto in alluminio tornito è presente e corretto come lo era sulla Type 35 originale, e gli interruttori "EB" personalizzati azionano i fari a LED nelle modalità luci di posizione e abbaglianti. Infine, orgogliosamente esposto sul muso di ogni vettura c'è il famoso badge "Macaron" di Bugatti, realizzato con 50 g di argento massiccio, una replica esatta al 75% del badge sulla Chiron.
 
L'auto può anche essere personalizzata in più colori sia per l'esterno che per l'interno, comprese le stesse identiche tonalità disponibili sulla Bugatti Chiron, e un configuratore online è disponibile con cui giocare sul sito BugattiBaby.com. Inoltre, tutti i proprietari della Baby II riceveranno l'iscrizione al The Little Car Club e al Bugatti Owners 'Club e potranno partecipare a eventi in cui loro, i loro figli e nipoti potranno guidare le loro auto su famosi circuiti automobilistici.
 
Bugatti Baby II
Bugatti Baby II. L'abitacolo presenta il caratteristico cruscotto in alluminio tornito della Bugatti con repliche riproposte degli strumenti originali. Foto: Copyright © Bugatti Automobiles S.A.S.
 
Un appello agli appassionati vecchi e nuovi
“Quando ti siedi per la prima volta in macchina e guardi ogni minimo dettaglio, mi ricorda in qualche modo i primi mesi con la Chiron. Si ha la stessa sensazione camminando intorno all'auto, poiché ovunque si guardi ci sono soluzioni ingegnerizzate meravigliosamente e dettagli di design che sono davvero sorprendenti ", afferma Andy Wallace, collaudatore Bugatti e vincitore di Le Mans. "Sarebbe facile creare qualcosa di simile con un quarto della qualità, ma questo è ciò che è così geniale di questa macchina: è assolutamente il top di gamma, un'opera d'arte su ruote". "Nella sua modalità più potente, quando hai inserito la "Speed Key", la Baby II è un'auto molto veloce. È piuttosto impressionante e brillantemente divertente. Ottieni una piacevole sensazione di equilibrio, funziona proprio come la Type 35 originale e la frenata rigenerativa è un tocco molto interessante. È davvero un'autentica Bugatti, non ci sono dubbi al riguardo. "
 
Il CEO della Little Car Company, Ben Hedley, ha dichiarato: “Per sviluppare Baby II abbiamo dovuto camminare su una linea sottile. Volevamo rendere omaggio alla Bugatti Baby e alla Type 35 originali, ma volevamo anche integrare la tecnologia moderna e renderla divertente da guidare. Siamo lieti di consegnare la Baby II costruita a mano ai clienti e di consentire a più generazioni di condividere la gioia di guidare. Crediamo che il veicolo sia qualcosa di veramente speciale, che delizia i collezionisti e gli appassionati di auto di tutto il mondo. Come contrappunto al record mondiale di velocità delle auto di serie Bugatti la scorsa estate, abbiamo sviluppato un veicolo che puoi goderti a velocità molto più basse con i tuoi figli e nipoti".
 
Bugatti Baby II
Bugatti Baby II. Completamente elettrica con differenziale a slittamento limitato e frenata rigenerativa. Foto: Copyright © Bugatti Automobiles S.A.S.
 
Con il modello Base a partire da € 30.000, la Vitesse a € 43.500 e il Pur Sang da collezione top di gamma a € 58.500, ci sarà sicuramente una Bugatti Baby II sia per gli appassionati che per i collezionisti.
 
A cura di Lisa Maria River
Fonte testo, foto, video: Copyright © Bugatti Automobiles S.A.S.  
Tutti i diritti riservati. Vietata la riprodizione. Copyright © Sisterscom.com
 

Voli in jet privato
Ti potrebbe interessare
Contenuti sponsorizzati
AVION LUXURY MAGAZINE
AVION LUXURY MAGAZINE
in versione digitale
JETS Volare è un lusso possibile. HOTELS Eccellenza nel cuore delle Bahamas. CARS L'altissima gamma automobilistica. YACHTS Yacht d'eccellenza. WATCHES Quando l'arte interpreta la tecnica. HAUTE COUTURE Autunno-Inverno 2019/2020.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!