16 luglio 2021

Gli interni della nuova Mercedes-AMG SL

Performance Luxury con configurazione dei sedili 2+2 e una plancia “iper-analogica
Il design degli interni della futura SL rielabora la tradizione iconica della prima 300 SL Roadster traghettandola in una nuova era. Grazie ai geni di Mercedes-AMG, improntati alla performance, la nuova versione si rivolge sia a un target sportivo, sia a clienti che prediligono il massimo comfort. Materiali raffinati, lavorazione accurata e amore per i dettagli rivelano l'impostazione lussuosa degli interni.
 
Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL. Foto: Copyright © Mercedes-Benz.
 
La plancia, fino al display centrale regolabile nella consolle centrale, non fa mistero di avere il guidatore come naturale interlocutore e si inserisce armoniosamente nel quadro d'insieme. Le dimensioni completamente nuove, con la configurazione dei sedili 2+2, offrono maggiore funzionalità e permettono di avere più spazio nell'abitacolo. Il sistema di infotainment MBUX consente di scegliere tra diversi stili di visualizzazione e modalità di funzionamento. 
 
La prima 300 SL Roadster è una delle icone automobilistiche più conosciute. Il suo abitacolo minimalista e raffinato è stato fonte di ispirazione per i designer che si sono occupati di progettare gli interni di nuova Mercedes-AMG SL. Per la riedizione di questa icona hanno creato una sintesi “iper-analogica”, fondendo geometria analogica e mondo digitale. Ne è un esempio la strumentazione completamente digitale, che, però, è integrata in una visiera tridimensionale. 
 
Prima 300 SL Roadster Mercedes
Prima 300 SL Roadster Mercedes. Foto: Copyright © Mercedes-Benz.
 
«Gli interni della nuova Mercedes-AMG SL dispensano a guidatore e passeggeri un lusso ambizioso. L'abitacolo della nuova SL rappresenta una sintesi di massimo comfort e qualità, a cui si aggiunge la giusta dose di sportività. La raffinata combinazione tra mondo analogico e modernissimi equipaggiamenti digitali chiarisce subito che la nuova SL è la rinascita di un'icona in una nuova era», afferma Philip Pschiemer, presidente del consiglio di amministrazione di Mercedes-AMG GmbH. 
 
«SL è l'icona del nostro marchio: questo roadster è da decenni l'auto dei sogni che tutti desiderano. Per il design rappresenta una chance e una sfida, perché ogni designer vorrebbe creare icone», ha affermato Gorden Wagener, Chief Design Officer Daimler Group. «Il risultato è un abitacolo rivoluzionario, che combina l'esclusività digitale con quella analogica. Abbiamo creato la SL più iconica di sempre, l'icona di eleganza degli anni Venti». 
 
Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL. Foto: Copyright © Mercedes-Benz.
 
Il nuovo, sofisticato concetto delle dimensioni consente di avere nuovamente, per la prima volta dal 1989 (Mercedes SL Serie R 129), una configurazione dei sedili 2+2. La nuova SL diventa, così, ancora più versatile. I posti posteriori aggiungono praticità e possono ospitare persone fino a 1,50 metri di altezza. Se le sedute supplementari non vengono utilizzate, un frangivento può proteggere gli occupanti anteriori dalle correnti d'aria. In alternativa, la seconda fila di sedili può essere usata come vano di stivaggio supplementare per ospitare, ad esempio, una sacca da golf. 
 
Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL. Foto: Copyright © Mercedes-Benz.
 
L'ampia scelta di diverse fodere per i sedili sportivi o per i sedili performance (a richiesta per tutte le varianti) testimonia anche la ricchezza di equipaggiamenti, che spaziano dal comfort alle prestazioni. Tra le possibilità vi sono la pelle nappa monocolore e bicolore, la pelle nappa Style, particolarmente raffinata, con impunture a rombi o la combinazione sportiva di pelle nappa con microfibra Dinamica Race e cuciture di contrasto in giallo o rosso. 
 
Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL. Foto: Copyright © Mercedes-Benz.
 
Plancia portastrumenti di ispirazione aeronautica 
La plancia portastrumenti simmetrica è configurata come un'ala massiccia e plastica ed è strutturata in una parte superiore e in una parte inferiore. Spiccano le quattro bocchette a turbina galvanizzate di nuovo sviluppo, le cui superfici confluiscono nella plancia portastrumenti sotto forma di potenti powerdome. La parte inferiore della plancia portasturmenti si sviluppa dalla consolle centrale e unisce i due elementi senza soluzione di continuità. Nonostante la simmetria, il design della plancia guarda al guidatore come suo naturale interlocutore: lo schermo LCD da 12,3 pollici ad alta risoluzione della strumentazione non è sospeso, ma integrato in una visiera hi-tech che impedisce i riflessi dovuti all'irraggiamento solare. 
 
Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL. Foto: Copyright © Mercedes-Benz.
 
Consolle centrale con touchscreen regolabile 
La consolle centrale è protagonista dello spazio tra guidatore e passeggero. Molto larga e fortemente ascendente, confluisce nella parte inferiore della plancia portastrumenti. Cuore visivo e centro funzionale della consolle centrale è la placca metallica, che interrompe le superfici in pelle anteriori e posteriori. La sua forma, che ricorda una presa d'aria NACA, conferma il passaggio di testimone da AMG GT e GT Coupé a 4 porte. Questo elemento di design diventa, così, un elemento di stile tipico degli interni AMG. La presa d'aria NACA confluisce quasi impercettibilmente nello schermo multimediale touchscreen da 11,9 pollici in formato verticale. Per evitare i riflessi del sole nella guida open air, questo schermo può essere spostato in posizione più verticale mediante comando elettrico. Il formato verticale comporta un chiaro vantaggio in particolar modo per la navigazione, ma anche in termini di ergonomia, in quanto permette di avere più spazio libero. Il touchscreen, sospeso tra le due bocchette a turbina centrali, costituisce un contrasto digitale rispetto ai suggestivi elementi di design. 
 
Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL. Foto: Copyright © Mercedes-Benz.
 
I rivestimenti delle porte si integrano alla perfezione nel quadro degli interni 
In modo analogo alla consolle centrale, anche le superfici delle porte confluiscono nella plancia portastrumenti creando un andamento, sottolineato dalle cuciture decorative, che interessa l'intero abitacolo e che lambisce le bocchette a turbina laterali. Il settore centrale delle porte è caratterizzato da una configurazione suggestiva. La maniglia chiudiporta, che rappresenta un ulteriore elemento di richiamo, ricorda la configurazione della consolle centrale. A creare un equilibrio d'insieme, la materialità e plasticità delle superfici viene ripresa anche dalle porte. Al loro interno sono integrati pregiati altoparlanti Burmester in metallo, di cui risalta esteticamente la trama della griglia. 
 
Sedili dal design scultoreo, con poggiatesta integrati 
Il design innovativo dei sedili della nuova Mercedes-AMG SL sviluppa in direzione sportiva il design scultoreo dei sedili tipico di Mercedes. Il design gioca abilmente con vari livelli e sovrapposizioni.  I sedili danno quindi l'impressione di essere più leggeri e meno voluminosi. I poggiatesta sono integrati negli schienali, contribuendo così a conferire ai sedili proporzioni sportive. Una perfetta ergonomia e i vari motivi di cuciture e giunzioni, all'insegna della novità, completano la sintesi di hi-tech, prestazioni e grande raffinatezza. 
 
L'ultima generazione del sistema MBUX (Mercedes-Benz User Experience) 
Alcuni contenuti funzionali e la struttura di comando del sistema MBUX di seconda generazione equivalgono a quelli della Classe S, anche se sono stati ampiamente integrati o sostituiti da contenuti e visualizzazioni specifici di AMG. La nuova SL è quindi molto autonoma dal punto di vista della comunicazione e dell'informazione. Voci di menu come «Performance» o «Track Pace» accentuano il carattere sportivo. L'abitacolo risulta ancora più digitale e intelligente in seguito al perfezionamento di hardware e software.
 
Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL. Foto: Copyright © Mercedes-Benz.
 
Sugli schermi LCD, le brillanti visualizzazioni semplificano la gestione delle funzioni Comfort e delle funzioni della vettura. Il display del conducente e il display centrale risultano molto accattivanti e perfettamente integrati nel quadro d'insieme. L'aspetto della strumentazione può essere personalizzato grazie a diversi stili di visualizzazione e viste personalizzate. Il display head-up, disponibile a richiesta, contribuisce a una guida rilassata, in quanto il guidatore non è costretto a distogliere lo sguardo dalla strada. Visualizza i messaggi e le azioni rilevanti in modalità tridimensionale nella situazione di guida reale e nell'ambiente circostante. Anche in questo caso è possibile scegliere tra diverse varianti di stile, abbinate alla visualizzazione della strumentazione. A seconda degli equipaggiamenti o del gusto personale, l'illuminazione di atmosfera a 64 colori fa da cornice agli interni esclusivi.
 
A cura di Lisa Maria River
Avion Luxury Magazine
Fonte testo e foto: Ufficio Stampa Mercedes-Benz 
Foto: Copyright © Mercedes-Benz
Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione.
 

Voli in jet privato
Ti potrebbe interessare
AVION LUXURY MAGAZINE
AVION LUXURY MAGAZINE
in versione digitale
DESTINATIONS Smart working alle Maldive e alle Mauritius. JETS Il lancio del Falcon 6X di Dassault Aviation e l'AS2 Supersonic Business Jet. CARS La Jarama GT di Lamborghini e la Wami Lalique Spyder. YACHTS Lussuosi superyacht e jet privati. WATCHES Ore e minuti preziosi. HAUTE COUTURE Dior Women Haute Couture, Spring-Summer 2021.
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio