25 gennaio 2023

Emirates lancia nuove rotte per l'Australia

Il potenziamento vedrà le operazioni di Emirates salire a 63 voli settimanali in Australia
Emirates ha compiuto un altro passo significativo nella ripresa delle sue operazioni in Australia, aumentando il servizio verso due grandi città: Sydney e Melbourne. La compagnia aerea riavvierà anche i servizi per Christchurch (Nuova Zelanda) via Sydney, offrendo un nuovo percorso per gli australiani attraverso la rotta trans-Tasman.
 
Dal 26 marzo, Melbourne aumenterà da due a tre i voli giornalieri dall'hub di Dubai di Emirates via Singapore, mentre dal 1° maggio sarà aggiunto un terzo volo diretto che partirà anche per Sydney. L'aumento del servizio segue il recente annuncio della compagnia aerea di aver raddoppiato i voli giornalieri per Brisbane, a partire dal 1° giugno. L'enorme accelerata arriva a causa dell’intensificazione dei viaggi aerei, così come la compagnia aerea continua a riaffermare il suo costante impegno nell’aumentare i suoi servizi da e per l'Australia. I due voli aggiuntivi opereranno su un Boeing-777 300ER con configurazione a tre classi che offrirà ai passeggeri posti in Economy, Business e First Class.
 
Entro la metà dell'anno, Emirates opererà 63 voli settimanali verso l'Australia e trasporterà più di 55.000 passeggeri a settimana da e per le sue principali città. Melbourne e Sydney torneranno a volare ai livelli pre-pandemici e ciò rappresenterà una pietra miliare significativa nel ripristino dei servizi australiani da parte della compagnia aerea. L'aumento della capacità supporta il rilancio del turismo fornendo ai viaggiatori un accesso ancora maggiore da e verso l'Australia, oltre a rafforzare le opportunità commerciali grazie alla grande capacità di carico merce di 22 tonnellate offerta dal Boeing 777-300ER.
 
Con il ripristino del terzo servizio Dubai - Melbourne, Emirates fornisce una nuova opzione di connettività tra Singapore e Melbourne per soddisfare la forte domanda di viaggio tra le due città, oltre a offrire ai clienti un’esperienza di prodotti e servizi unica. Il volo per Christchurch via Sydney, che sarà operativo a partire dal 26 marzo, offrirà l'unica opportunità - per i passeggeri che viaggiano tra le due città - di volare su un A380, l'aereo di punta di Emirates.
 
Adnan Kazim, Chief Commercial Officer di Emirates, ha dichiarato: “L'aggiunta di un terzo servizio giornaliero per Sydney e Melbourne offrirà oltre 500.000 posti aggiuntivi da e per l'Australia in un anno. Avere due città che tornano alle frequenze pre-pandemia è una pietra miliare nel nostro ripristino della capacità in Australia e testimonia il nostro impegno di lunga data per volare in questo Paese. Dal nostro primo volo per Melbourne nel 1996 e per oltre 25 anni, abbiamo fornito servizi per l'Australia. Durante questo periodo, abbiamo trasportato con orgoglio oltre 40 milioni di passeggeri e abbiamo continuato a volare in Australia durante la pandemia. Continuiamo a registrare una domanda significativa per i nostri servizi ed è questo il motivo per cui ci impegniamo a offrire più opzioni di viaggio agli australiani e ai viaggiatori, comprese le nostre nuove cabine Premium Economy. L'Australia, infatti, è uno dei primi mercati a offrire questa classe".
 
Il CEO dell'aeroporto di Melbourne, Lorie Argus, afferma: “Siamo entusiasti del fatto che Emirates stia rafforzando il suo impegno nei confronti di Melbourne. La ripresa della rotta da Melbourne a Singapore che opererà tre voli giornalieri riporterà le capacità ai livelli pre-Covid. È un'ottima notizia per i clienti, in quanto fornisce una capacità extra per la forte domanda che stiamo riscontrando per i viaggi da Melbourne verso l'Europa e l'Asia. È anche un'ottima notizia per gli esportatori di Victoria, dato che il Boeing 777-300 offre ulteriori opportunità di trasporto merci in Asia e Medio Oriente".
 
Il CEO dell'aeroporto di Sydney, Geoff Culbert, afferma: “Accogliamo con favore questo volo aggiuntivo sulla rotta da Sydney a Dubai, che consentirà anche ai passeggeri di accedere all'ampia rete globale di Emirates. Questi voli extra rappresentano un altro passo importante verso la ripresa dell'aviazione internazionale australiana, dato che forniscono la necessaria capacità aggiuntiva per soddisfare l'elevata domanda di viaggi. È bello vedere che sia i visitatori che gli australiani avranno più scelta disponibile per l'inizio dell'estate europea e delle vacanze scolastiche invernali nel Nuovo Galles del Sud. Siamo inoltre lieti di vedere l'A380 tornare sulla Trans-Tasman dopo una pausa di tre anni, aggiungendo posti extra per soddisfare la forte domanda di viaggi tra Sydney e la".
 
Emirates serve l'Australia da oltre 25 anni, ampliando progressivamente i suoi servizi per Sydney, Melbourne, Brisbane e Perth e altre destinazioni tramite hub di Dubai, dal 1996. La compagnia aerea è estremamente orgogliosa di migliorare le opzioni di viaggio per i clienti che viaggiano da e verso l'Australia, rafforzando la portata globale delle imprese locali attraverso la sua vasta rete e avvantaggiando le fiorenti industrie dei viaggi e del turismo attirando visitatori. La compagnia aerea attualmente gestisce anche un servizio giornaliero A380 per Perth.
 
A cura della redazione, Avion Tourism Magazine
Fonte testo © Ufficio Stampa Emirates Airlines / The Emirates Group
Foto Visual e Dubai: Copyright © Sisterscom.com, Shutterstock
 

Cosa vedere a Dubai
Dubai
Dubai. Foto: Copyright © Sisterscom.com, Shutterstock
 

Voli per Dubai

Hotel a Dubai
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
LanzaroteTenerifeFuerteventuraPantelleriaLampedusaMykonosSantorini Skiathos. Leggi la versione digitale della rivista e scopri le destinazioni.
 
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio