07 giugno 2022

Vueling implementa i processi di riciclo a bordo

In pochi anni, la compagnia punta a raggiungere il 100% di riciclo
Vueling, compagnia aerea del gruppo IAG, forte del suo impegno a favore della sostenibilità, ha implementato una nuova iniziativa green a bordo: si tratta della divisione dei rifiuti generati durante il periodo di crociera. A partire dal mese di giugno, infatti, ogni equipaggio li dividerà tra riciclabili – plastica, carta e vetro – e non riciclabili. 
In questo modo, il personale di cabina diversificherà in sacchetti quanto prodotto a bordo: i rifiuti riciclabili potranno così avere una seconda vita ed evitare di finire in discarica. 
 
L’economia circolare è un impegno centrale nella strategia di Vueling ha commentato Vanessa Charters, Customer Strategy Manager di Vueling: “Ma non solo. È l’asse principale che ci permette di aumentare la nostra competitività come compagnia aerea. In questo modo, ci adattiamo alle richieste in continua evoluzione dei nostri passeggeri, del settore e dell’economia tutta”. 
 
Foto: Ufficio Stampa di Vueling
 
La divisione dei rifiuti a bordo si aggiunge alle tante altre iniziative che Vueling ha implementato per l’organizzazione e il management dei rifiuti. La compagnia aerea ha già eliminato la plastica monouso nel servizio catering, ridotto la presenza di carta a bordo (come riviste o servizi di ricevute di pagamento, servizi ormai totalmente digitalizzati) ed evita l’uso di confezioni non sostenibili o non riciclabili. Nel breve tempo, l’obiettivo è assicurare che ogni componente a bordo generi il minor impatto e che gli scarti siano il più sostenibili possibile. 
 
Per portare avanti questa iniziativa, la compagnia aerea ha rinnovato a bordo dell’intera flotta tutti i carrelli del catering che sono stati progettati per facilitare le operazioni di separazione e riciclo dei rifiuti, che siano contenitori di plastica, carta, vetro, avanzi di cibo o altro. In aggiunta, questi carrelli sono anche più leggeri, permettendo alla compagnia di ridurre ben 250 tonnellate di CO2 ogni anno. 
 
10% di voli sostenibili entro il 2030 
IAG (International Airline Group), di cui fa parte Vueling, è pioniera in Europa per il suo impegno a favore della sostenibilità: infatti, ha l’obiettivo di operare il 10% del totale dei suoi voli con carburante sostenibile entro il 2030. Come parte di IAG, Vueling condivide la visione di guidare il settore della sostenibilità nell’ambito del trasporto aereo globale: per questo, convoglia tutte le sue energie nel programma Flightpath Net Zero, attraverso il quale ha stabilito l’obiettivo di raggiungere zero emissioni nette di CO2 nel 2050. 
 
A cura della Redazione di 
Avion Tourism Magazine
Fonte testo e foto: Uffici Stampa di Vueling 
 

Compagnia aerea
 
Vueling, compagnia del gruppo IAG, è un punto di riferimento per la connettività in Spagna, il più grande mercato domestico d’Europa, e per questo un’azienda chiave per lo sviluppo economico e turistico. La compagnia è stata recentemente riconosciuta, per la prima volta nella sua storia, come “Best Low-Cost Airline in Europe 2021”. Questo è l’esito finale della classifica dei World’s Best Airlines di Skytrax - conosciuto anche come “Oscar dell’industria dell’aviazione” -  che ogni anno premia le migliori compagnie aeree al mondo raccogliendo milioni di voti provenienti da passeggeri di tutte le nazionalità.  
 
Vueling. Foto: Sisterscom.com / Markus Mainka / Shutterstock
 
 
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
LanzaroteTenerifeFuerteventuraPantelleriaLampedusaMykonosSantorini Skiathos. Leggi la versione digitale della rivista e scopri le destinazioni.
 
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio