07 aprile 2020

Le statistiche di Finavia per gennaio-marzo rivelano l'enorme impatto della pandemia di coronavirus sul traffico aereo 

L'effetto della pandemia di coronavirus sul traffico aereo e sulle operazioni aeroportuali. In totale, il numero di passeggeri del trasporto aereo per tutti gli aeroporti di Finavia è diminuito del 20,1% tra gennaio e marzo. A marzo, il numero di passeggeri dell'aeroporto di Helsinki è sceso del 57,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente
"La pandemia di coronavirus si è fatta sentire in molti modi negli aeroporti di Finavia. Tutti noi che operano negli aeroporti siamo preoccupati per la sicurezza dei passeggeri. L'epidemia, che è diventata una pandemia in tutto il mondo in poche settimane, ha colpito l'intero settore in modi molto significativi e di vasta portata. La situazione ha avuto ripercussioni anche sulle compagnie aeree che operano negli aeroporti, nonché su posti di lavoro e investimenti. Secondo la stima attuale, l'impatto della riduzione del traffico aereo sul fatturato di Finavia sarà di oltre 100 milioni di euro. Stimiamo che il numero totale di passeggeri di quest'anno potrebbe essere un terzo inferiore a quello dell'anno scorso. Questo è un calo molto più drammatico di quello che il traffico aereo ha mai sperimentato prima. Al fine di superare questa difficile situazione insieme alla comunità aeroportuale, abbiamo fornito ai nostri affittuari e partner un notevole sollievo. Abbiamo anche deciso di proseguire il programma di sviluppo dell'aeroporto di Helsinki in corso per garantire l'accessibilità e la competitività della Finlandia anche in futuro", afferma Kimmo Mäki, CEO di Finavia.
 
Nel gennaio 2020, il numero di passeggeri stava ancora crescendo moderatamente, seguendo la tendenza dell'anno precedente. Con la diffusione dell'epidemia di coronavirus in Asia, il numero di passeggeri è diminuito in modo significativo a febbraio, in particolare sulle rotte da e verso la Cina. L'impatto della pandemia è più evidente nelle statistiche di marzo, in cui il numero di passeggeri sulle rotte da e verso la Cina è diminuito del 95,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
 
Con la diffusione dell'epidemia in Europa, la domanda delle compagnie aeree europee è diminuita in modo significativo a causa delle restrizioni imposte dalle autorità e della riduzione dei viaggi. A marzo, c'erano circa 4.000 passeggeri (-89,5%) sulle rotte da e per l'Italia e 84.000 passeggeri (-56,3%) sulle rotte da e per la Spagna. 298.000 passeggeri (-55,0%) hanno viaggiato su voli nazionali a marzo e il numero è diminuito drasticamente verso la fine di marzo con l'entrata in vigore delle restrizioni di viaggio imposte dalle autorità. Il numero di passeggeri negli aeroporti della rete è diminuito complessivamente del 18,7% tra gennaio e marzo. Tra gli aeroporti più grandi, il numero di passeggeri è diminuito maggiormente a Oulu (-26,0%), Kittilä (-13,5%) e Rovaniemi (-12,0%).
Una cosa da notare sulle statistiche è che Finavia non registra le nazionalità dei passeggeri. Invece, i numeri dei passeggeri sono registrati per rotta e paese. Ciò significa che un passeggero domestico non è un cittadino finlandese ma una persona che viaggia su una rotta domestica.
 
Situazione attuale dell'aeroporto di Helsinki
In un giorno normale, una media di 57.000 passeggeri sarebbero passati attraverso l'aeroporto di Helsinki. Al momento, l'aeroporto serve solo poco più di 1.000 passeggeri al giorno e il numero continua a scendere. Il 19 marzo Finavia ha chiuso le operazioni di check-in e riconsegna bagagli presso il Terminal 1 dell'aeroporto di Helsinki e tutti i servizi situati nelle lobby. Ciò significa che tutti i voli rimanenti saranno operati attraverso il Terminal 2. La pista 3 è stata chiusa al traffico aereo dal 1 ° aprile.
 
Al momento, tutte le persone che arrivano o escono dal paese dovranno passare il controllo di frontiera e anche tutte le persone che arrivano in Finlandia dovranno passare attraverso i punti di controllo sanitario gestiti dalle autorità sanitarie. Anche altre parti del terminal sono state chiuse, sia nell'area Schengen che non Schengen. Finavia supporta le autorità, ad esempio, modificando la direzione dei passeggeri e dei processi passeggeri nei terminal e sul piazzale. Finavia ha anche adottato molte misure per rendere i terminal meno affollati e ridurre il rischio di infezione.
 
Sebbene molti punti di servizio siano stati chiusi anche nelle aree dei terminal ancora aperte, Finavia cerca di mantenere aperti alcuni punti di servizio in aeroporto, tra cui la farmacia, i chioschi e i bar-caffè. I loro orari di apertura saranno ridotti rispetto agli orari normali. Ci sono alcuni ristoranti all'aeroporto di Helsinki che vendono cibo da asporto.
 
Le misure che Finavia sta adottando per prevenire la diffusione della pandemia di coronavirus sono descritte qui. La maggior parte degli aeroporti del network è stata temporaneamente chiusa. I voli internazionali sono operati solo dall'aeroporto di Helsinki, Turku e Mariehamn. I voli nazionali sono attualmente operati dai seguenti aeroporti oltre all'aeroporto di Helsinki:
 Kuopio
 Mariehamn
 Oulu
 Rovaniemi
 Savonlinna.
 
Tuttavia, la situazione degli aeroporti del network può cambiare man mano che l'epidemia continua. Poiché il volume del traffico passeggeri nazionale diminuisce temporaneamente, l'aeroporto di Tampere e l'aeroporto di Jyväskylä rimangono aperti per: 
 trasporto internazionale e nazionale,  
 sicurezza dell'approvvigionamento,
 voli delle ambulanze e delle operazioni delle forze di difesa finlandesi.
Gli aeroporti del network che svolgono anche un ruolo nel garantire che le operazioni di importanza fondamentale per la società possono continuare a lavorare in tutta la Finlandia, nonostante le circostanze eccezionali.
 
Finavia Corp.
Finavia gestisce e sviluppa 21 aeroporti in Finlandia e offre i migliori collegamenti a lungo raggio nei paesi nordici e consente viaggi regolari tra l'Europa e altre parti del mondo. Il suo lavoro pionieristico nello sviluppo dell'esperienza dei passeggeri, della sostenibilità sono tutti riconosciuti come tra i migliori al mondo e tutti gli aeroporti di Finavia sono carbon neutral. Nel 2018, i ricavi aziendali sono ammontati a 377 milioni di MEUR e il numero di dipendenti è stato di 2.850.
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte testo: Finavia Media
Visual: Sisterscom.com / Markus Mainka / Shutterstock
Tutti i diritti riservati. Copyright © Sisterscom.com
Ti potrebbe interessare
AVION TOURISM  MAGAZINE
AVION TOURISM MAGAZINE
in versione digitale
LanzaroteTenerifeFuerteventuraPantelleriaLampedusaMykonosSantorini Skiathos. Leggi la versione digitale della rivista e scopri le destinazioni.
 
I testi sono coperti da copyright e non possono essere copiati.
Se vuoi puoi condividere questa pagina.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio