Assistenza ai passeggeri con disabilità e ridotta mobilità

Come richiedere il servizio di assistenza in aeroporto e durante il volo?
 
Il passeggero con disabilità o ridottà mobilità (PMR) deve richiedere il servizio di assistenza alla compagnia aerea, al suo agente o all’operatore turistico con cui effettua la prenotazione con un preavviso di almeno 48 ore dall’ora di partenza del volo pubblicata.
 
La compagnia aerea, ricevuta la richiesta di assistenza dal passeggero, deve prenotare il servizio al gestore dell’aeroporto di partenza, arrivo e transito il almeno 36 ore prima dall’ora di partenza del volo pubblicata.
 
Il passeggero deve essere informato anticipatamente in merito alla compagnia aerea che effettua il volo (vettore aereo operativo) nel caso in cui questa sia diversa da quella con cui ha prenotato il trasporto (vettore aereo contrattuale). 
 
Le forme di assistenza
 
 
Le forme di assistenza fornite dal  gestore aeroportuale ai PMR sono gratuite e prevedono:
  • l'accoglienza del passeggero in aeroporto, utilizzando punti designati all’interno e all’esterno del terminal
  • spostarsi da un punto designato al banco di accettazione (check-in)
  • adempiere le formalità di registrazione del passeggero e dei bagagli
  • procedere dal banco dell’accettazione (check-in) all’aeromobile, espletando i controlli per l’emigrazione, doganali e di sicurezza
  • imbarcarsi sull’aeromobile e sbarcare dall’aeromobile, mediante elevatori, sedie a rotelle o altra assistenza specifica necessaria
procedere dal portellone dell’aeromobile al posto a sedere e viceversa
  • riporre a bordo e recuperare il bagaglio e l’eventuale sedia a rotelle o altro ausilio imbarcato
  • recarsi dall’aeromobile alla sala riconsegna bagagli e ritirare il proprio bagaglio, completando i controlli per l’immigrazione e doganali
essere accompagnati a un punto designato
  • prendere i voli in coincidenza, se il PMR è in transito, con assistenza all’interno dei terminal e tra di essi, a seconda delle esigenze specifiche
  • poter utilizzare i servizi igienici in caso di necessità
  • poter essere assistito in aeroporto, su richiesta, dal proprio accompagnatore per le operazioni di imbarco e sbarco
  • ricevere, previo preavviso di 48 ore, assistenza a terra per tutte le attrezzature necessarie per la mobilità
  • ricevere assistenza a terra per cani da assistenza riconosciuti, ove opportuno
  • poter accedere alle informazioni sui voli
 
 
SIGLE IDENTIFICATIVE DI SERVIZI DI ASSISTENZA A TERRA CONDIVISE A LIVELLO INTERNAZIONALE
 
BLND: passeggeri ipovedenti o ciechi
WCHR: passeggeri che non possono percorrere lunghe distanze, ma possono salire e scendere le scale e muoversi in autonomia
WCHS: passeggeri che non possono percorrere lunghe distanze e non possono salire e scendere le scale, ma sono autonomi a bordo dell’aeromobile
WCHC: passeggeri completamente immobili, che non sono autosufficienti a bordo dell’aeromobile e necessitano di assistenza totale
DEAF: passeggeri con disabilità uditiva
DPNA: passeggeri con disabilità intellettuali o comportamentali
 
 
Testi di Alisè Vitri
Pubblicato il 04 Aprile 2018
Fonte: www.europa.eu, Enac (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) www.enac.gov.it
Foto: Sisterscom.com, Shutterstock
Copyright © Sisterscom.com
Avion Tourism
Scarica Avion Tourism
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, su questo numero della rivista, ti consigliamo Dubai, Tokyo e Toronto. Vuoi unire mare e cultura? Dubrovnik è la scelta ideale per te. Invece, se ti affascinano le isole greche, scopri la magia di Kos e Karpathos.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!