28 gennaio 2019

I passeggeri cinesi fanno shopping in aeroporto con Wechat Pay

L'aeroporto di Roma Fiumicino è il primo a offrire questa modalità di pagamento
Il Leonardo da Vinci è l'hub europeo con più voli da e per la Cina, sono infatti 10 le località della Greater China direttamente collegate con Roma. Circa 760 mila i passeggeri che  nel 2018 hanno volato tra la Capitale e l'area della Grande Cina con una crescita del +2% rispetto al 2017. L'aeroporto di Fiumicino  rafforza ulteriormente il ruolo di accoglienza per i viaggiatori cinesi, riconosciutogli anche dalla certificazione "Welcome Chinese",  livello Platinum, e lo fa con un nuovo servizio a loro dedicato: il WeChat Pay.
 
 WeChat Pay
 WeChat Pay
Si  tratta di un sistema  pagamento elettronico abbinato a WeChat, l'applicazione di messaggistica istantanea più diffusa nel Paese del Dragone. L'ingresso di questa  piattaforma - spiega Adr -  è frutto di una collaborazione con Natixis Payment, società che si occupa della creazione di pagamenti innovativi come le transazioni  digitali, a cui hanno aderito i negozi del gruppo Lagardére presenti in aeroporto.
La  transazione è infatti strutturata in modo tale che il passeggero cinese possa pagare comodamente in Renminbi (Yuan), moneta della Repubblica Popolare Cinese, metre il  negozio riceverà il corrispettivo in euro.
 
E così oggi a Fiumicino, primo aeroporto italiano ad accogliere WeChat Pay, nello  store di Michael Kors, nella Tax Free Mall dell’area di imbarco E (un'area commerciale di più di 10.000 metri quadrati dedicati allo shopping che offre i più  prestigiosi brand nazionali e internazionali senza l'Iva del 22%) è stato effettuato il primo pagamento con WeChat Pay. Al momento dell'acquisto, al passeggero cinese è stata donata una targa di ringraziamento dal Direttore Marketing e Sviluppo Aviation di Aeroporti di Roma, Fausto Palombelli, dal Direttore Commerciale di Adr, Giorgio  Moroni, e dall'a.d. di Lagardère, Lucio Rossetto.
 
Consegna della targa ai passeggeri cinesi
"Con l'attivazione di WeChat Pay  nello scalo di Fiumicino, Adr - ha detto Fausto Palombelli si vuole confermare  all'avanguardia in termini di customer experience per i passeggeri cinesi. Questi  sforzi sono stati ben ripagati negli ultimi anni, con la crescita del numero di vettori operanti tra Roma e la Grande Cina arrivati a 6, e con ben 10 destinazioni cinesi direttamente collegate con Roma".
 
"Con questa nuova alternativa di pagamento elettronico - ha commentato Giorgio Moroniil passeggero cinese potrà fare acquisti in modo rapido e in completa sicurezza".
 
Da parte sua, l'a.d. di Lagardére, Lucio Rossetto, nel sottolineare "L'importanza  del nuovo sistema di pagamento", ha detto: "L'obiettivo primario e il ruolo  distintivo di Lagardère Travel Retail, è costruire un'offerta su misura per le esigenze specifiche dell'aeroporto dove operiamo al fine di assicurare il miglior  servizio e la più ampia possibilità di acquisto".
 
 
A cura di Alisè Vitri
Testi, foto e video: Ufficio stampa ADR
Tutti i diritti riservati. Copyright © Sisterscom.com
Ti potrebbe interessare
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo l'intramontabile New York. Per chi preferisce restare in Europa, proponiamo le affascinanti città di Vienna  e Sofia. Fatti incantare anche da Abu Dhabi o dalla magica Teheran. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!