09 gennaio 2019

Culture Summit Abu Dhabi 

Dal 7 all’11 aprile 2019, la terza edizione organizzata dal Dipartimento Cultura e Turismo - Abu Dhabi con 5 partner culturali globali
Culture Summit è un forum che riunisce leader del mondo delle arti, musei, patrimonio, media, tecnologia, istruzione e politiche pubbliche, per identificare i modi in cui la cultura può sensibilizzare, costruire ponti e promuovere cambiamenti positivi. L'edizione 2018 ha visto la partecipazione di 400 delegati provenienti da 90 Paesi. Il Summit 2019 si svolgerà a Manarat Al Saadiyat, nel distretto culturale di Saadiyat ad Abu Dhabi. Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) organizzerà dal 7 all'11 aprile la terza edizione del Culture Summit Abu Dhabi 2019 in collaborazione con cinque partner culturali che rappresentano settori influenti nei settori dei media, del patrimonio, delle arti, dei musei e della tecnologia. I cinque partner determineranno le questioni da affrontare durante il Culture Summit di Abu Dhabi, le tavole rotonde, le performance e i workshop interattivi per stabilire un'agenda culturale annuale che affronterà le sfide e fornirà soluzioni pratiche.
 
Tra i partner, The Economist Events, che programmerà il flusso mediatico e fornirà competenze nel discutere questioni relative all’informazione e alle sue politiche; UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura), per affrontare il ruolo del patrimonio tangibile e intangibile nel cambiamento sociale; la Royal Academy of Arts (fondata da Re Giorgio III nel 1768) per curare e dirigere la parte artistica; il Museo e la Fondazione Solomon R. Guggenheim per esplorare come i musei possono modellare il futuro della cultura, e Google, per fornire spunti sul flusso tecnologico e condurre la discussione relativa a tecnologia, arte e  cambiamenti attesi nella cultura.
 
Culture Summit Abu Dhabi 
 
SE Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman di DCT Abu Dhabi ha dichiarato: "Negli ultimi due anni, il Culture Summit ha attirato l'attenzione degli stakeholder globali in vari campi di consapevolezza culturale e sviluppo intellettuale. Diamo il benvenuto ai partner internazionali che sosterranno il Summit con la loro vasta conoscenza nei settori della cultura, delle arti, dei media del patrimonio e dei musei, per promuovere il dialogo su come contribuire alla crescita delle società contemporanee in modo sostenibile.
 
Kay Westmoreland, General Manager, The Economist Medio Oriente & Africa, ha specificato: "Siamo lieti di essere stati chiamati a programmare il flusso mediatico del Culture Summit Abu Dhabi 2019. Porteremo sul palco del forum il rigore dell'analisi informata e del dibattito intelligente per cui The Economist è celebre. Una selezione di tavole rotonde presiedute dai nostri redattori discuterà il volto mutevole del giornalismo e il ruolo che esso svolge nell'influenzare la società.
 
Ernesto Ottone-Ramirez, Assistant Director-General UNESCO per la Cultura ha detto: "La cultura è implicata in ogni aspetto dello sviluppo sostenibile, perché lo sviluppo riguarda soprattutto le persone. Riguarda i loro bisogni, le loro aspirazioni e i diritti fondamentali come esseri umani. La cultura, incarnazione vivente delle storie, dei valori e delle aspirazioni delle persone e le comunità, è profondamente radicata nelle nostre vite e identità. L'accesso e la partecipazione alla vita culturale sono essenziali per il nostro benessere: se lo sviluppo deve essere giusto, inclusivo e veramente sostenibile, le persone e le loro culture devono essere messe al centro.
 
Tim Marlow, Direttore Artistico, Royal Academy of Arts, ha dichiarato: "La Royal Academy of Arts è lieta di essere uno dei partner del Culture Summit 2019 ad Abu Dhabi: le migliori istituzioni artistiche sono sempre collegiali e la costruzione di ponti culturali sembra più che mai importante in un mondo sempre più minacciato da conflitti e divisioni. Stiamo inoltre assaporando la prospettiva di poter mettere in scena e prendere parte a una serie di dibattiti e discussioni sulle questioni critiche del nostro tempo e salutiamo la visione e la generosità di Abu Dhabi per aver permesso che ciò accadesse.”
 
Richard Armstrong, Direttore del Solomon R. Guggenheim Museum and Foundation, ha sottolineato: “il Summit della Cultura Abu Dhabi offre un'opportunità tempestiva per plasmare e condurre una serie di conversazioni vitali sui musei quali piattaforme per il dialogo e la comprensione. Mentre continuiamo a lavorare con il Dipartimento di Cultura e Turismo - Abu Dhabi per sviluppare il futuro Guggenheim di Abu Dhabi, stiamo attivamente valutando il ruolo dei musei come amministratori, convocatori e richiedenti possa evolversi con le esigenze e il ritmo del XXI secolo.”
 
Pierric Duthoit, Branding Sector Lead in Google MENA ha dichiarato, "La tecnologia gioca un ruolo nel preservare la cultura diversificata del mondo, rendendola universalmente accessibile. Oggi, chiunque abbia una connessione Internet può girare il mondo ed esplorare virtualmente il patrimonio mondiale. Siamo entusiasti di partecipare al Culture Summit Abu Dhabi 2019, che mostra come la tecnologia celebra la diversità e costruisce ponti tra le persone".
 
L'Organizzatore
Department of Culture and Tourism - Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi)
Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi conserva e promuove il patrimonio e la cultura dell’Emirato di Abu Dhabi ponendoli al centro dello sviluppo di una destinazione di livello, sostenibile e distintiva, che arricchisce la vita di visitatori e residenti. Il Dipartimento gestisce il profilo turistico dell'Emirato e commercializza la destinazione a livello internazionale attraverso una vasta gamma di attività volte ad attirare visitatori e investitori. Le sue politiche, piani e programmi sono relativi alla conservazione del patrimonio e della cultura, compresi la protezione di siti archeologici e storici e lo sviluppo di musei, tra cui il Louvre Abu Dhabi, lo Zayed National Museum e il Guggenheim Abu Dhabi. Il Dipartimento Cultura e Turismo sostiene le attività intellettuali e artistiche e gli eventi culturali per far crescere il ricco patrimonio culturale e l'onore dell'Emirato. Un ruolo chiave del Dipartimento è di creare sinergia nello sviluppo della destinazione attraverso uno stretto coordinamento con la sua ampia base di stakeholder.  
 
I Partner culturali
The Economist Events
The Economist Events ospita più di 80 eventi annuali in più di 30 Paesi del mondo, affrontando temi che riuniscono leader intellettuali di livello mondiale su una serie di questioni strategiche di business. 
 
UNESCO
L'UNESCO è l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura. Cerca di costruire la pace attraverso la cooperazione internazionale in materia di istruzione, scienze e cultura. I programmi dell'UNESCO contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile definiti nell'Agenda 2030, adottati dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2015. Le disposizioni politiche ed economiche dei governi non sono sufficienti per assicurare il sostegno duraturo e sincero dei popoli. La pace deve essere fondata sul dialogo e sulla comprensione reciproca. La pace deve essere costruita sulla solidarietà intellettuale e morale dell'umanità. Promuovendo il patrimonio culturale e l'uguale dignità di tutte le culture, l'UNESCO rafforza i legami tra le nazioni.
 
The Royal Academy of Arts
La Royal Academy of Arts fu fondata da Re Giorgio III nel 1768. Ha una posizione unica nell'essere un'istituzione indipendente e privata finanziata da privati, guidata da eminenti artisti e architetti il cui scopo è quello di essere una voce chiara e forte per l'arte e gli artisti. Il suo programma pubblico promuove la creazione, il divertimento e l'apprezzamento delle arti visive attraverso mostre, educazione e dibattito. La Royal Academy ha lanciato un nuovo campus come parte delle celebrazioni del suo 250° anniversario. A seguito di una riqualificazione trasformativa, progettata dall'architetto acclamato a livello internazionale Sir David Chipperfield e supportata dalla National Lottery, la nuova Royal Academy of Arts rivela più degli elementi che rendono unica la RA - condividendo con i tesori storici pubblici della sua Collezione, il lavoro dei suoi Royal Academicians e delle Royal Academy Schools e il suo ruolo di centro per l'apprendimento e il dibattito sull'arte e l'architettura - insieme al suo programma di mostre di livello mondiale. Grandi mostre negli ultimi anni hanno incluso Ai Weiwei e Anselm Kiefer per l'espressionismo astratto e Charles I: King and Collector. 
 
Solomon R. Guggenheim Foundation
Fondata nel 1937, la Fondazione Solomon R. Guggenheim è impegnata a promuovere la comprensione e l'apprezzamento dell'arte, in primo luogo dei periodi moderno e contemporaneo, attraverso mostre, programmi educativi, iniziative di ricerca e pubblicazioni. La rete Guggenheim iniziata negli anni '70 quando il Museo Solomon R. Guggenheim, a New York, è stato affiancato dalla Collezione Peggy Guggenheim, Venezia, si è ampliata fino ad includere il Guggenheim Museum di Bilbao (aperto nel 1997) e il Guggenheim di Abu Dhabi (attualmente in sviluppo). La Fondazione Guggenheim continua a forgiare collaborazioni internazionali che celebrano l'arte contemporanea, l'architettura e il design all'interno e all'esterno delle mura del museo, tra cui l'Iniziativa di pratica sociale Guggenheim, la Global Art Initiative di UBS MAP Guggenheim e la Robert HN Ho Family Foundation Chinese Art Iniziativa.
 
Google Inc.
Google è un leader tecnologico globale focalizzato sul miglioramento dei modi in cui le persone si connettono alle informazioni. Le innovazioni di Google nella ricerca sul Web e nella pubblicità hanno reso il suo sito Web una proprietà Internet di alto livello e il suo marchio uno dei più riconosciuti al mondo. Google è un marchio di Google Inc. Tutti gli altri nomi di società e prodotti possono essere marchi delle rispettive società a cui sono associati.
 
A cura di Alisè Vitri
Fonte e Foto: Department of Culture and Tourism, Abu Dhabi - Italy Office
Ulteriori Informazioni: www.culturesummitabudhabi.com 
Tutti i diritti riservati. Copyright © Sisterscom.com
Ti potrebbe interessare
Avion Tourism Magazine
Scarica Avion Tourism Magazine
in versione digitale
Per una vacanza di lungo raggio, ti consigliamo l'intramontabile New York. Per chi preferisce restare in Europa, proponiamo le affascinanti città di Vienna  e Sofia. Fatti incantare anche da Abu Dhabi o dalla magica Teheran. Scopri le destinazioni direttamente sul sito internet oppure scarica gratuitamente il pdf della rivista.
Fatti ispirare
Iscriviti alla newsletter e scopri consigli utili per il tuo prossimo viaggio
Iscriviti ora!